Cari Lettori,
come potete vedere, il logo di friulivg.com da oggi è cambiato. E, al posto dell’immagine con alcuni prodotti agroalimentari – dopo la prova di ieri pomeriggio -, ora ce n’è una che attinge alla storia antica del Friuli, in quanto ripropone un fregio del  prezioso Tempietto Longobardo di Cividale, un simbolo di questa nostra amata terra, che ritengo rappresenti molto meglio quanto intendo proporre a coloro, e sono sempre più numerosi, seguono e apprezzano il sito.

Oggi il blog o magazine – chiamatelo come volete – compie sei mesi e, d’intesa con l’Editore, era stata inserita nella testata un’immagine in via provvisoria, in attesa cioè di trovarne una più adatta. Va anche considerato che inizialmente il sito si occupava soltanto di agroalimentare e di enogastronomia, ma siccome questi due settori, espressione di tante e riconosciute eccellenze del Made in Fvg, sono intimamente legati con il turismo, essendone anche un veicolo promozionale di fondamentale importanza, ho ben presto ritenuto che sarebbe stato più opportuno allargare il campo d’azione anche a questa importantissima branca dell’economia della nostra regione. La quale è fatta di cultura, di storia, di musica – tanto per citare alcune delle sue principali sfaccettature -, per cui un logo, pur simpatico e facilmente riconoscibile, che si riferisse solo all’agroalimentare appariva limitativo e quindi non più rispondente all’ampliato raggio d’azione del blog.

Quest’estate, visitando proprio il Tempietto Longobardo, e osservando attentamente pitture e decorazioni a stucco, la mia attenzione è stata richiamata dalla lunetta sopra il portale d’ingresso ornata da un raffinato intreccio di tralci di vite e grappoli. E per me l’ispirazione è stata pressoché immediata: un particolare di questo bellissimo fregio, ho pensato, rappresenterebbe perfettamente e con incisività il contenuto del sito, in quanto è simbolo del Vigneto Fvg famoso a livello mondiale e di cui il magazine si occupa molto spesso. Ma il vino è anche strettamente legato all’agroalimentare e quindi alla buona tavola; inoltre, questa bellissima decorazione significa storia, cultura, tradizione. In una parola, dunque, turismo, che è un settore che si nutre proprio di tutto questo. E Cividale lo sa bene, essendo da anni anche sito Unesco, Patrimonio mondiale dell’Umanità.

Ecco la lunetta con tralci di vite e grappoli che ha ispirato il logo. (Wikipedia)

Siccome all’interno del Tempietto, come avviene di solito nei luoghi storici di particolare valore, è vietato scattare fotografie, ho consultato Wikipedia e ho trovato la foto che rispondeva alle mie esigenze, puntando l’attenzione su un particolare che fosse il più possibile significativo e rispondente alle attese.
Il risultato ottenuto lo ritengo ottimo – perché sarebbe stato difficile trovare altre immagini, pur prestigiose, che avrebbero rappresentato in un unico flash tutto il variegato contenuto del blog – e per questo, oltre a ringraziare l’Enciclopedia libera della rete, sono grato anche al dottor Giorgio Alt, Editore del sito, che subito si è detto d’accordo sulla scelta ed entusiasta per l’innovazione che concorrerà indubbiamente a elevare la qualità di friulivg.com. Sono certo che pure Voi, cari Lettori, sarete d’accordo. Cordialmente

Giuseppe Longo

Bella immagine di Santa Maria in Valle, sul Natisone. 

.

—^—

In copertina, l’ingresso al Tempietto Longobardo.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento