Nel capoluogo friulano, sta per tornare “Terminal – Festival dell’arte in strada”, grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, dell’assessorato alla Cultura del Comune di Udine, di PromoturismoFvg e Fondazione Friuli. Eravamo abituati ad assistere all’invasione di piazza Venerio sul finire di maggio, quest’anno, invece, le date da segnare in agenda sono il 26, 27, 28, 29 e 30 agosto! Lo spazio urbano sarà ancora una volta reinterpretato come solo l’arte performativa sa fare, attraverso lo sguardo degli artisti e della loro arte. Lo abbiamo già visto di recente, in più circostanze, grazie ai festival della rete Intersezioni, di cui lo stesso Terminal fa parte. Ancora una volta, dunque, il cuore pulsante della manifestazione, nata da un’idea della cooperativa Puntozero e Circo all’inCirca, sarà piazza Venerio ma, come ormai il pubblico ha imparato, ci saranno alcune novità dettate dalla contingenza che ci troviamo a vivere.

LE NOVITA’ 2020 – «Viste le limitazioni per la situazione sanitaria il festival sarà un po’ diverso dal solito – ha fatto sapere Davide Perissutti, presidente di Circo all’inCirca -. Non potremo trasformare la piazza come di solito accade, ma ci atterremo agli spazi già predisposti dal Comune». Inoltre, saranno attivate (dal 19 agosto, sul sito www.terminal-festival.com) le prenotazioni obbligatorie. Anche se la gran parte degli spettacoli in calendario si svolgerà in quella che consideriamo un po’ la nostra piazza, sono previste delle installazioni/performance anche in piazza Libertà e via Savorgnana. Vista la delicata fase che il mondo intero sta vivendo, inoltre, l’organizzazione ha voluto coinvolgere soprattutto artisti del territorio: «Abbiamo cercato di privilegiare i lavoratori dello spettacolo locali, attivando collaborazioni e scambi con altri festival, come il Muja Buskers Festival, e con altre realtà del territorio come Arearea e Felici ma furlans, con noi parte della rete Intersezioni, il collettivo L’Amalgama, A+AUD, Francesco Collavino. Ci sarà però anche la la compagnia 4×4 da Milano e il Gruppo internazionale Davaii Sasha y Agranov (dalla Spagna)».

IL FESTIVAL – Quest’anno Terminal, ideato da Circo all’inCirca e Puntozero, ha ricevuto il sostegno della Regione Fvg, dell’assessorato alla Cultura del Comune di Udine, di PromoturismoFvg e della Fondazione Friuli. Per la sua realizzazione hanno collaborato: associazione Brocante, associazione Magdaclan, Lés Décomposés, Cefd Centro Edile, associazioni architetti Alunni Udine, Cirqueon ops, asp Arsmotus, Comune di Buttrio, Muja Buskers Festival, rete culturale Intersezioni.

Hits: 72

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento