di Lant Ator

Calato il sipario su Cantine Aperte e mentre giunge a conclusione Borderwine (a Cividale) – oggi è l’ultimo giorno -, ci si avvicina a grandi passi alla Fiera regionale dei vini di Buttrio, dove l’enoturismo incontrerà il sano movimento all’aria aperta: le due tendenze del momento s’intrecceranno, infatti, con la storica rassegna enologica, nell’ambito della quale la Pro Buri ha già aperto le iscrizioni per una novità che ci si augura attrarrà molti appassionati.

Così, proprio il primo giorno della manifestazione, il 6 giugno, ci sarà la camminata in notturna non competitiva “Con le lucciole tra i vigneti” organizzata insieme alla Maratona Città del Vino e Asd Podismo Buttrio. “Si tratta – spiega il presidente della Pro Loco, Emilio Bardus – di una camminata in notturna di circa 3 chilometri sulle colline di Buttrio con pile o luci autogestite. Lungo il tracciato sono previste due soste, una nell’azienda agricola Vini Petrucco, l’altra alla Conte d’Attimis Maniago dove si potranno assaporare i vini di loro produzione accompagnati da prodotti agroalimentari a km 0 preparati da altre aziende agricole della zona che collaboreranno: un modo gustoso per arricchire una serata all’insegna del movimento in compagnia”. Il tracciato sarà su asfalto, strada sterrata e tra i vigneti (in caso di maltempo ci sarà il supporto di un bus navetta). Necessaria la prenotazione con pagamento della quota d’iscrizione di 10 euro visto che i posti disponibili sono per 50 persone (prenotazioni entro martedì 4 giugno, tutti i dettagli su www.buri.it).

Si partirà dai pressi di Villa di Toppo-Florio, con parcheggio consigliato in via Sottomonte, alle 20. Si raggiungerà l’azienda Petrucco alle 20.30 dove si farà una breve giro tra le vigne e una visita in cantina. Poi si degusteranno tre vini accompagnati da altrettanti stuzzichini realizzati dall’azienda agricola Sioni Paolo (via Garzolina,7/2 Buttrio) Mozzarella con alici, formaggio Latteria 60 giorni, formaggio alle erbe aromatiche, Formadi frant ai fichi; azienda agricola Zompicchiatti Dino (Camino di Buttrio) Farrotto alle verdure; ristoro agrituristico Piazza Francesco (via d’Orzano 6 – Buttrio) Bocconcino di cinghiale al Refosco su polentina di farina di mais bramata gialla (Progetto Filiera territoriale di Buttrio).
Poi, verso le 21.30 si raggiungerà la Tenuta Conte d’Attimis Maniago sempre attraverso i vigneti. Nell’azienda si prevede una visita alla cantina e successivamente si degusteranno altri tre vini con questi stuzzichini preparati dal ristoro agrituristico Cascina Lavaroni (via Peruzzi, 24 Buttrio): Muset on the stick (muset sul steck); Dolce I Bon Bons di Lulù Goloset  (biscotti con farina di mais di Buri e ganache al vino di Lavaroni); Frittate con prodotti a km 0 dell’azienda agricola Rodaro Graziano e la collaborazione del ristoro agrituristico “Tal cur di Buri”. Quindi, rientro a Villa di Toppo-Florio.

Intanto, nell’ambito del ricco programma, segnaliamo che è già ufficiale il tema del convegno principale della manifestazione, proposto dal Comune assieme alla Pro Loco, che sabato 8 giugno alle 11.30 nella Villa vedrà gli esperti discutere sul tema Viticoltura sostenibile in Friuli Venezia Giulia. Un prestigioso momento di confronto al quale parteciperà anche la rappresentante del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Fiamma Valentino (Sogedisd, società in house del Ministero), per presentare il progetto nazionale Viva – La sostenibilità nella viticoltura in Italia.

Un po’ di podismo fa sempre bene.

—^—

In copertina, bei vigneti nella zona del castello di Buttrio.

Hits: 80

, , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento