di Giuseppe Longo

Gran finale col botto, da tutto esaurito, per “Carnia Eccellenze in malga”, la bella manifestazione ideata e organizzata per la seconda volta da Fabrizio Nonis e Veronica Defilippis, fondatrice di “Cuciniamo con… la Carnia”:    gli ultimi due appuntamenti sono stati a Malga Pura, sulle montagne di Ampezzo, e a Malga Varmost in Comune di Forni di Sopra.
Così, sabato scorso a Malga Pura – agriturismo “Schene Welde” – ai fornelli c’erano gli chef :

Alfio Ghezzi (locanda Margon), 2 Stelle Michelin;

Oliver Piras (ristorante Aga), 1 Stella Michelin;

e Mauro Scarabelli (ristorante Ka’Tor).

.

Malga Pura  –  l’agriturismo Schene Welde

.
.
.

Sopra  Uno chef all’opera a Malga Pura.

I vini sono stati serviti dai sommelier della Fisar Udine.

.
.

Festoso brindisi da parte di alcuni dei tanti commensali.

.
.
Domenica, invece, a Malga Varmost, protagoniste erano le chef:

Antonia Klugmann (L’argine a Vencò), 1 Stella Michelin;

Cristina Bowerman (Glass Hostaria), 1 Stella Michelin;

ed Antonella Salon, figlia dell’indimenticato Bepi e quindi erede di una lunga tradizione in cucina a Piano d’Arta, la quale ha offerto una sua applauditissima interpretazione dei “cjarsons”, autentica bontà della Carnia per eccellenza.

Antonella Salon insegna a Fabrizio Nonis e a Veronica Defilippis a fare i “cjarsons” sempre a Malga Varmost.

.
I piatti posti in degustazione ai numerossimi gourmet, che pure in queste due ultime, occasioni hanno affollato le malghe, sono stati accompagnati rispettivamente dai vini della Ferrari di Trento,
.
.
nonché delle aziende friulane Canus e Gravner.
.

.

In entrambi gli appuntamenti, è  seguita una degustazione di distillati e sigari a cura del Club ambasciatori dell’Italico.

Nella giornata di sabato, gli show cooking a Malga Pura sono stati applauditi anche dall’assessore regionale Barbara Zilli.    “Le manifestazioni che riescono ad abbinare le eccellenze enogastronomiche della nostra regione con la bellezza e la particolarità delle malghe carniche sono un ottimo veicolo di promozione per il Friuli Venezia Giulia, che è una delle poche regioni italiane a offrire sia turismo marittimo sia montano”, ha sottolineato l’esponente della Giunta Fedriga che si è detta entusiasta per questa iniziativa.

Nei primi due appuntamenti era stata ospitata con analogo successo a Malga Lavareit, sopra Paluzza, e a Malga Moraretto, in Comune di Forni Avoltri.

A margine dell’evento, Barbara Zilli ha osservato che “assistere agli show cooking di questi chef di alto livello, immersi in un paesaggio incontaminato come quello carnico, rappresenta un’occasione importante per le eccellenze della nostra regione, soprattutto in un momento di grande attenzione da parte del pubblico alla cucina tipica regionale e ai prodotti di qualità”.
.

Suggestiva immagine della sala di stagionatura di formaggi e ricotta a Malga Varmost.

.

.
Entusiastico il commento di Fabrizio Nonis, notissimo volto televisivo appunto nel settore enogastronomico.

“La seconda edizione di “Carnia Eccellenze in malga” brucia assolutamente le tappe.   Generalmente, si raccolgono i risultati di manifestazioni di questa portata al terzo-quarto anno.   Ma qui già al secondo i risultati straordinari sono arrivati: tutti i quattro appuntamenti erano infatti sold out con oltre il doppio delle persone ospitabili, tanto che moltissimi con grande dispiacere sono stati rimandati a casa perché eravamo impossibilitati ad accoglierli proprio per la grandezza, cioè la disponibilità delle malghe.   Un evento che ha portato due grandi novità:  l’80 per cento delle persone presenti ad ogni appuntamento, che erano un centinaio, veniva da fuori della Carnia, vale a dire dal Friuli, dal Veneto ma anche da tutta Italia, quindi un incoming turistico non indifferente;   la seconda:  tutti i prodotti usati, i formaggi delle malghe, sono stati portati a casa dagli chef stellati, affinché diventino prodotti da inserire nella prestigiosa carta del loro ristorante”.

I protagonisti di Malga Varmost:
Fabrizio Nonis e Veronica Defilippis con le tre chef applaudite a Malga Varmost: da sinistra, Antonia Klugmann, Antonella Salon e Cristina Bowerman.

..
.
Quindi la manifestazione ha fatto centro due volte:  l’indubbio ruolo turistico per quanti sono saliti nelle malghe per conoscere la maestria di grandi chef stellati e non in un contesto scenografico bellissimo, ma anche il ruolo di ambasciatori di queste bontà della Carnia, a cominciare dai formaggi di malga, da parte degli stessi cuochi protagonisti dei quattro eventi.

Altra bella immagine di Malga Varmost.
.

.
“La mission è dunque riuscita perfettamente.  Quello che manca adesso – conclude Nonis – è l’impegno delle istituzioni turistiche affinché si prendano ufficialmente anche loro un po’ di responsabilità nel dare una mano a me e a Veronica Defilippis per portare avanti questa iniziativa che è stata supportata sì dall’associazione dei malghesi, dall’aiuto del grande catering come Nando, dalla Fisar e da tutti i miei collaboratori, ma per suggellare definitivamente a livello internazionale  “Carnia Eccellenze  in malga” adesso ci vuole anche l’intervento istituzionale regionale”.
E la presenza sabato, a Malga Pura, dell’assessore Barbara Zilli, aggiungiamo noi, è sicuramente di buon auspicio affinché la Regione Fvg appoggi fin dal prossimo anno questa importante iniziativa.
.
Allora, arrivederci alla terza edizione, vale a dire agosto 2019.
.
—^—
.
in copertina: Una bella veduta di Malga Varmost, in quel di Forni di Sopra.
.
L’assessore regionale Barbara Zilli (sulla destra) assieme a Veronica Defilippis e a Fabrizio Nonis sabato a Malga Pura. (Foto Arc)
fabricegallina@gmail.com
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento