di Lant Ator

Friuli a tutto Medioevo. Mentre “Tempus est Jocundum” si appresta a vivere a Gemona la giornata più attesa- stasera sul sagrato del Duomo la “Dama vivente” e poi l’elezione della “Bella Castellana 2019” -, in lontananza, dalla Bassa pordenonese, si ode già il rullo dei tamburi che si scaldano per un’altra famosa rievocazione storica. Manca poco meno di un mese, infatti, al ritorno di “Cordovado Medievale”, che per la sua 34ma edizione concentrerà in un unico, intenso, fine settimana atmosfere, profumi, sapori e colori dell’Età di Mezzo in questo magnifico centro del Friuli Venezia Giulia riconosciuto come uno dei Borghi più belli d’Italia. Il conto alla rovescia per la bellissima manifestazione, organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune e le associazioni locali, è infatti iniziato visto che l’appuntamento è per sabato 31 agosto e domenica 1° settembre.

TRECENTO FIGURANTI

“Il primo giorno – ha anticipato il presidente della Pro Cordovado, Mauro Colavitti – ci sarà la ‘Notte dei bifolchi’ dall’ora dell’aperitivo, pensata anche per i giovani, e che lo scorso anno era stata molto apprezzata. La domenica, invece, sarà come da tradizione la grande giornata del Palio cittadino con il corteo del Gastaldo e un’ampia ricostruzione medievale grazie all’impegno di 300 figuranti”.

LE NOVITA’

“Tra le novità di quest’anno – ha aggiunto la direttrice artistica Elena Pasqual – la presenza di nuovi espositori nel mercato medievale, nonché due accampamenti militari e un Castro Venatorum con gli uccelli rapaci, oltre a tiro con l’arco e giochi di legno per i più piccoli: vogliamo dare a visitatori di ogni età la possibilità di divertirsi nella nostra rievocazione. Non solo: alla ‘Notte dei Bifolchi’ i visitatori che lo vorranno potranno diventare ‘protagonisti’ della festa presentandosi in abiti medievali”. Importante, come detto, il sostegno dell’amministrazione comunale. “Un grande momento di festa – ha commentato il sindaco, Lucia Brunettin – che la nostra comunità, unita nella celebrazione della sua storia, vuole condividere con i tanti visitatori che verranno a trovarci”.mMa ecco, in dettaglio, di che cosa si tratterà.

LA NOTTE DEI BIFOLCHI

Sabato 31 agosto, dalle 18, il parco di Palazzo Cecchini proporrà la magica “Notte dei Bifolchi”, momento di festa fino alle ore piccole con musici, taverne e osterie aperte, fiumi di sidro, spettacoli di fuoco, mercato medievale. Ai viandanti saranno offerti spiedo di carne e zuppa del bifolco, anche senza bisogno di prenotazione: un nuovo modo di vivere la tradizionale cena medievale che permetterà a tutti, anche agli ultimi arrivati, di partecipare. Durante la serata esibizioni di fuoco, fachirismo, sbandieratori e tamburi. Chi vuole si potrà presentare in costumi medievali.

IL GIORNO DEL PALIO

Domenica 1 settembre, fin dal mattino, area spettacoli in piazza Santa Caterina con artisti provenienti da tante regioni d’Italia e spettacoli di fuoco, giullari, equilibristi. A pranzo si potrà mangiare nei chioschi medievali di palazzo Cecchini.
Sempre fin dal mattino nelle vie del centro mercato con nuovi espositori dell’Associazione storico-culturale Giulietta e Romeo di Vicenza ed Emporium Athestinum di Este (Padova). Inoltre, saranno allestiti due accampamenti militari con esposizione di armi e dimostrazioni di combattimento con la Compagnia d’Arme Cavalieri di San Giovanni di Noale. I visitatori troveranno pure il Castro Venatorum, campo di caccia con molteplici rapaci, arcieri storici e veltrieri con i lori esemplari di levrieri (quest’ultima attrazione a cura di Stirpe Rapace).
E ancora: da Bassano del Grappa il campo storico di tiro con l’arco curato da Sagittae Fontis, mentre per i più piccoli, oltre agli spettacoli e alla didattica legata ai mestieri e usanze medievali, ci sarà una piazza piena di antichi giochi in legno curata dall’associazione toscana Giocosamente.

LA GRANDE SFILATA

La sfilata, con gli sbandieratori e tamburini cordovadese, prenderà il via alle 16 dal Castello con oltre 300 figuranti e il gastaldo di Cordovado a guidarli. A seguire all’arena estiva di parco Cecchini si disputerà l’atteso Palio cittadino. Si sfideranno Villa Belvedere (campione in carica), Suzzolins, Saccudello e Borgo nelle prove di caccia al simbolo, furto delle botti, giostra delle bandiere e tiro con l’arco. Il Palio sarà consegnato al rione vincitore a conclusione dei giochi.

—^—

In copertina e qui i tamburini si stanno preparando per Cordovado: all’interno, altre immagini.

Hits: 65

, , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento