A chiusura di una speciale 29ª edizione che ha segnato il tutto esaurito a tutti i concerti, ben quarantuno quest’anno, distinti dalla qualità degli interpreti, dall’eterogeneità dei programmi musicali, dai luoghi incantati che li ha ospitati e dalla sicurezza garantita nel rispetto delle norme anti-contagio, il festival della montagna friulana “Carniarmonie” si prepara a salutare l’affezionatissimo pubblico con un grande finale. Un arrivederci in alto stile a quella che sarà nel 2021 la trentesima edizione.

Stefano Furini


Domani 6 settembre, alle 20.45, nella Pieve di Santa Maria Annunziata a Castoia di Socchieve, la Nuova Orchestra da Camera Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli, con la partecipazione dei brillanti violinisti Stefano Furini e Giada Visentin, sarà la protagonista di “Archi in Pieve”. Omaggio al compositore e violinista di Pirano Giuseppe Tartini nei 250 anni dalla sua scomparsa, con il “Concerto in mi minore D56”, assieme ai “Momenti musicali” di Schubert, “Recitativo” di Bomporti, il “Concerto in re minore” Mendelssohn, “Crisantemi” di Puccini e le “Danze popolari rumene” di Bartók.
I due talentuosi solisti Stefano Furini e Giada Visentin si alterneranno nell’interpretazione di questo vivo programma sotto la direzione del maestro Belli. La Nuova orchestra da Camera Ferruccio Busoni, composta da riconosciuti professionisti e giovani di talento avviati a una carriera internazionale, quest’anno festeggia il 55° anniversario di attività artistica e lo fa condividendo questo affascinante e raffinato repertorio di autori di area mitteleuropea. La prenotazione è necessaria attraverso il sito carniarmonie.it

L’Orchestra Ferruccio Busoni.

—^—

In copertina, la giovane violinista Giada Visentin domani in concerto.

Hits: 88

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento