di Giuseppe Longo

Anche perché favorita da belle giornate, la Mostra mercato regionale della patata di Ribis, giunta quest’anno alla sua 39ma edizione, è stata coronata da pieno successo, diventando sempre più uno dei classici appuntamenti del primo scorcio d’autunno.   Nella piccola frazione di Reana, poi, la festa si intreccia anche con una motivazione religiosa molto sentita nel Rojale: la ricorrenza della Madonna del Rosario, collocata proprio nel mezzo dei tre fine settimana in cui tradizionalmente si sviluppa la bella manifestazione organizzata dall’Associazione “Chei da lis Patatis”.   E al successo della Mostra contribuisce senza dubbio anche la suggestiva collocazione della stessa che avviene all’interno e nelle pertinenze della suggestiva Casa Lucis, una vecchia residenza di campagna valorizzata da un riuscito restauro, tipico esempio di architettura rurale del nostro Friuli.
Come sempre, la manifestazione di Ribis ha visto l’assegnazione di numerosi riconoscimenti alle aziende partecipanti al concorso regionale – ottima la qualità del prodotto, favorita da un buon andamento stagionale  -, per cui ecco tutti i premi riportati negli elenchi resi noti dagli organizzatori capitanati da Aldo Bertoni.

Il presidente Bertoni e il cartello delle pesate; la premiazione dei produttori; tecnici e autorità.

Cominciamo, pertanto, con le aziende che si sono classificate a pari merito e che sono:

Bertossio Giovanni di Tricesimo
Cappellari Gabriella di Ovoledo di Zoppola
Cattarossi Aldo di Reana del Rojale
Comello Domenico di Reana del Rojale
Di Barbora Ermanno di Mortegliano
Feresin Alessandro e Carlo di Fiumicello
Foschiani Angelo di Adegliacco
“La Fattoria” di Pavia di Udine
Luis Fabio di Cividale
Mian Walter di Muzzana
Pozzar Adriano e Mauro di Fiumicello
Quattrin Pier Vito di Ovoledo di Zoppola
Sgubin Daniele di Fiumicello

Questo, invece, il dettaglio dei vincitori 2018 della 39a Mostra mercato regionale della patata:

Premi per il maggior contenuto di amido:
1) Classificato l’azienda agricola di Piutti Giovanni di Reana del Rojale con la varietà Kennebec
2) Classificato l’azienda agricola di Cattarossi Marco di Reana del Rojale con la varietà Kennebec

Premi ai campioni che presentano la maggior commerciabilità a Pasta Bianca:
1) Classificato l’azienda agricola “Uccellinis” di Zuliani di Reana del Rojale” con la varietà Kennebec
2) Classificato l’azienda agricola di Cattarossi Marco di Reana del Rojale con la varietà Kennebec
3) Classificato l’azienda agricola di Ribis Gianni di Reana del Rojale con la varietà Kennebec
4) Classificato l’azienda agricola di Piutti Giovanni di Reana del Rojale con la varietà Kennebec
5) Classificato l’azienda agricola Co.Pro.Pa di Zoppola con la varietà Divaa

Premi ai campioni che presentano la maggior commerciabilità a Pasta Gialla – Buccia Rossa:
1) Classificato l’azienda agricola di Furlanut Roberto di Fiumicello con la varietà Désirée
2) Classificato l’azienda agricola di Coiutti Monica di Reana del Rojale con la varietà Kuroda

Premi ai campioni che presentano la maggior commerciabilità a Pasta Gialla:
1) Classificato l’azienda agricola di Ribis Gianni di Reana del Rojale con la varietà Cicero
2) Classificato l’azienda agricola di Furlanut Roberto di Fiumicello con la varietà Monalisa
3) Classificato l’azienda agricola Co.Pro.Pa di Zoppola con la varietà Agata

Premi per il maggior peso della patata:
1) Classificato l’azienda agricola di Alvaro Ierdi di Mortegliano con  Kg. 1,298
2) Classificato l’azienda agricola di Dri Michele di Corgnolo di Porpetto con  Kg. 1,170.

Le patate presentate al concorso di Ribis sono state giudicate da una giuria tecnica composta da: dottor Stefano Nalon, Ersa Fvg, presidente; perito agrario Sergio Boschian, esperto orticolo, vicepresidente; perito agrario Ermes Biasizzo, esperto orticolo; perito agrario Danielis Renato, Ersa Fvg; dottoressa Silvana Segalla, Direzione regionale Agricoltura; dottor Giovanbattista Vecchio, esperto orticolo; perito agrario Aldo Bertoni, presidente dell’Aassociazione  “Chei da lis Patatis”.

Una veduta d’insieme dell’esposizione e un particolare con le patate violette.

Come sempre, i numerosi partecipanti alla festa di Ribis hanno potuto apprezzare anche l’ottima cucina offerta dalla cuoche del paese e che ha avuto come ingrediente principale ovviamente le patate.   E fra tutti i piatti hanno primeggiato i famosi gnocchi fatti a mano che sono il richiamo principale della sagra, animata da un folto gruppo di volonterosi compaesani, giovani e meno.

Immagine della cucina alla festa delle patate di Ribis.

E fra questi una citazione particolare merita Paola Lucis, nativa di Ribis ma che vive a Vergnacco, la quale, nonostante la sua bella età, al “Perdon dal Rosari” non manca mai per dare una mano in cucina nel suo paese d’origine.   “Ed è la più anziana collaboratrice – ci dice Angela Bolognesi Barborini, pure lei assidua sostenitrice della Mostra, tanto da averne curato anche quest’anno il libretto di presentazione – non solo della cucina, ma di tutta la sagra. La sua specialità è il salame nell’aceto con la cipolla, uno dei piatti più ricercati  del menu”.  E quest’anno “Chei da lis patatis” hanno voluto premiarla per la sua lunga fedeltà attraverso la consegna di un attestato, proprio durante la cerimonia inaugurale e la consegna dei riconoscimenti ai produttori giunti da tutto il Friuli Venezia Giulia.
Ora l’appuntamento è già fissato a fine settembre 2019 per la edizione numero 40.   Arrivederci!

Due momenti della premiazione di Paola Lucis e l’anziana mentre cucina il salame nell’aceto.

—^—

In copertina, un settore della mostra delle patate.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento