di Cebon Taulir

Ultimi due giorni, oggi e domani, con la “Festa del prosciutto” di Sauris, dove si possono degustare anche in questo fine settimana prosciutto e specialità tipiche carniche (piatti a base ovviamente di prosciutto ma
anche di speck, formaggi, gnocchi, griglia, piccoli frutti e dolci ,senza dimenticare i vini delle Doc del Friuli Venezia Giulia e la birra artigianale prodotta proprio a Sauris) con l’accompagnamento di musica dal vivo e danze tramandate di generazione in generazione.   Quindi anche oggi, come sabato scorso, vi proponiamo con l’aiuto del prosciuttificio Wolf – che sarà possibile visitare anche in questi due giorni – una semplice ma gustosa ricetta da fare a pranzo o anche per una cenetta in giardino prima di una bella grigliata: si tratta degli Spaghettini estivi al prosciutto di Sauris Igp e basilico.

Ecco pertanto cosa ci serve per quattro persone:

Spaghettini fini 300 grammi
Olio extravergine di oliva mezzo bicchiere
8 foglie di basilico
100 grammi di prosciutto di Sauris Igp tagliato non troppo fine
8 pomodori piccoli ciliegini
1 spicchio d’aglio

(qualità d’aglio consigliato: lo “strok” di Resia >> vedi articolo)

gli ingredienti utilizzati (l’aglio è in macerazione nel bicchiere d’olio

Questa la preparazione consigliata:

far macerare nell’olio lo spicchio d’aglio tagliuzzato e le foglie di basilico spezzettate per almeno 3/4 ore;
cuocere la pasta come d’uso e sgocciolarla al dente raffreddandola su una base di marmo o altro unta con olio extravergine di oliva;
quando sarà fredda, mescolarla con la metà del prosciutto tagliato a listerelle.   Condire con l’olio profumato e fare con l’aiuto di una forchetta dei mucchietti appoggiandoli in frigorifero per almeno mezz’ora a seconda del caldo esterno (su un piatto di portata);
disporre sui piatti i pomodori tagliati a piccoli spicchi, la foglia di basilico e il mucchietto di pasta. Guarnire sopra con il prosciutto rimasto (anch’esso tagliato a listerelle) e cospargere con l’olio rimasto sotto il piatto di portata.

Vino consigliato: Pinot grigio Doc Friuli Annia.

Ma vanno sicuramente bene anche un Pinot bianco e un Friulano della stessa zona, ma anche di altre sia si collina che di pianura.

Buon appetito!

 

In copertina, Spaghettini con prosciutto di Sauris e basilico: ecco il piatto freddo pronto (Foto Daniel Longo)

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento