di Giuseppe Longo

Ma che bella festa ieri sera a Prepotto!   Originalissima, sul Ponte dello Schioppettino che unisce il territorio comunale, nei pressi di Albana, con quello di Dolegna. Infatti, nell’ambito delle numerose manifestazioni proposte in Friuli Venezia Giulia, in questo lembo di terra al confine con la Slovenia è andato in scena un “Calici di Stelle” tutto speciale, offrendo ai moltissimi ospiti un inedito incontro, direi una sorta di gemellaggio, tra due Ribolle: la nera, di Prepotto, da tutti conosciuta come Schioppettino (o Pocalza in sloveno), e la bianca, o meglio gialla, di Dolegna.
Un incontro festoso sul Judrio, torrente che ha sempre rappresentato un elemento di divisione, tanto da essere tra il 1866, anno di aggregazione del Friuli storico alla neonata Italia, e il 1918, fine della Grande Guerra, la linea di demarcazione tra Impero austro-ungarico e Regno sabaudo.
Una distinzione – non oserei più chiamarla divisione! – esistente anche oggi perché appunto sulla riva destra c’è Prepotto e sull’altra Dolegna, da una parte la Provincia di Udine e dall’altra quella di Gorizia (anche se i due enti politici non ci sono più) e dal punto di vista vitivinicolo da una parte, a destra appunto, Colli orientali del Friuli e dall’altra Collio.
E proprio questa particolarità è stata la grande protagonista della festa di ieri, cominciata nelle prime luci del tramonto e che ha accompagnato fino a tarda ora con temperature gradevolissime, favorite dalla brezzolina che saliva dal fiume.
Un’occasione, insomma, per festeggiare per la prima volta due viticolture prestigiose che hanno segnato il riscatto delle piccole comunità dalle difficili condizioni del dopoguerra portandole a una situazione di vero progresso e benessere, con prospettive di ulteriore crescita.   Merito, ovviamente, delle due Ribolle, ma anche dei bravissimi produttori di Prepotto e di Dolegna.   Dei quali ben ventiquattro hanno portato i loro vini proprio sul Ponte dello Schioppettino, dove sono stati degustati assieme ai piatti di sei locali (ristoranti, trattorie, agriturismi) di entrambi i paesi, tra le piacevoli note del Mile String Quartet, quartetto d’archi al femminile che ha spaziato, molto applaudito, dalla musica barocca fino al jazz, dal tango alla musica leggera.
Stanca ma emozionata e più che soddisfatta Mariaclara Forti, sindaco di Prepotto, che si è spesa tantissimo perché questa manifestazione d’amicizia e collaborazione fra le due comunità, nel nome appunto dei loro grandi vini, potesse avvenire. Sostenuta con convinzione dal fino all’altro giorno collega di Dolegna, Diego Bernardis, oggi consigliere regionale.   Ed entrambi hanno sottolineato il significato di questa intesa che potrà portare nuovi frutti a cominciare dalla seconda edizione della festa, grazie al lavoro di Comuni e Pro loco, in occasione di Calici di Stelle 2019. Si è detto sicuro al riguardo anche Tiziano Venturini, coordinatore regionale delle Città del vino, l’associazione che riunisce numerosi Comuni Fvg vocati alla coltivazione della vite e che ha dato vita, in ben quattordici paesi di tutte le quattro Province e di tutte le Doc, assieme al Movimento turismo del vino guidato da Elda Felluga, alle belle manifestazioni incentrate sulla tradizione della notte di San Lorenzo.
Tanto Mariaclara Forti che Venturini, ma anche Carlo Comis, assessore all’agricoltura di Dolegna, hanno espresso pertanto parole di ringraziamento per il sostegno assicurato dalla Regione Fvg, rappresentata appunto da Bernardis e da Franco Iacop, già presidente del Consiglio.
Insomma, tutti bravi.    Arrivederci al 2019.

—^—

In copertina, il sindaco di Prepotto, Mariaclara Forti, taglia il nastro della festa assieme all’assessore di Dolegna Carlo Comis, presenti i consiglieri regionali Iacop e Bernardis, il sindaco di Cormons Roberto Felcaro, e Tiziano Venturini delle Città del vino.

..
Il saluto del sindaco Mariaclara Forti.

.

.
Claudio Fabbro, neo cittadino onorario di Prepotto, con il sindaco di Cormons Roberto Felcaro e la sua consorte.
.

.

Uno scorcio della festa sul torrente Judrio.

.

.
Marisa e Sergio Marinig al banco dell’azienda condotta dal figlio Valerio.
.
.

L’esibizione del quartetto d’archi tra i vigneti di Albana.

.

.
Folla a sera sul Ponte dello Schioppettino.
.

.
L’intervento di Tiziano Venturini per le Città del vino.
.

.
L’intervento del consigliere regionale Diego Bernardis.
.

.
Il saluto di Carlo Comis per Dolegna.
.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento