di Silvio Bini

Il mare d’inverno è solo un film in bianco e nero visto alla Tv. Così cantava Loredana Bertè nel 1980. Allora, Lignano Sabbiadoro era solo d’ estate, spiaggia e mare, e notti in discoteca. Molte sono state le stagioni invernali, vuote e noiose, nella ultracentenaria storia della città balneare, dove il sole caldo ha sempre comandato, da splendido despota. Ma, da anni ormai, le ombre lunghe delle sere precoci non fanno più paura. Il mare d’ inverno a Lignano, ormai è un’attrattiva e le serate nei locali sono movimentate.
In questo periodo si rinnova l’impegno di Lignano Sabbiadoro per garantire ai suoi ospiti un Natale e un Capodanno sempre più unici e speciali, anzi un “Natale d’A…mare” che è lo slogan da tempo scelto per lanciare gli eventi straordinari di fine anno. Il ricco programma prenderà il via proprio oggi 30 novembre con l’inaugurazione del Villaggio del Gusto di Natale, all’interno del quale si potranno trovare le immancabili casette dove gustare prelibatezze dello street food (panini caldi, patate fritte e twister, fritto misto, prodotti dolciari passando per piatti tipici della tradizione friulana, tutto accompagnato da ottima birra, vino, bevande calde vin brulè) ed acquistare pensierini e regali per le imminenti festività. Sempre oggi verrà inaugurata la XVI edizione del Presepe di sabbia, a cura dell’associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur. Il tema scelto per questa edizione, e che verrà sviluppato dagli artisti coinvolti nella realizzazione, è “Genesi: all’origine dell’amore”.

Ritorna il Presepe di sabbia.

Grandi attrazioni anche per i più piccoli. Sono state pensate per loro due aree fondamentali del Villaggio di Natale: la Casetta di Babbo Natale, posizionata in via Tolmezzo, che aspetta di accogliere grandi e bambini per assaporare l’essenza del Natale, e la Pista di ghiaccio, posizionata sul piazzale davanti alla Terrazza a Mare, dove indossati i pattini ci si potrà divertire tutti assieme a ritmo di musica. Tra gli spettacoli più attesi ci sono sicuramente quelli in programma a cavallo di Capodanno a cura della Compagnia dei Folli. Il 31 dicembre andrà in scena “In Fabula” e il 1° gennaio “Luce”, fantastici viaggi e duelli fra le luci e le tenebre. La sera del 31 dicembre ci sarà anche il consueto appuntamento con il Capodanno in Piazza per festeggiare l’arrivo del 2020. A seguire lo Spettacolo pirotecnico sull’arenile di Sabbiadoro, quale migliore modo per dare il benvenuto al nuovo anno.
E tra il 5 e 6 gennaio appuntamento in spiaggia per il Pignarul e l’arrivo della Befana. Per tutto il periodo delle festività (30 novembre – 6 gennaio) sarà ben visibile il tradizionale Albero di Natale posizionato in piazza Fontana, simbolo della festa, per tutti gli ospiti di Lignano Sabbiadoro.

Ma lasciamo Lignano per andare nella vicina Precenicco dove, proprio oggi, viene proposta una serata di musica tutta speciale. Di che cosa si tratta? Cominciamo, prima di tutto, a conoscerne i protagonisti, i quali hanno suonato in Brasile, Messico, Giappone e nei più importanti festival di tutta Europa riscuotendo ovunque valanghe di applausi. Sono gli Jashgawronsky Brothers e sono tra gli inventori del genere musicale più strano del mondo: la “musica del riciclo”. Usando strumenti creati con materiali di uso comune, riescono ad ottenere suoni incredibili e fare musica con scope, imbuti, barattoli, cucchiai, piatti, bicchieri, tubi e cestini. Si sono inventati la batteria da cucina, il sax annaffiatoio, la tastiera a pompa di bicicletta, il bassotuba imbuto, la trombatubo, le percussioni con sacchetti di patatine, bottiglie di plastica intonate e suonate sulla testa, grattuge per il pane, coltelli, contrabbassi scopa, arpe con attaccapanni, cornamuse con bambole gonfiabili e molto altro ancora.
Sono molti i Paesi del mondo, dove gli Jash si sono esibiti: Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Finlandia, Giappone, Messico, Brasile, Canada, Romania, Polonia e ovunque hanno ottenuto splendidi successi per la loro originalità, la loro simpatia e l’abilità nel coinvolgere e travolgere il pubblico. Il loro ultimo grande risultato è PobBins, dove esprimono tutta la loro abilità di clown moderni, musicisti, attori e cantanti, vere maschere di una commedia dell’arte evoluta e moderna. PobBins verrà presentato stasera, alle 21, nell’auditorium comunale di Precenicco, che ha organizzato la serata in collaborazione con l’Associazione ArtiVarti di Portogruaro, produttrice di spettacoli teatrali per adulti e ragazzi, con tematiche sociali e di attualità quali l’ambiente, la salute, il bullismo, e si occupa di laboratori teatrali nelle scuole e di organizzazione di rassegne di Teatro Educazione.

Ecco gli Jashgawronsky Brothers.

—^—

In copertina, una suggestiva immagine dei fuochi a Lignano nella notte di Capodanno.

Hits: 181

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento