La crisi sanitaria in atto ferma anche le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia con tutta la loro complessa attività. In seguito alle misure di sicurezza sanitaria emesse a livello nazionale dal Consiglio dei ministri per l’emergenza Coronavirus, il Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia ha, infatti, comunicato alle sue aderenti di annullare fino al 3 aprile tutti gli eventi e riunioni al chiuso, comprese quelle riguardanti il rinnovo dei singoli direttivi, sino a data da destinarsi, seguendo così le indicazioni di Antonino La Spina, presidente nazionale dell’Unpli.

“Fino a nuove disposizioni – ha scritto La Spina – che saranno vagliate in concomitanza con le disposizioni delle autorità di Governo e Sanitarie, sono sospese tutte le assemblee, anche se regolarmente convocate, che riguardano le attività degli organi centrali e periferici dell’Unpli in tutte le sue articolazioni territoriali. Ulteriore disposizione riguarda il rispetto costante ed obbligatorio delle misure di prevenzione igienico sanitarie presso tutti i luoghi ove operano i volontari delle Pro Loco e tutti i soggetti impegnati nelle attività sociali ed istituzionali e che abbiano contatti diretti con il pubblico. Contestualmente abbiamo portato all’attenzione del Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini, con una apposita nota di appello di questa Presidenza la quale, nel ribadire la vicinanza ed il sostegno alle azioni di Governo, evidenzia anche l’esigenza di misure urgenti a sostegno del settore turismo“.
“Parole del presidente La Spina che condividiamo in pieno. Il decreto – ha aggiunto il presidente Unpli Friuli Venezia Giulia, Valter Pezzarini – prevede che sia garantita assolutamente la distanza di sicurezza tra le persone. Per questo abbiamo annullato a data di destinarsi l’assemblea regionale che avevamo programmato per il 14 marzo in quanto non sarebbe agevole garantire queste disposizioni fondamentali per il benessere di tutti. Stiamo vivendo una situazione eccezionale e come mondo delle Pro Loco regionali comprendiamo e siamo pronti a fare la nostra parte eseguendo le indicazioni che ci arrivano dal Consiglio dei Ministri e i consigli dei medici. Siamo inoltre a disposizione delle nostre associate per rispondere a tutti i dubbi del caso”.

Ci sarà poi da pensare all’attività dei prossimi mesi. “Cerchiamo di guardare in prospettiva – ha concluso Pezzarini – sperando che l’emergenza finisca: stiamo lavorando sull’organizzazione di Sapori Pro Loco, programmata a Villa Manin nei weekend del 16-17 e 22-24 maggio, come diverse altre Pro Loco sono all’opera per i loro eventi di aprile, maggio e giugno“.

Sapori Pro Loco a Villa Manin.

—^—

In copertina, il presidente Antonino La Spina con Valter Pezzarini, leader delle Pro Loco Friuli Venezia Giulia.

(Foto Petrussi)

***

A San Vito al Tagliamento
oggi e domenica il film “1917”

Il cinema a San Vito al Tagliamento non si ferma in questo fine settimana, cercando di dare a tutti un momento di distrazione: rispettando le disposizioni anti Covid-19 circa la distanza tra le persone, prosegue la stagione all’auditorium Zotti grazie alla Pro San Vito e con la collaborazione del Comune. Verranno annullate solo le proiezioni per bimbi. Confermata quindi la doppia proiezione del film “1917” oggi, alle 21, e domenica 8 marzo alle 18. Annullato, invece, il film per famiglie “Tappo” previsto per domenica. Per il proseguimento della rassegna nel mese di marzo seguiranno comunicazioni. Durante la rassegna prezzo intero 6 euro a biglietto, ma sono previste riduzioni per studenti fino a 26 anni, adulti sopra i 65 anni, possessori di Carta giovani Fvg, martedì e Circuito cinema (4 euro). Per informazioni oltre al telefono 0434.875075, attive anche le sezioni digitali su web (www.prosanvito.it) e Facebook (pagina Procinema San Vito).

Hits: 538

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento