di Giuseppe Longo

Claudio Fabbro ha fatto tanto per la vitivinicoltura di Prepotto, in particolare per il rilancio dello Schioppettino che è il vero vanto di questa piccola comunità.
L’agronomo isontino ha, infatti, accompagnato questi già bravi e appassionati produttori in un progetto di rilancio e di crescita che oggi è evidente nel settore enologico ed agricolo in generale.
Per questo motivo il Comune collinare ha voluto dire grazie al dottor Fabbro, proprio in occasione della festa dedicata al decennale del riconoscimento ufficiale della denominazione Schioppettino di Prepotto nell’ambito dei Colli orientali del Friuli, concedendogli la Cittadinanza onoraria e donandogli le Chiavi della Città.
Alla bella cerimonia erano presenti anche gli assessori regionali Riccardo Riccardi e Stefano Zannier.

Claudio Fabbro in una foto ricordo con:
il sindaco Forti e gli assessori regionali Zannier e Riccardi.

Insomma, un grazie, tributato all’unanimità, a “un uomo – ha detto il sindaco, avvocato Mariaclara Forti – che, sicuramente senza clamore, ha preso per mano tanti di noi e indicato la via da seguire nel mondo della viticoltura.
Vi è nel contempo la volontà di onorare una personalità a cui il nostro Comune deve molto, ma anche legare il suo nome al nostro paese per sempre.
Per questo, il consiglio comunale oggi si riunisce, in forma solenne, alla presenza di tanti amici, per deliberare il conferimento della Cittadinanza onoraria al dottor Claudio Fabbro, agronomo, enologo, giornalista, storico”, ma sopratutto, tra i tanti ruoli e riconoscimenti ricoperti e ricevuti nella sua lunga vita professionale, “Amico della Terra dello Schioppettino”.
E il sindaco di Prepotto nella “laudatio” ha continuato:
“Uomo illustre, elegante nel fare e garbato nel dire, che ama più ascoltare che giudicare, affiancando, nel tempo, associazioni e amministrazioni, ha apportato un prezioso contributo per rendere la Terra dello Schioppettino e le sue eccellenze produttive conosciute ed apprezzate in tutto il mondo tecnico-scientifico ed enogastronomico, in ambito nazionale ed internazionale.
Generoso, senza eguali, non lesina a divulgare tutto quanto appreso negli anni e metterlo a disposizione dei più giovani confidando possano trarre giovamento per la propria formazione e attività professionale”.
“Con Prepotto – ha aggiunto la dottoressa Forti, parlando ancora di Claudio Fabbro – ha creato un sodalizio particolare e di grande intensità che lo ha visto partecipe degli eventi più significativi che hanno fatto la storia dello Schioppettino, dalla rinascita del 1976, nel cammino verso il cru, al decennale della sottozona dello Schioppettino di Prepotto, sempre al fianco dei produttori vitivinicoli, delle associazioni e delle amministrazioni comunali”.

La pergamena della cittadinanza onoraria di Prepotto al dottor Claudio Fabbro.

E ancora: “Fine e prezioso esperto lo ritroviamo in “Schioppettino, un Vino e una storia”, “Prepotto e L’Accademia dello Schioppettino”, “Quel Nettare che piace a Bearzot”; “Cronache dal Vigneto Friuli”, “Lo Schioppettino di Cialla ….e quello dei Rieppi”… Memoria e custode di ogni pubblicazione propria ed altrui, è fonte inesauribile di conoscenza, ha raccolto interventi e testimonianze rese in ogni incontro tecnico sviluppatosi sul territorio, potrei continuare rischiando comunque di dimenticare qualche cosa.
Fabbro è riuscito a raccogliere l’entusiasmo e la voglia di emergere di una intera Comunità di viticoltori e li ha accompagnati, singoli o in associazione, sulla strada del miglioramento, dell’evoluzione dell’eccellenza con la propria professionalità e con la propria arte comunicativa e affascinante oratoria. Per tutti questi motivi, sinteticamente riassunti, chiedo ai consiglieri comunali di esprimere la propria manifestazione di voto, non prima di aver letto la proposta di delibera e la biografia che l’accompagna”.
Quindi, il consiglio ha proceduto alla votazione e all’unanimità, come si diceva, ha conferito la Cittadinanza onoraria al dottor Claudio Fabbro.
“Prepotto – ha concluso il sindaco Mariaclara Forti – è casa sua e sempre troverà accoglienza e cordialità.
Segno tangibile di un tanto vi è la consegna delle Chiavi della Città”.

La Chiave della Città consegnata al dottor Fabbro, cittadino di Prepotto.

È, naturalmente, non sono mancati scroscianti applausi ai quali aggiungiamo anche i nostri, personali e di friulivg.com.

In copertina, il dottor Claudio Fabbro con il sindaco Mariaclara Forti, dopo la consegna della pergamena che gli conferisce la cittadinanza onoraria.

, , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento