di Lant Ator

Conto alla rovescia per “La Fieste de Vierte” di Feletto Umberto che quest’anno farà conoscere i sapori, i saperi e i profumi che la Mitteleuropa ha portato anche sulle nostre tavole “contaminando” e arricchendo la cucina di queste terre. Domenica mattina sarà, infatti, presentato il libro “Luoghi e Storie di Gusto nel cuore dell’Europa – Gastronomia e ‘cucine’ del Friuli Venezia Giulia” che il tricesimano Bepi Pucciarelli, l’azzanese Giorgio Viel e il goriziano Roberto Zottar – tutti esperti dell’affascinante settore enogastronomico – hanno dato alle stampe più di un anno fa con Aviani & Aviani Editori.
Ma questo è soltanto il “piatto forte” della bella manifestazione dedicata alla Primavera – Vierte, appunto, in lingua friulana – e nella quale c’è un occhio di riguardo per la moda del momento lo “street food”e uno proprio per la friulanità cui anche i paesi del Comune di Tavagnacco sono legati. La festa organizzata dalla Pro Loco animerà Feletto nel prossimo week end e comincerà sabato (ore 10) con l’apertura dei chioschi di cibo, appunto, da strada provenienti dall’Italia e dall’Europa. L’inaugurazione avrà luogo a mezzogiorno, con un brindisi informale offerto dal salumificio Zoratti e dall’azienda vinicola dal Poggio, che nella cittadina ha recentemente inaugurato un punto vendita. Gli stand di degustazione rimarranno aperti fino a sera inoltrata e riapriranno domenica mattina, sempre alle 10.

Gli ottimi “cjarsons” della Carnia.

Ricco e diversificato il cartellone degli eventi collaterali, distribuiti tra la Corte Nuova, via dei Martiri, la Villa Tinin e la ex sala consiliare di piazza Indipendenza. Quest’ultima ospiterà le esposizioni organizzate dall’Associazione artistica culturale “Albrecht Dürer” e, domenica mattina alle 11, appunto nella sala del palazzo municipale, ci sarà l’AperiLibro, con la già ricordata presentazione, a cura del giornalista Giuseppe Longo, del volume “Luoghi e Storie di Gusto nel cuore dell’Europa”: il volume è stato pubblicato dal coordinamento delle cinque Delegazioni del Friuli Venezia Giulia dell’Accademia italiana della Cucina: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine e Muggia-Capodistria, con il sostegno dell’Amministrazione regionale e della Fondazione Friuli.
Numerosi i laboratori dedicati ai bambini, che si svolgeranno in Corte Nuova con la collaborazione delle associazioni Teatro 73, Excalibur e Che Lumaca. Particolarmente ricca la colonna sonora: da segnalare per sabato la Tribute Band dei Beatles (Corte Nuova, ore 20), per domenica nello stesso luogo l’imperdibile concerto dei Flames, una prestigiosa band di giovanissimi (dai 7 ai 15 anni).

“Voglio ringraziare – ha detto la presidente della Pro Loco Cil Feletto, Giulia Romano l’amministrazione comunale ed i suoi dipendenti, le associazioni, gli esercenti e i commercianti che hanno dato il loro indispensabile supporto per mettere insieme un cartellone per tutti i gusti e per tutte le età”. Appuntamento, dunque, a sabato e domenica per questa invitante festa che segue quella altrettanto bella della Verza di gennaio.

Il “bacio delle Croci” a Zuglio.

—^—

In copertina, il prezioso mosaico di Aquileia riportato sul libro.

 

Hits: 63

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento