di Gi Elle

C’è soltanto da incrociare le dita sperando che domani, almeno sulla costa, il tempo sia migliore. Perché, a Grado, con il tradizionale sorvolo delle Frecce Tricolori (inizio della manifestazione alle quattro del pomeriggio), prende il via la nuova stagione turistica che, come già riferito ieri, beneficia anche quest’anno della Bandiera Blu, segno dell’ottima “salute” del mare e della virtuosità dell’Isola del Sole nel creare le condizioni per soddisfare i tanti turisti, italiani e stranieri (come sempre moltissimi gli austriaci, storicamente affezionati) che la scelgono per le loro vacanze.
E proprio allo scopo di ampliare il periodo medio di permanenza degli ospiti, per la stagione 2019, il Consorzio Grado Turismo ha sviluppato numerose collaborazioni con enti e aziende del territorio per offrire una ricca proposta di escursioni ed esperienze che il turista potrà vivere durante il proprio soggiorno. Queste attività si aggiungono al nutrito programma di eventi di varia natura che il Comune pianifica durante i dodici mesi, molti dei quali riguarderanno i 50 anni dalla realizzazione del film “Medea”, di Pier Paolo Pasolini.

La presentazione ieri alla Git.

Il ricco programma della nuova stagione estiva è stato presentato ieri dal presidente del Consorzio Grado Turismo, Thomas Soyer, nel corso di una conferenza stampa, tenutasi nella sala consiliare della Git, alla quale hanno partecipato anche Bruno Bertero, direttore marketing di PromoTurismo Fvg; l’assessore comunale alla Cultura, Sara Polo; il presidente del Consorzio Lignano Holiday, Martin Manera e Giorgio Guzzon, presidente dell’associazione “Graisani de Palù”, mentre il titolare del Turismo gradese, nonché vicesindaco, Matteo Polo era invece impegnato a Roma proprio per la cerimonia di consegna delle Bandiere Blu, che confermano Grado leader in Italia.
E proprio grazie alla collaborazione con “Graisani de Palù”, il Consorzio Grado Turismo organizzerà due volte al mese, il giovedì dal 9 maggio al 19 settembre, una bella escursione al casone di Mota Safòn (location, appunto, di molte delle riprese del grande regista friulano) con transfer in barca, visita guidata e piccola degustazione con partenza da Riva Slataper, alle 10 (costo 35 euro).

Il suggestivo casone di Mota Safòn.

Per valorizzare la laguna e per rafforzare la sinergia con Lignano Sabbiadoro, già avviata nel 2018 per la promozione della “Riviera Friulana”, il Consorzio Grado Turismo assieme al Consorzio Lignano Holiday e Lignano Sabbiadoro Gestioni, organizzerà poi una volta alla settimana, il venerdì, un’escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia (Boat & bike laguna experience). Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e infine nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la stessa barca. Questo servizio, ideato a Lignano assieme ai responsabili del battello Santa Maria già nel 2018, servirà ad avvicinare le due località balneari friulane che in questi mesi, anche assieme al Consorzio Bibione Live, stanno promuovendo in maniera sinergica l’offerta ricettiva, l’enogastronomia e i percorsi ciclabili che collegano la costa con l’entroterra.

Il Boat & bike inizierà il 17 maggio e sarà attivo fino al 20 settembre. Il Santa Maria partirà ogni venerdì, alle 8, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriverà alle 10 al Molo Torpediniere di  Grado. Da qui ripartirà alle 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizierà l’escursione in bicicletta (costo barca Lignano-Grado + Marano – Lignano il pomeriggio 20 euro; costo barca Grado – Marano 10 euro. Percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).

Ecco il simbolo di Grado.

 

LE ALTRE NOVITÀ DELLA STAGIONE 2019

MONGOLFIERA IN VOLO VINCOLATO AL TRAMONTO:  tre appuntamenti imperdibili presso la spiaggia Costa Azzurra il 30 maggio, 27 giugno e 13 agosto; ritrovo ore 19.30, volo dalle 20 alle 22 per ammirare dall’alto il tramonto sulla laguna di Grado (costo: 10 euro adulti e 5 euro bambini).

BUS NATURA: ogni lunedì, dal 13 maggio al 16 settembre, il bus parte da varie zone di Grado e raggiunge la mattina la Riserva Naturale Valle Cavanata per una breve vista guidata, si ferma per il pranzo in agriturismo e il pomeriggio prosegue per la vista guidata all’Isola della Cona (costo: 18,50 euro adulti e 13,50 euro bambini, pranzo incluso).

DIETRO LE QUINTE – IMPARARE A CUCINARE IL BORETO A LA GRAISANA: ogni martedì, dal 7 maggio al 24 settembre show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo ore 10 al ristorante Serenella (costo 40 euro). A seguire degustazione del piatto.

COLLIO EXPERIENCE: ogni giovedì, dal 20 giugno al 12 settembre, bus dalle varie zone di Grado verso Cividale e visita guidata in una cantina del Collio (costo: 40 euro adulti, 20 euro ragazzi, gratis bambini; minimo 15 partecipanti).

Grado storica con la laguna.

 

LE CONFERME

Fish Nic. A grande richiesta torna il pic nic in laguna che permette anche ai turisti di assaggiare i prodotti tipici del territorio (vini, olio, prodotti da forno della tradizione friulana) in una location spettacolare: una valle da pesca della laguna di Grado. Il ritrovo è per domenica 19 maggio, 30 giugno, 4 agosto e 8 settembre al porto Mandracchio per imbarcarsi a bordo dei taxi boat e raggiungere l’isola; rientro previsto per le 16 (costo: 80 euro; numero massimo per ogni data: 60 persone).

Acheobus. In collaborazione con la Fondazione Aquileia che mette a disposizione gratuitamente una guida. Il bus gratuito, fornito dal Consorzio Grado Turismo, parte da varie zone dell’Isola (dai campeggi a piazza Carpaccio), collega settimanalmente Grado e Aquileia, il mercoledì, e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica Aquileia. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla basilica (ingresso a prezzo ridotto grazie alla partnership con la Fondazione per la Conservazione della basilica di Aquileia), prosegue fino alla Domus/palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare in prima persona il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare, così come le grappe della distilleria Aquileia, una volta al mese in vari locali gradesi). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli Aquileia. Si può salire sull’Archeobus fino al 25 settembre, al costo di 10 euro a persona.

Colazione gourmet all’alba sul mare.  Per il solstizio d’estate, il 21 giugno, alle 5, al bar Numero Uno in Spiaggia Git, a seguito del concerto gratuito organizzato dal Comune sulla diga Nazario Sauro alle 4 nell’ambito della rassegna “Musica a 4 stelle”, il Consorzio Grado Turismo e la Git Spa, organizzano una ricca colazione dolce e salata in riva al mare, per salutare l’arrivo dell’estate.

Il Lungomare di Grado all’alba.

 

TUTTO SULL’ISOLA

Il Consorzio Grado Turismo ha realizzato un libretto in tre lingue in distribuzione nelle strutture ricettive e gli Infopoint che presenta tutte le attività e le escursioni che si possono fare a Grado durante tutta la stagione. Per informazioni più dettagliate su orari, fermate dei bus, numero di partecipanti e tutte le altre indicazioni per vivere al meglio le escursioni, si può consultare il sito www.grado.it/eventi, mentre per le prenotazioni è attivo un nuovo indirizzo email: experience@grado.ita 

La fontana nei giardini di Grado.

—^—

In copertina, le Frecce Tricolori sorvolano l’Anzolo della basilica.

Hits: 348

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento