di Giancarlo Martina

TARVISIO – L’Alpe Adria Trail è ormai una importante realtà del movimento turistico internazionale ed è frequentato, da primavera all’autunno, da numerosi escursionisti che arrivano dall’Europa ma anche da altri continenti. Un fenomeno d’attualità che richiede le opportune conoscenze alle persone che sono da supporto, nelle varie tappe, ai camminatori.
A tale proposito, oggi, fino alle 16.30, nella sala conferenze dell’Infopoint Tarvisio, Promoturismo Fvg, in collaborazione con il Consorzio Tarvisiano e la Kärnten Werbung, ha organizzato la terza giornata di formazione gratuita dedicata agli operatori che svolgono la propria attività o gestiscono servizi servizi turistici lungo l’Alpe Adria Trail, il percorso trekking che unisce la vetta austriaca del Grossglockner alle onde del mar Adriatico, a Muggia, attraversando le montagne ed i luoghi più caratteristici di Carinzia, Friuli e Slovenia.

Il Faakersee in Carinzia.


Il terzo incontro di formazione del progetto Alpe Adria Trail’s Tale è rivolto a tutte le strutture ricettive turistiche, aziende agricole singole o associate, esercizi di ristorazione, enoteche, strutture di trasformazione dei prodotti agroalimentari aperte al pubblico, produzioni tipiche e di qualità, produzioni tradizionali e strutture di interesse ambientale, museale e culturale che operano lungo o a poca distanza dal percorso trekking. Durante la giornata gli iscritti avranno modo di conoscere i nuovi progetti, di percorrere il tratto del sentiero dei laghi di Fusine e di confrontarsi a vicenda sul tema del turismo attivo e sostenibile.

—^—

In copertina e qui sopra due foto scattate ieri da Daniel Longo al Lago di Fusine Inferiore e alla sua zona.

 

Hits: 55

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento