(g.m.) “Ciclotour senza confini” domenica 9 agosto, a Tarvisio, capoluogo della Valcanale. La manifestazione su due ruote, nata con lo scopo di valorizzare i collegamenti ciclistici transfrontalieri lungo i percorsi ciclabili, è giunta alla nona edizione e viene riproposta per appassionati e turisti.


L’organizzazione, curata dall’Asd Ciclo Assi Friuli, ha predisposto il ritrovo presso il parcheggio Boscoverde (all’uscita del sottopasso ferroviario in prossimità della pista ciclabile), nel rispetto delle norme disposte dall’emergenza sanitaria. Alle 10.30 avrà inizio la pedalata che, in maniera autonoma, si dirigerà verso Fusine.
Sulla piana, nel bel prato dell’amico Mario, ci sarà l’occasione per un aperitivo. Nell’occasione, un socio del Ciclo Assi Friuli illustrerà, storia e tradizioni, mentre si potranno effettuare anche escursioni individuali nei dintorni. Verso le 13 un pasta-party per tutti con scambio di esperienze, un momento conviviale e tanta amicizia. Nel pomeriggio, il rientro a Tarvisio avverrà ancora in maniera individuale.
Per chi lo desidera, c’è anche la possibilità di raggiungere il punto di partenza in treno (ultimo arrivo alle 10.29). Una delle occasioni in più, dunque, per fare del cicloturismo, un’alternativa alla monotonia delle solite domeniche tra macchine e caselli autostradali, ma nel rispetto della natura, dell’ecologia e del turismo slow.
“Chi pedala ha tanti amici” è lo slogan del Ciclo Assi Friuli e il turismo della nostra bellissima terra ha bisogno di amici. Arrivederci, dunque, domenica a Tarvisio-Boscoverde.

Info: cicloassifriuli@gmail.com, telefono 335.7760496

—^—

In copertina, cicloturisti sulla pista ciclabile Alpe Adria all’uscita da una ex galleria ferroviaria.

 

 

Hits: 345

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento