di Gi Elle

Vera e propria incetta di premi, a cominciare dall’ambitissima medaglia d’oro, per i cuochi friulani nell’ambito di “Tergeste Gli Incanti del Gusto”, l’evento riproposto con successo per la seconda volta e dedicato all’eccellenza dei prodotti enogastronomici del Friuli Venezia Giulia. L’iniziativa e l’organizzazione erano a cura dell’Associazione Cuochi Trieste.

Lunedì, giornata conclusiva della manifestazione che ha avuto quale cornice lo splendido Salone degli Incanti sulle Rive del capoluogo giuliano, si è disputato il Concorso internazionale di cucina e, come riferisce con grande soddisfazione l’Associazione cuochi della Provincia di Udine, Eros Simeoni con un fantastico piatto ha vinto appunto la medaglia d’oro, mentre Lorena De Sabata ha conquistato due medaglie d’argento. Stesso nobile metallo anche a Davide Patat, con l’aggiunta però del premio “Facile 626” per la sicurezza e la pulizia del banco di lavoro, mentre Lorenzo Londero ha meritato una medaglia di bronzo. Da sottolineare che Simeoni, Patat e Londero sono tutti di Gemona.

Davide Patat con Marinella Ferigo; sotto, Lorenzo Londero.

L’Associazione guidata da Juri Riccato, ristoratore a Tricesimo, si è complimentata anche per i premi che portano il nome di Georges Auguste  Escoffier – il famoso cuoco e scrittore francese, nato nel 1846 e morto nel 1935 – meritati da Lorena De Sabata, Tania Bellina, Daniele Piccoli, Massimo De Lorenzo ed Elia Bulgarelli. Quindi cinque cuochi della Provincia di Udine, su un totale di quindici (anche ovviamente di Trieste e di Pordenone), che si sono visti riconoscere la qualifica di Discepoli di Escoffier alla presenza del presidente nazionale Francesco Ammirati.

Daniele Piccoli con il diploma di “Discepolo di Escoffier”; sotto, Lorena De Sabata e Tania Bellina.

Un entusiasmante succcesso, insomma, per la compagine friulana che ora sprona i bravi cuochi che l’hanno meritato a fare sempre meglio al fine di valorizzare appieno l’eccellenza delle nostre produzioni agroalimentari regalandoci piatti che fanno onore al Made in Friuli, vera e propria bandiera della qualità.

Infine, una bella foto ricordo per i nuovi “Discepoli di Escoffier”.

—^—

In copertina, Eros Simeoni, medaglia d’oro, con la chef Marinella Ferigo.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento