di Gi Elle

Ultimo giorno, oggi a Cividale, con le marionette nel ricordo di Vittorio Podrecca, il grande protagonista di queste giornate di studio e di spettacolo che hanno trasformato con successo la città longobarda nella “capitale” del teatro di figura. Come è noto, sono oltre cento i Paesi che in tutto il globo hanno celebrato il 21 marzo, primo giorno di primavera, la “Giornata mondiale della Marionetta” e a promuoverla è stata l’Union Internationale de la Marionnette, la più antica associazione di teatro esistente essendo stata fondata a Praga novant’anni fa. Numerose le iniziative in programma anche oggi, domenica, che riguardano soprattutto spettacoli, mentre dal punto di vista dell’approfondimento c’è stato un importante convegno ieri pomeriggio.

Ecco palazzo De Nordis e nelle altre foto marionette in mostra.

Palazzo De Nordis, in piazza del Duomo, ha infatti ospitato la tavola rotonda sul tema “Per un Museo Nazionale Diffuso dei burattini, marionette e pupi italiani”, che ha visto la partecipazione di illustri studiosi, fra i quali ricordiamo Luigi Allegri (Università Parma), Alfonso Cipolla (Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare), Roberta Colombo (La Casa delle Marionette – Museo Famiglia Monticelli), Piero Corbella (Ass. Grupporiani – Compagnia Carlo Colla e Figli), Aldo De Martino (Ipiemme – International Puppet Museum), Giorgio Gabrielli (Museo Polironiano San Benedetto Po), Veronica Olmi (Unima Italia), Fabio Scaramuzzi e Valter Broggini (Biennale espositiva – Il fantastico mondo dei burattini) e Giuseppina Volpicelli (Fondazione Signorelli). Al convegno ha partecipato anche Cristina Grazioli, docente dell’Università di Padova. A tutti ha portato un saluto l’assessore Angela Zappulla, a nome dell’amministrazione civica ma anche del Centro Internazionale “Vittorio Podrecca – Teatro delle Meraviglie di Maria Signorelli”.

 

IL PROGRAMMA DI OGGI

Palazzo De Nordis
Info Point – Bookshop – Mostre – 15-18.30
Si alterneranno:
I burattini di Luciano Gottardi, Do the right thing n° 1
di e con Luciano Gottardi. Spettacolo di pupazzi mossi su nero. Dentro una piccola tenda rotonda, dieci spettatori alla volta
potranno assistere a un poetico racconto di pochi minuti calati nelle magiche atmosfere del teatro di figura.
Teatro della sete, Baci abbracci & bastonate
di e con Michele Polo; scenografie di Elisabetta Ferrandino, regia di Serena Di Blasio. Spettacolo di burattini a episodi. È la storia di un burattinaio che non riesce a dormire, perché tormentato dai suoi burattini, infaticabili pezzi di legno con mani piccole e grandi desideri.

Fino alle 15 – piazza Paolo Diacono
– Compagnia Burattini Aldrighi, Meneghino stregone birichino
di e con Valerio Sebasthian Saccà. Venezia è invasa dagli Ottomani che rapiscono Clarice, la figlia d Pantalone. Ma ci saranno Arlecchino e Meneghino a salvarla. Una commedia dal gusto esotico fatta di inseguimenti, servitori coraggiosi e tante bastonate.
– Cosmoteatro – Ginetto e la felicità
di e con Cosimo De Palma Spettacolo di burattini e animazioni che racconta la storia di Ginetto alla ricerca della via della felicità, tra tanti incontri e tante avventure.
– La Bottega Teatrale, La fame di Arlecchino
di e con Giuseppe Cardascio e Salvo Varvaro. Spettacolo per burattini e attore. Un Arlecchino sempre affamato deve fare i conti con Pantalone, Pulcinella, Colombina, Brighella e Balanzone in una girandola d’incontri.

Ore 17 – Teatro Ristori
L’Atelier delle meraviglie. Non solo marionette in passerella.
Una produzione Cips – Comune di Cividale del Friuli, con Associazione  Noi… dell’arte; collabora Cassiopea Teatro, partecipano Barbara della Polla e Giuseppina Volpicelli, coinvolgimento degli studenti dei Licei Artistici M. Fabiani di Gorizia e G. Sello di Udine e dell’Istituto Tecnico Professionale R. M. Cossar di Gorizia.
Costumi antichi di rara fattura e nuove creazioni per un’originale sfilata di marionette attraverso la moda di tutti i tempi.

Ricordiamo, infine, che nel foyer del Teatro Ristori, durante gli orari di apertura al pubblico, saranno visibili i costumi realizzati dagli studenti dell’Istituto Tecnico Professionale R. M. Cossar di Gorizia per i burattini dello spettacolo “Biancaneve … chi la beve?”  di Maria Signorelli e per una coppia di marionette dello spettacolo “Rumba” di Vittorio Podrecca.

Scende quindi il sipario su questa importante manifestazione che ha visto protagonista la bellissima Cividale. A rappresentare il nostro Paese, in questa straordinaria festa di fratellanza senza confini, l’Unima Italia ha scelto infatti proprio la città ducale: una delle capitali europee appunto del teatro di figura grazie all’apertura appunto del Centro Internazionale “Vittorio Podrecca – Teatro delle meraviglie di Maria Signorelli” dedicato a due tra i maggiori rifondatori del teatro di marionette e burattini del Novecento. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Stefano Balloch, ha così spalancato con entusiasmo le porte della città per accogliere compagnie, studiosi, operatori, collezionisti e appassionati provenienti da tutt’Italia. Che saranno ospiti anche oggi in questa meravigliosa prima domenica di primavera.

—^—

In copertina, burattini alla bellissima mostra di palazzo De Nordis.

Hits: 34

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento