Hits: 34

Della violoncellista Erica Piccotti si è scritto che “appartiene di diritto al ristretto novero di quei nuovi talenti che si accingono ad occupare da protagonisti la scena musicale internazionale”. Romana, classe 1999, ha già alle spalle un debutto discografico per l’etichetta Warner Classics, un diploma in violoncello a soli 14 anni con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, e un debutto concertistico a 13 anni in diretta Rai da Montecitorio con Mario Brunello per l’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Senza dimenticare il conferimento dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica Italiana da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano “per gli eccezionali risultati in campo musicale in giovane età”.

Leonardo Pierdomenico


Parole importanti sono state spese dalla critica internazionale anche per Leonardo Pierdomenico, 29 anni, vincitore nel 2017 del Raymond E. Buck Jury Discretionary Award al prestigioso concorso pianistico internazionale Van Cliburn. Da alcuni anni Erica Piccotti e Leonardo Pierdomenico formano anche un Duo pianoforte – violoncello che è straordinariamente rappresentativo della “meglio gioventù” del Camerismo europeo. Attesi lunedì 15 febbraio al Teatro Miela, per la Stagione Cameristica 2021 della Associazione Chamber Music Trieste, a causa del perdurare della pandemia non potranno onorare in questa data il loro impegno, e faranno tappa a Trieste nel mese di giugno (data in fase di definizione). Ma il pubblico di Chamber Music potrà intanto incontrarli sempre lunedì prossimo, alle 18.30, su piattaforma Zoom, in un dialogo che sarà condotto da Fedra Florit, direttore artistico di Chamber Music Trieste. Tutti potranno partecipare collegandosi al link:
https://zoom.us/j/93368506109?pwd=aTdYT1ZpYldqb2FyMXh0Z3BqSEJHQT09

Il duo Piccotti-Pierdomenico.


E’ questa la terza tappa di “Contrappunti a parole”, gli eventi digitali programmati da Chamber Music Trieste, in attesa dell’avvio “live” della Stagione 2021. Nel corso dell’incontro si parlerà della situazione dei teatri in Italia, dove vive il pianista Leonardo Pierdomenico, e in Germania, dove abitualmente fa base e studia la violoncellista Erica Piccotti. La ripresa della musica “on stage” e gli effetti della pandemia sulla carriera dei giovani artisti e sui concorsi di musica, per l’incertezza della loro realizzazione, sono i temi caldi sui quali il Duo sarà stimolato dalla conduzione della musicologa Fedra Florit.
Contrappunti è anche il tema 2021 della Stagione Musicale di Chamber Music Trieste: l’evento inaugurale è auspicabilmente previsto lunedì primo marzo, sempre al Teatro Miela: “Carta bianca al Duo Sinossi” vedrà protagonisti il pianista Lorenzo Cossi e la violoncellista Marianna Sinagra, assieme al clarinettista Massimiliano Miani e al mezzosoprano Karina Oganjan, su pagine musicali di Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms e Gustav Mahler. Nel mese di giugno, come anticipato, il recupero del concerto Piccotti-Pierdomenico che si esibirà a Trieste su musiche di Robert Schumann (5 Stücke im Volkston op.102 e Fantasiestücke op.73) e di Richard Strauss (Sonata per violoncello e pianoforte in fa maggiore op.6). info: http://www.acmtrioditrieste.it/

***

Altamarea, oggi il libro
di Marina Silvestri

Riprendono oggi a Trieste gli incontri dell’Associazione culturale Altamarea guidata dalla dottoressa Rina Anna Rusconi. Il primo appuntamento è fissato questo pomeriggio, alle 16, nella sala dello storico Caffè Tommaseo, sulle Rive accanto alla Chiesa greco-ortodossa di San Nicolò. Protagonista la giornalista e scrittrice concittadina Marina Silvestri (nella foto) che presenterà il suo nuovo libro “Quaranta sono i giorni”, Hammerle Editore in Trieste. Quaranta, come i giorni della quarantena, sono infatti le riflessioni in versi che Marina Silvestri ci consegna come testimonianza di questa particolare stagione, in cui la sua generazione fortunata, cresciuta nel dopoguerra in un clima di fiducia nel futuro, di accesso alla cultura, di benessere economico e conquiste civili, è stata messa di fronte a una inaspettata cesura storica. “Ciò che colpisce – scrive nell’introduzione Fulvio Senardi – è la consapevolezza che per noi umani non vi è vita senza relazionalità”. “L’autrice sa fissare il caos – osserva poi Graziella Atzori -, la sospensione di ogni amata abitudine e certezza”. Interventi critici degli stessi Senardi e Atzori, mentre la presentazione dell’autrice sarà a cura della president Rusconi. Marina Silvestri è laureata in Lettere moderne. Giornalista, la sua principale attività è alla Rai dove ha lavorato nei programmi regionali e nazionali della terza rete televisiva, ma anche alla radio, occupandosi pure di saggistica e divulgazione scientifica. Ricordiamo che i posti a sedere sono limitati nel rispetto delle vigenti regole.

—^—

In copertina, la giovane ma già celebre violoncellista Erica Piccotti.

 

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento