di Gi Elle

A Grado è lunga tradizione che la solennità dell’Assunta, a Ferragosto, sia anche la “Giornata del villeggiante”.   Una festa, insomma, dedicata alla Madre di Cristo, della Chiesa e dell’Umanità, ma anche al turista che ha scelto l’Isola per le sue vacanze, affezionandosi tanto da ritornarvi.   Ma quest’anno la messa solenne celebrata da monsignor Michele Centomo, in una basilica patriarcale gremitissima, ha assunto anche un significato particolare, di solidarietà e amicizia verso Genova colpita proprio nell’imminenza della festività dall’immane tragedia del viadotto crollato, causando una quarantina di morti e tanti feriti anche molto gravi.

L’arrivo di monsignor Michele Centomo in basilica.


.
L’arcipretre – assistito in qualità di diacono dal cappellano militare gradese don Gianni Medeot – ha infatti ricordato le vittime, invitando alla preghiera, proprio durante la breve omelia incentrata sulla figura della Vergine dagli occhi misericordiosi.

L’omaggio alla Madonna degli Angeli.


.
Ed al termine del rito, mentre il Complesso corale e orchestrale di Santa Cecilia, intonava un bel canto mariano, si è recato a incensare la statua della Madonna degli Angeli, quella che ogni prima domenica di luglio viene portata in pellegrinaggio, con la suggestiva processione di barche, all’isoletta di Barbana.

La fine della messa nella basilica patriarcale di Sant’Eufemia.

. 
.
Quella celebrata a Ferragosto, dopo il “Perdon”, è la festa mariana più importante per Grado, tanto che coro, organo e orchestra l’hanno sottolineata in modo tutto speciale, offrendo un’ottima interpretazione della “Missa Prima Pontificalis” – un autentico monumento di musica sacra – di Lorenzo Perosi, assieme ad altri canti della tradizione in latino e italiano, concludendo con l’immancabile, dolcissima “Madonnina del Mare” fatta propria dalla tradizione gradese e così amata da tutti, anche appunto villeggianti, che ogni esecuzione è salutata dai fedeli, dopo essersi uniti al canto, con un fragoroso applauso.

Infine, la giornata ferragostana dedicata ai turisti è stata coronata dal tradizionale spettacolo pirotecnico dalla spiaggia principale, applaudito da migliaia di persone.

—^—

in copertina:  Un momento della messa solenne.

Il campanile dell’Anzolo a Grado.

Il manifesto della solennità dell’Assunta e della Festa del villeggiante.


 .
Tre nostre foto del grande spettacolo pirotecnico che ha concluso la giornata dell’Assunta a Grado (15 agosto 2018)


.
.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento