Prosegue la programmazione di “The Silent Stream”, il nuovo spazio virtuale creato dalle Giornate del Cinema Muto di Pordenone per mandare in streaming alcuni grandi eventi che hanno segnato la storia del festival. Ovunque ci si trovi, si potrà rievocare l’emozione provata in sala o assistere per la prima volta allo spettacolo con la garanzia della migliore qualità visiva e sonora che lo streaming può offrire, sul sito del festival (www.giornatedelcinemamuto.it/the-silent-stream/).

Il debutto nel 2018. (Valerio Greco)

.

Il secondo titolo in programma, disponibile gratuitamente da oggi, giovedì 6 agosto, è “I promessi sposi” (1922) di Mario Bonnard. Evento della 37ª edizione delle Giornate co-prodotto con Piano Fvg che, su idea del presidente Davide Fregona e di Dory Deriu Frasson, commissionò al compositore udinese Valter Sivilotti la partitura, eseguita con grande successo mercoledì 10 ottobre 2018 al Teatro Verdi dalla Nuova Orchestra da Camera “Ferruccio Busoni” di Trieste, con la collaborazione dell’Accademia Naonis di Pordenone e la direzione del maestro Massimo Belli. Da segnalare Lorenzo Cossi al pianoforte (premiato al concorso Piano Fvg nel 2010). “I promessi sposi” di Bonnard non è la prima, ma sicuramente la più celebre versione cinematografica del classico manzoniano nell’epoca del muto. La versione digitale della copia restaurata fornita dalla Cineteca Italiana di Milano è la migliore attualmente disponibile.

—^—

In copertina e qui sopra un fotogramma del film muto del 1922.

Hits: 109

, , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento