Visits: 31

Un ex direttore del Messaggero Veneto in dialogo con quello attuale. Tommaso Cerno si confronterà con Paolo Mosanghini durante un incontro organizzato dal circolo culturale Il Mulino a Nordest e che si terrà oggi, 3 marzo, alle 17.30, a palazzo Torriani sede della Confindustria friulana, in largo Carlo Melzi 2, a Udine. Tema sotto la lente “Dal Messaggero Veneto all’Espresso, da Repubblica a L’Identità: come è cambiato il mondo del giornalismo”.
“Giornalista professionista (Udine 1975) – informa una breve nota su Tommaso Cerno -, ha iniziato la carriera presso il Messaggero Veneto, dove ha lavorato fino al 2009. quando è passato a L’Espresso, di cui è stato caposervizio dell’attualità. Ha collaborato con La Repubblica e nel 2014 è tornato al Messaggero Veneto come direttore. Ha condotto su Rai Tre la trasmissione D-Day. Dal 2016 al 2017 è stato direttore del settimanale L’Espresso e dal 2017 al 2018 è stato condirettore del quotidiano La Repubblica. Alle elezioni politiche del 2018 è stato eletto al Senato nelle file del Partito Democratico. Dal 2022 dirige il neonato quotidiano L’Identità. Tra le sue pubblicazioni: Affa Taffa (2010); La macchina del fango. Come funziona il sistema della disinformazione italiana, con E. Fittipaldi (2011); Inferno – La Commedia del potere (2013); A noi! – Cosa ci resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi, Grillo e Renzi (2015)”.
Alla odierna iniziativa ha assicurato la propria collaborazione il Club per l’Unesco di Udine presieduto da Renata Capria D’Aronco. Prenotazioni a Luciana Variola al numero telefonico 339.1244284.

—^—

In copertina, Tommaso Cerno, direttore de L’Identità; qui, il collega Paolo Mosanghini, responsabile del Messaggero Veneto.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com