di Lant Ator

La giornata di Santo Stefano, dopo i pranzi e le cene di Natale, è la classica occasione per riprendersi dalle “abbuffate” e stare un po’ leggeri, magari concedendosi la classica gita fuori porta che, dato il tempo favorevole, invita a uscire di casa. E una bella proposta è quella di andare ad ammirare i tantissimi presepi che punteggiano la nostra regione (ce ne sono quasi 5 mila), a cominciare da quelli, bellissimi, esposti a Villa Manin di Passariano e che hanno già fatto il “pieno” di visite: in questa prima parte di festività, passato appunto il Natale, già oltre 11 mila persone hanno potuto apprezzare la ricca esposizione.
Avvio positivo, dunque, per “Presepi in Friuli Venezia Giulia”, rassegna curata dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia e che sarà visitabile fino al 6 gennaio, festa dell’Epifania. Come detto, cuore della manifestazione è la mostra “Presepi in Villa Manin”: nell’Esedra di Levante del complesso dogale si possono ammirare oltre cento opere artigianali provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia e anche da fuori regione e dall’estero (come quello africano giunto addirittura dalla Tanzania).

Ecco uno scorcio della mostra sui presepi a Villa Manin.


“Siamo molto soddisfatti di questa affluenza – ha commentato Valter Pezzarini, presidente del Comitato regionale – che dimostra ancora una volta quanto siano apprezzati i presepi dai cittadini del Friuli Venezia Giulia, ma non solo, visto che abbiamo registrato anche diverse comitive provenienti da fuori i confini regionali. Tutto questo ripaga il grande lavoro e la grande passione dei presepisti che hanno realizzato tali opere meravigliose”.
Come detto, la mostra proseguirà fino al 6 gennaio ed è a ingresso libero. È aperta dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18 con orario continuato. Solamente il 31 dicembre (dalle 10 alle 16) e il 1° gennaio (dalle 14 alle 18) sarà aperta con orario ridotto. Si effettuano visite guidate in italiano e tedesco per gruppi dalle 15 alle 25 persone negli orari di apertura della mostra previa prenotazione telefonica (0432900908).

E ora i bei presepi di Michele Vignando e Chiara Bertoia.


Ricordiamo, però, che Villa Manin non è l’unico luogo dove si possono ammirare le rappresentazioni della Natività. Il “Giro Presepi” è, infatti, la parte itinerante della rassegna su tutto il territorio regionale: vede la presenza appunto di quasi 5 mila opere esposte, da quelle monumentali a quelle che stanno dentro a una bottiglia, da quelle nelle chiese a quelle inserite in contesti naturali di grande pregio ambientale. Le Natività sono sparse in 181 tra capoluoghi comunali, frazioni e località, suddivisi nelle 12 aree geografiche di Carnia, Tarvisiano, Piancavallo e Dolomiti Friulane, Gemonese, Friuli Collinare e San Daniele, Pordenone e dintorni, Udine e dintorni, Cividale e Valli del Natisone, Lignano Sabbiadoro e dintorni, Grado, Aquileia, Palmanova e dintorni, Gorizia e Collio, Trieste e Carso.
Inoltre, da non dimenticare l’esposizione in Galleria Tina Modotti (via Paolo Sarpi) a Udine, dove si possono ammirare alcune tra le più belle opere che negli ultimi anni sono state ospitate nella mostra di Villa Manin. Un’iniziativa a cura del Comune di Udine sempre insieme al Comitato regionale Pro Loco. Tutte le informazioni sull’aggiornato sito www.presepifvg.it.

Infine, due suggestivi presepi allestiti a Grado e ad Aquileia.

Sostegno prezioso – “Presepi Fvg”, come abbiamo detto, è un’iniziativa a cura del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia con il sostegno della Fondazione Friuli. Il progetto gode del patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e del Comune di Codroipo, nonché della collaborazione con il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Erpac-Ente regionale per il Patrimonio culturale Friuli Venezia Giulia – Villa Manin, PromoTurismoFvg, Società Filologica Friulana, Messaggero Veneto e con il contributo di CiviBank. Media partner Il Friuli e Telefriuli. Tra i partner tecnici dell’iniziativa anche Art&Grafica, La Tipografica e Valerio Bergnach.

—^—

In copertina, un presepio in cartocci di mais (“scus” in friulano) esposto a Villa Manin di Passariano.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento