Hits: 10

Conto alla rovescia per la Barcolana 2020, in programma domenica nel Golfo di Trieste, dove si gareggerà per la conquista della 52ª Coppa d’Autunno, la regata più grande del mondo. La nuova imbarcazione di 100 piedi che il team Fast and Furio Sailing Team di Furio e Gabriele Benussi intende portare alla vittoria è sotto i riflettori di tutti grazie anche alla vittoria al trofeo Bernetti del 4 ottobre. Arca Fondi Sgr e Civibank sono ancora una volta presenti nel pool di sostenitori. Ed è proprio Arca, la società di gestione del risparmio delle banche popolari, a fare nuovamente da main sponsor e a dare il nome alla competitiva imbarcazione del team Benussi, mentre la banca cividalese ha riconfermato la partnership anche a seguito dei brillanti risultati conseguiti negli scorsi anni.

Dopo il 2° posto nel 2015 e il 1° assoluto nelle edizioni 2016, 2017 e 2018, e 6° nel 2019, Civibank e gli altri sponsor ora guardano con fiducia alla 52ª edizione per una nuova impresa che riesca ancora a stupire. La presidente dell’istituto di credito, Michela Del Piero, afferma in proposito: «Abbiamo dimostrato che unendo le forze migliori del territorio si possono ottenere grandi risultati». Un accogliente stand posto all’inizio del molo Audace, sulle rive, sarà la sede di varie iniziative promosse dagli sponsor e dallo stesso team Benussi per valorizzare questa partnership.

Furio Benussi con Michela Del Piero, presidente di Civibank, e Ugo Loser, ad di Fondi Arca; sotto, la barca.
.

Ma dicevamo della vittoria di domenica scorsa. Arca Sgr ha infatti vinto ma sopratutto convinto nell’edizione numero 49 del Trofeo Bernetti la regata organizzata dalla Società Nautica Pietas Julia di Sistiana che rappresenta per tutti la prova generale in vista proprio della Barcolana. Il Maxi 100 Arca Sgr, in condizioni di vento di scirocco poi girato a libeccio fino a 20 nodi, per la prima volta in questa stagione si è trovato di fronte ad avversari che, più di tutti sulla carta, potevano impensierirlo. Il Fast and Furio Sailing Team è riuscito però a dettare sin dallo start della regata il proprio ritmo, costruendo metro dopo metro un vantaggio che, alla boa numero 2, era già di 3 minuti e 40 secondi rispetto al primo degli inseguitori (gli sloveni di Ewol, l’ex Morning Glory), margine cresciuto fino a 5 minuti e 45 sulla linea di arrivo.

Per Arca Sgr in questa stagione si tratta del secondo successo su due apparizioni (dopo la vittoria nella coastal race della Settimana Velica Internazionale) e conferma la crescita nelle performance della barca dopo gli upgrade portati avanti dal team da inizio anno. Entusiasta Furio Benussi: «Siamo felici, davvero felici. La barca si è comportata perfettamente, l’equipaggio altrettanto e in questo momento tutto gira al meglio. Siamo partiti molto bene, sottovento ai nostri avversari e da lì in poi siamo riusciti a mettere sull’acqua tutti i nostri cavalli. Ora guardiamo con fiducia alla settimana che ci porterà domenica prossima sulla linea di partenza della Barcolana 52 che rappresenta uno dei nostri obiettivi di questa stagione, mantenendo la nostra concentrazione al massimo in quella che si preannuncia una sfida molto difficile in cui non sarà possibile sbagliare niente».

Il Fast and Furio Sailing Team e Arca Sgr regatano assieme a Slam, Foss Marai, Ca’ Sagredo Hotel, Civibank, Dobner, Mood, Armare Ropes, Dok Dall’Ava, Sidera Funds, Amagis Capital, Pacorini, F.lli Franchini, Officine FVG, Valverde, Larusmiani, Marlin Yacht Paints. Il Fast and Furio Sailing Team sostiene e promuove il messaggio di One Ocean Foundation e della Charta Smeralda.

—^—

In copertina e qui sopra la barca dei fratelli Benussi al Trofeo Bernetti.

 

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento