di Gi Elle

Due grandi concerti sono in programma domani, mercoledì, a Trieste: gli appuntamenti sono alle 20.30 al Teatro Miela, sulle Rive, e al Conservatorio Giuseppe Tartini. Appassionante e coinvolgente il programma che sarà presentato da un famosissimo trio (violino, pianoforte e violoncello) e da un giovane e talentuoso pianista, allievo dello stesso Tartini di via Ghega. Ma ecco di che cosa si tratta.

Al Teatro Miela …

Esibizioni sensazionali nelle più note Sale da concerto di tutto il mondo hanno scandito la loro ascesa: Alexander Sitkovetsky violino e Wu Qian pianoforte, partiti come un formidabile Duo che nel 2011 aveva conquistato la Giuria e il pubblico del Premio Trio di Trieste, si sono uniti al violoncellista tedesco-coreano Isang Enders per continuare il loro viaggio nel concertismo. Il loro approccio intenso alla musica ha suscitato l’acclamazione della critica ed esibizioni nei templi internazionali, dal Concertgebouw di Amsterdam all’Opera di Francoforte, dal Museo del Louvre all’Auditorium di Barcellona, al​​la Wigmore Hall e Lincoln Center di New York. Adesso il loro concerto è particolarmente atteso a Trieste, dove faranno tappa domani 19 febbraio al Teatro Miela (ore 20.30), protagonisti della Stagione 2020 di Chamber Music Trieste, “Playing”, sulle note di Bedřich Smetana e Pëtr Il’ič Čajkovskij con due “Trio” di alta suggestione. La musica del Trio sarà ancora più “calda” e avvolgente grazie alla nuova Camera Acustica in legno predisposta da Chamber Music sul palcoscenico del Teatro Miela: un “guscio concertistico” ad alta performance acustica, realizzato da SuonoVivo con il sostegno della Fondazione CRTrieste.  La Stagione 2020 dell’Associazione Chamber Music, diretta dalla musicologa Fedra Florit, è sostenuta dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e da Mibact, Comune di Trieste, Banca Mediolanum, Itas Assicurazioni, Suono Vivo – Padova e Zoogami. Info e prevendite presso TicketPoint Trieste tel. 0403498276 www.acmtrioditrieste.it. Biglietti acquistabili anche al Teatro Miela mezz’ora prima del concerto. 

… e al Conservatorio

Un recital pianistico appassionante, che ci guiderà dai Notturni di Fryderyk Chopin – in particolare i due in do minore op. 48 n. 1 e n. 2 fa# minore – alla Polonaise sempre di Chopin, per culminare con Ferenc Liszt e il suo intenso “Mephisto Waltz”: si preannuncia imperdibile il prossimo concerto in cartellone domani 19 febbraio, alle 20.30 nella Sala Tartini del Conservatorio di Trieste (via Ghega 12), nuova tappa dei Concerti 2020. Protagonista il giovane e talentuoso pianista Tome Kostovski, vincitore del prestigioso Concorso Pianistico Internazionale Interfest e protagonista di applaudite esibizioni in Serbia, Italia, Kossovo, Croazia, Belgio. L’ingresso al concerto è libero, previa prenotazione. Tome Kostovski, attuale allievo al Conservatorio Tartini, frequenta il terzo anno del Bachelor nella classe di Teresa Trevisan. Ha partecipato alle serate Chopin, proposte annualmente a novembre dall’Ambasciata polacca e dall’Associazione polacca di Bitola in Macedonia. Si è esibito inoltre ai concerti organizzati a Skopje per i 200 anni dalla nascita di Chopin e Liszt. Nel 2012-13 ha partecipato, quale studente nella classe di Ana Gatseva, ai concerti del Lions Club Bitola, e nel 2017 e 2018 ai concerti dedicati ai Santi Cirillo e Metodio, tenutisi nella chiesa di Santa Sofia a Ocrida. Nel 2013, 2016 e 2017 si è esibito con successo con la Skopje Philharmonic Orchestra. A ottobre 2019 e stato invitato a tenere un recital al Festival Internazionale “Interfest” di Bitola. Info www.conts.it

—^—

In copertina il trio atteso al Miela e qui sopra il pianista che si esibirà al Conservatorio.

Hits: 102

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento