di Gi Elle

Che le vigne di Rosazzo, dominate dalla storica abbazia, fossero famose per i loro vini non è una novità. Da qui escono alcune fra le migliori etichette del Vigneto Fvg, tanto che pure questo angolo dei Colli orientali del Friuli è stato premiato dalla Docg, il massimo blasone della qualità. E poi qui c’è la “culla” di antichi vitigni nostrani – autoctoni per dirla bene – che fortunatamente sono stati salvati e riscoperti, come il prezioso Pignolo. Ma che tra questi filari si sia girato anche un film è, almeno ci pare, una novità. E dopo la presentazione dell’altra sera a Trieste – perché anche il mare di Grignano ha fatto da sfondo alla vicenda narrata – la pellicola sarà sullo schermo al Kinemax Gorizia proprio stasera, lunedì 3 dicembre, alle 20.15: il regista milanese Mirko Locatelli, la co-sceneggiatrice Giuditta Tarantelli e l’attore Samuele Vessio presenteranno, infatti, una proiezione speciale di “Isabelle”, con Ariane Ascaride, Robinson Stévenin, Lavinia Anselmi e lo stesso Samuele Vessio. Il film sarà preceduto dal cortometraggio di Alexander Faganel “Lourder” (Miglior Regia al Believe Film Festival 2018).

Isabelle sulle colline di Rosazzo e, sotto, al mare di Grignano; al centro, il regista Mirko Locatelli.

Si annuncia, dunque, una serata molto interessante e ricca di ospiti quella dedicata a “Isabelle” che ruota attorno all’incontro tra una donna e un ragazzo, legati da un avvenimento che sconvolgerà le loro vite. Il film ha vinto il Premio come Miglior Sceneggiatura al Montreal World Film Festival e alla protagonista, Ariane Ascaride, una delle miglior attrici francesi (indimenticabili i personaggi da lei interpretati nei film del marito Robert Guédiguian come l’ultimo, “La casa sul mare”) è stato assegnato il Premio come Miglior Attrice al Cape Town Internation Film Market & Festival.

Il film è stato girato, appunto, in riva al mare a Trieste e sui Colli orientali, proprio nella zona di Rosazzo. Qui, in particolare, hanno fatto da ambientazione alla storia i vigneti e la foresteria della famosa azienda Livio Felluga, come ci riferisce Elda, che è pure presidente del Movimento Turismo del Vino del Friuli Venezia Giulia. “E’ stato girato – racconta con orgoglio la figlia del “patriarca” del vino friulano, spentosi ultracentenario due anni fa e al quale si deve la restituzione alla vite di queste splendide colline – fra i vigneti e la nostra foresteria, ricavata in una casa dalla tipica architettura rurale friulana che papà volle restaurare”.

La bella casa friulana restaurata a Rosazzo da Livio Felluga che oggi ospita la foresteria aziendale.

“La scelta di lavorare sul territorio – spiega invece il direttore di Kinemax, Giuseppe Longo – è il trait d’union del film “Isabelle” con il cortometraggio di Alexander Faganel “Louder” che verrà proiettato prima del film con introduzione del giovane regista. “Louder” è un inno all’adolescenza, una composizione di immagini e musiche. La colonna sonora è stata composta ad hoc da Emanuele Gabrielli, anche lui ospite della serata. Il cortometraggio ha vinto il premio come Miglior Film al Believe Film Festival, è tra i finalisti del Tertio Millenio Film Festival e sarà proiettato alla prossima edizione del Giffoni Film Festival. Alexander Faganel studia cinema al Dams di Gorizia”.

Ma di cosa parla esattamente il film di Mirko Locatelli? La parola ancora a Longo: “Isabelle è un’astronoma di origini francesi, vive in Italia in una grande casa immersa tra i vigneti sulle colline nei pressi di Trieste. Il sole splende sulla campagna, il mare a pochi chilometri si infrange sulla costa rocciosa, il paesaggio è un paradiso e come tutte le estati suo figlio Jérôme (interpretato da Robinson Stévenin, anche lui attore in tanti film di Robert Guédiguian) passerà qualche tempo con lei. Isabelle lo ama molto, è pronta a fare qualsiasi cosa per lui, ma l’incontro con Davide (Samuele Vessio per la prima volta sullo schermo), un giovane che sta attraversando un momento di grande difficoltà, stravolgerà le loro vite e Isabelle dovrà compiere una scelta che porterà inevitabilmente a un epilogo doloroso”.

Ricordiamo, infine, che la durata di “Louder” è di  7 minuti, mentre quella di “Isabelle” è di 90. Per informazioni: Kinemax Gorizia, telefono 0481530263, www.kinemax.it

Alexander Faganel e ancora un’immagine di Isabelle che oggi si vedrà a Gorizia.

.

—^—

In copertina, i vigneti di Rosazzo set del film “Isabelle”.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento