di Gi Elle

Ma che bello il Friuli Venezia Giulia dall’alto! Ammirarlo in volo consente infatti di apprezzare ancora di più quello che Ippolito Nievo definì, a ragione, “il piccolo compendio dell’Universo”:  mare, pianura, collina, montagna. Il tutto così arricchito da città, piene di tesori d’arte e di storia che spesso addirittura non ci accorgiamo della loro esistenza.  E tutto questo lo possiamo “gustare” in un calendario fresco di stampa attraverso gli scatti di Diego Petrussi e Fabio Pappalettera: il Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia ci propone infatti anche per il 2019 ormai alle porte un affascinante viaggio lungo un anno tra le meraviglie del Friuli Venezia Giulia viste dall’alto. Si rinnova, così, l’appuntamento con il calendario del Comitato stesso sostenuto da Intesa San Paolo. Per il 2019 sono state scelte 12 bellissime immagini in volo realizzate dal bravo fotografo del Messaggero Veneto, i cui scatti sono stati pubblicati anche a livello nazionale, e il titolare della Drone Reportage, innovatore tramite la fotografia con questi moderni mezzi che si librano in cielo “guidati” da terra: basta entrare nel sito ufficiale per rimanere “rapiti” dalla bellezza di immagini mozzafiato. “Una collaborazione la loro – ha commentato il presidente del Comitato, Valter Pezzariniche ci ha regalato quest’avventura tutta da vivere con immagini emozionanti che raccontano territorio e stagioni, facendoci capire ancora una volta quanto sia bella e unica la nostra regione. Ringraziamo ancora una volta Intesa Sanpaolo per aver mostrato la sua vicinanza al mondo delle Pro Loco regionali sostenendo questo calendario d’autore”.

Diego Petrussi e Fabio Pappalettera

Le immagini scelte per il calendario sono Sauris innevata, Palmanova città Unesco, Gorizia e il suo castello, Cividale altra perla Unesco, le ghiaie del Tagliamento, piazza Unità a Trieste,  Grado al tramonto, Lignano Sabbiadoro di notte, i Colli orientali, Udine e il suo Angelo, il centro di Pordenone e il Lussari imbiancato. I calendari sono in distribuzione in questi giorni nelle filiali della banca e nella sede del Comitato a Villa Manin di Passariano.  “Scriveva Italo Calvino che bisogna prendere la vita con leggerezza, specificando che tale leggerezza non è superficialità, ma “planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”. E proprio dall’alto – ha osservato nell’introduzione la giornalista Michela Sovrano, con uno sguardo leggero e allo stesso tempo acuto, sono planati sulle meraviglie naturali e artistiche della nostra regione Diego Petrussi e Fabio Pappalettera. Sono panorami conosciuti agli occhi e cari al cuore, ma che in altezza ci forniscono una lettura “diversa” della realtà. Sfogliare questo calendario, mese dopo mese, ci fa prendere la giusta distanza dalle cose per ammirarle nella loro interezza e grandiosità. Lo sguardo dall’alto verso il basso ci porta al distacco. Ed è proprio quel distacco che ricorda la tensione dell’uomo tra finito e infinito”.

Diego Petrussi, titolare della Petrussi Foto Press, da decenni racconta giorno per giorno il Friuli Venezia Giulia con le sue foto pubblicate sulle pagine del Messaggero Veneto e dei più grandi quotidiani nazionali. Per avere punti di vista inusuali, che dona con i suoi scatti d’autore, ama librarsi su elicotteri e aerei.  Fabio Pappalettera, titolare appunto della Drone Reportage di Udine, grazie alle opportunità aperte dall’applicazione della fotografia al volo tramite drone, sta esplorando invece nuove frontiere del racconto del Friuli Venezia Giulia. Una terra magnifica già ad altezza d’uomo e che fa trattenere il respiro ogni volta che la si può ammirare dall’alto.

—^—

In copertina, le foto di Petrussi e Pappalettera sul calendario.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento