Una decina di film, molti dei quali in concorso agli Oscar, nella nuova programmazione cinematografica di febbraio e inizio marzo a San Vito al Tagliamento organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con l’amministrazione comunale all’auditorium Zotti. Al centro, l’evento speciale: la proiezione del film in friulano “Predis – La nazione negata” organizzata per il 3 marzo, alle 21.
“Siamo nel periodo più interessante della stagione cinematografica annuale – ha spiegato il direttore artistico della rassegna, Alessandro Venier -: in attesa di scoprire i vincitori dei primi Oscar potremmo ammirare alcune delle opere che hanno ricevuto più nomination. Tra le quali l’acclamato “1917” realizzato in un unico intenso piano sequenza da Sam Mendes. Ma oltre ai titoli più noti, saranno protagonisti nella cerimonia dell’Academy anche film che sono dei piccoli-grandi gioielli del cinema indipendente – ha specificato Venier -, come il candidato come miglior film straniero “La ragazza d’autunno”. Da non perdere poi, l’occasione di un film dal tema locale come “Predis – La nazione negata”, dedicato all’autonomismo friulano la cui proiezione si terrà alla presenza del regista udinese Massimo Garlatti Costa”. “Una programmazione ricca – ha aggiunto la presidente della Pro San Vito, Patrizia Martina – con tanti film di qualità e anche commedie, come Tolo tolo, l’ultimo film di Checco Zalone che verrà proiettato a San Vito ben tre volte. Ringraziamo ancora una volta i nostri volontari per il loro impegno ed entusiasmo nell’organizzare questa rassegna cinematografica che attira sempre più pubblico anche da fuori San Vito”.

Si parte, dunque, oggi alle 21 con la proiezione di “Piccole Donne”. L’adattamento del romanzo scritto da Louisa May Alcott e diretto da Greta Gerwig ha ottenuto ben 6 nomination agli Oscar 2020. Nel film, la regista ha concentrato la sua attenzione sul tema dell’emancipazione femminile. Film che sarà replicato domani, alla stessa ora. La prossima settimana, martedì 11 febbraio e venerdì 14, sempre alle 21, arriva a San Vito “Hammamet”. La pellicola racconta gli ultimi sei mesi di vita di Bettino Craxi, interpretato da Pierfrancesco Favino. È il film del momento e riflette su uno spaccato scottante della storia d’Italia recente. Con ben tre proiezioni: sabato 15 febbraio alle 18 e di seguito alle 21 e sabato 29 febbraio alle 18 è poi la volta di “Tolo Tolo”, l’ultimo film di Checco Zalone che ha sbancato il box office. Il film, applaudito ma anche criticato, è una commedia musicale che fa riflettere sul tema dell’immigrazione.
Per il meglio del cinema europeo, martedì 18 febbraio alle 21 e giovedì 20 febbraio, stessa ora, verrà proiettato “La ragazza d’autunno”, film drammatico diretto da Kantemir Balagov. È la storia di Iya, un’infermiera impacciata nella Leningrado ancora ferita dalla guerra. Il film è in gara per l’Oscar 2020 come miglior film straniero.
“Spie sotto copertura” verrà proiettato, invece, sabato 22 febbraio alle 18. Il film d’animazione è uno spy movie che piacerà sia ai grandi che ai più piccoli e racconta la storia di un agente segreto e uno scienziato che devono collaborare per salvare il mondo.
Sabato 22 febbraio alle 21, è la volta di “Figli”. Protagonisti, Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea, due genitori innamorati di una bambina di sei anni, ma l’equilibrio di questa famiglia verrà sconvolto dall’arrivo del secondo figlio. Martedì 25 febbraio e sabato 29 febbraio alle 21 appuntamento al cinema con “Richard Jewell”. Clint Eastwood torna con questo film tratto dalla storia vera dell’attentato di Atlanta del 1996.
Venerdì 28 febbraio alle 21 è la volta di “Jojo Rabbit”, il nuovo film di Taika Waititi con Scarlett Johansson, che è uno dei nove lavori candidati come miglior film ai prossimi Academy Awards.

Martedì 3 febbraio un evento da non perdere: la proiezione, appunto, di “Predis – La nazione negata” alla presenza del regista Massimo Garlatti Costa, regista udinese sensibile ai casi di coscienza e all’umanità, che introdurrà a questo docufilm in lingua friulana. Il film, prequel del già noto “Missus”, racconta la storia del Friuli e dei friulani che hanno lottato per i propri diritti di identità.
Venerdì 6 marzo alle 21 e domenica 8 marzo è la volta di “1917”, l’ultima opera di Sam Mendes che si concentra su un episodio della Prima Guerra Mondiale, con un piano sequenza continuo ed è in corsa per gli Oscar con ben 10 candidature.
A chiudere questa tranche cinematografica, “Tappo – Cucciolo in un mare di guai”, la cui proiezione è in programma domenica 8 marzo alle 15. Film di genere animazione che farà felici i più piccoli, racconta la storia di Tappo, cagnolino abituato a vivere nel lusso, ma dopo la morte della sua amata e ricca padrona viene cacciato di casa dagli eredi della donna e si ritrova improvvisamente a dover imparare a cavarsela da solo nel mondo reale.

Durante la rassegna prezzo intero 6 euro a biglietto, ma sono previste riduzioni per studenti fino a 26 anni, adulti sopra i 65 anni, possessori di Carta giovani Fvg, martedì e Circuito cinema (4 euro). Per informazioni oltre al telefono 0434.875075, attive anche le sezioni digitali su web (www.prosanvito.it) e Facebook (pagina Procinema San Vito).

—^—

In copertina, “Predis” l’atteso film in programma il 3 marzo prossimo a San Vito al Tagliamento.

Hits: 74

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento