Visits: 17

di Mariarosa Rigotti

In arrivo a Gorizia Marco Bellocchio, oltre ad Alpe Adria Cinema – Trieste Film Festival. Tutto questo in occasione del 42° Premio “Sergio Amidei” che si animerà nel capoluogo isontino da domani al 26 luglio. E la presenza del sodalizio giuliano sarà nella sezione speciale Amidei Kids!  Come viene anticipato, tra le anteprime annunciate ci sarà, appunto, il grande regista, vincitore del 42° Premio all’Opera d’Autore nell’ambito del Premio internazionale alla migliore sceneggiatura “Sergio Amidei”. Bellocchio sarà nella città in riva all’Isonzo dove saranno proiettati diversi suoi film, tra i quali La Cina è Vicina (1967), Diavolo in Corpo (1986), Vincere (2009), Esterno Notte (2022).

Marco Bellocchio


Nell’attesa, ricordiamo la storia di questo prestigioso Premio che è dedicato alla miglior sceneggiatura cinematografica: l’idea nacque nel 1977, quando, in occasione del Festival Internazionale del Cinema di Belgrado, il senatore Darko Bratina incontrò proprio lo sceneggiatore Sergio Amidei (Trieste, 30 ottobre 1904 – Roma, 14 aprile 1981). L’obiettivo era «creare una manifestazione cinematografica che mettesse al primo posto la scrittura per il cinema, lavorando intorno al concetto di sceneggiatura. E quindi, «il progetto si realizzò nell’estate 1981 pochi mesi dopo la scomparsa di Amidei. Quindi, si decise di dedicargli la prima edizione del Premio, che trovò spazio al Castello di Gorizia dall’1 al 9 agosto. Qui furono proiettati 22 film per i quali scrisse la sceneggiatura». Inoltre, alle proiezioni furono affiancate tavole rotonde a cui parteciparono personaggi appartenenti al mondo del cinema oltre ad essere amici o testimoni dell’opera di Amidei; tra questi vengono ricordati Alberto Sordi, Ettore Scola, Nanny Loy, Mario Monicelli, Carlo Lizzani, Agenore Incrocci, Furio Scarpelli, Giuliana Muscio, Gian Pietro Brunetta, Gianni Rondolino, Giovanna Ralli e Jean Girault.
E se nel 1982 la manifestazione non si svolse, nel 1983 il Comune di Gorizia organizzò una nuova rassegna, sempre al Castello, intitolata “Cesare Zavattini Cinema”. Sempre nel 1983 per la prima volta venne assegnato il Premio Sergio Amidei per la miglior sceneggiatura. La prima a essere premiata fu “Io, Chiara e lo scuro” scritta da Francesco Nuti, Franco Ferrini, Enrico Oldoini e Maurizio Ponzi. La giuria che valutò e premiò una delle pellicole in concorso era composta da Agenore Incrocci, Aldo Bernardini, Suso Cecchi D’Amico, Franco Cristaldi, Mario Monicelli, Giovanna Ralli ed Ettore Scola. Invece la giuria attuale del Premio è composta da Doriana Leondeff, Francesco Bruni, Massimo Gaudioso, Francesco Munzi, Marco Risi, Silvia D’Amico e Giovanna Ralli.
Va anche ricordato che nel 1992, per iniziativa di Giuseppe Longo direttore del Premio Sergio Amidei, nacque l’associazione culturale intitolata ad Amidei stesso.
Longo, assieme ai soci fondatori, si occupò e si occupa ancora di gestire e organizzare la manifestazione. I soci fondatori dell’associazione “Sergio Amidei” furono, con il citato Longo, Nereo Battello, Darko Bratina, Dorella Cantarut, Gianvico Cian, Antonio Devetag, Aleš Doktorič, Marilise Andriolo, Dario Drufuca, Remigio Gabellini, Gabriella Gabrielli, Fabio Innocenti, Francesco Macedonio, Ivo Mauri, Igor Prinčič, Jacopo Rener, Ignazio Romeo e Rodolfo Ziberna. Il primo presidente del sodalizio dal 92 al 97, fu Darko Bratina. Gli subentrò il senatore avvocato Nereo Battello restando in carica fino al 2017, mentre l’attuale presidente è l’avvocato Francesco Donolato.
Va anche aggiunto che il Premio dal 2002 si avvale nell’organizzazione della collaborazione del Dams Cinema Gorizia – Università degli studi di Udine, del laboratorio “La camera ottica” e del Crea (Centro ricerche elaborazioni audiovisive); contestualmente venne costituito un comitato scientifico del quale fanno parte i professori Mariapia Comand, Roy Menarini, Sara Martin e Simone Venturini.
Dal 1981 al 2006 il Premio Sergio Amidei è stato sempre ospitato al Castello di Gorizia. Dal 2007 la manifestazione si svolge, invece, al parco Coronini Cronberg vi si affiancano per la miglior sceneggiatura cinematografica il Premio all’opera d’autore e il Premio alla cultura cinematografica. Le varie sezioni, incontri con gli autori, masterclass e retrospettive si tengono nel Palazzo del Cinema | Hiša Filma (come per esempio, le sale del Kinemax e gli spazi della Mediateca.Go “Ugo Casiraghi”).

—^—

In copertina, una vecchia immagine di Sergio Amidei (Trieste, 30 ottobre 1904 – Roma, 14 aprile 1981).

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com