Hits: 10

Salvo proprio per un soffio. Si è chiuso infatti sul filo di lana, appena in tempo per non dover annullare il concerto conclusivo e la cerimonia delle premiazioni, il Concorso Internazionale per Clarinetto Città di Carlino 2020, che ha celebrato il suo diciottesimo compleanno con un’edizione che giocoforza passerà agli annali.
Apertasi giovedì 22 ottobre e conclusasi nella serata di domenica, poco prima che la mezzanotte facesse entrare in vigore le stringenti disposizioni dell’ultimo Dpcm, l’evento ha visto trionfare nella categoria Clarinetto Basso (reintrodotta proprio quest’anno, dopo un lungo periodo di assenza, e riservata a giovani fino ai 35 anni) i musicisti Giulio Piazzoli, primo classificato, Valentina Pennisi, seconda, Franca Ferreira e Rui Pedro, entrambi provenienti dalla Svizzera e collocatisi, ex aequo, in terza posizione. Procedendo poi a ritroso per fasce d’età nelle altre quattro categorie di concorso: nella Clarinetto Solista Senior (per musicisti fino ai 35 anni) primo è risultato Lorenzo Paini, secondo Marios Giannakas Panagiotis, dalla Svizzera, terzo Leonardo Zoncati. Nella sezione Junior B (per ragazzi fino ai 20 anni) è stato assegnato solo il terzo premio, a Rocco Barenghi, classificatosi a pari merito con Valentina Campione, nella Junior A (per ragazzi fino ai 16 anni) solo il secondo, a Gaber Avsec, dalla Slovenia. Nella categoria Baby, infine (per bambini fino ai 12 anni), secondo premio a Benedetto Chinaglia, terzo, ex aequo, a Teresa Fumagalli e Matteo Baldi.
E’ calato così il sipario su un’edizione estremamente complessa sotto il profilo organizzativo, caratterizzata fino all’ultimo dalla suspense ma prodiga di soddisfazioni per la realtà promotrice, l’Associazione culturale musicale Nuova Banda di Carlino Aps – presieduta da Stefano Bertossi -, che promuove l’evento con l’appoggio di numerose realtà istituzionali e non, a cominciare dalla Regione Fvg.

—^—

In copertina, un momento del concerto finale del concorso.

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento