L’estate 2019 accende di note uno dei luoghi simbolo più ammirati di Trieste, il Castello di Miramare e la sua splendida Sala del Trono dove, dopo l’avvio
del 21 giugno in occasione della Festa della Musica, saranno di scena i “Concerti di Miramare”, tre suggestive serate musicali in programma proprio oggi 5 luglio, venerdì 23 agosto e sabato 21 settembre, con inizio alle 20. L’iniziativa è frutto di una partnership fra il Conservatorio Giuseppe Tartini e il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare.
Questa sera, dunque, sarà di scena la performance di uno dei più originali ed “energetici” Ensemble del Conservatorio Tartini, il Quartetto di Saxofoni composto da Marin Komadina sax baritono, Emma Marcolin sax alto, Elia Sorchiotti sax soprano e Matilda Travain sax tenore: di recente formazione, il Quartetto di Saxofoni del Tartini è composto dagli studenti in forze alla classe del maestro Massimiliano Donninelli e rivolge particolare attenzione al repertorio classico, utilizzando anche diverse trascrizioni per esplorare le possibilità tecnico-espressive del saxofono e valorizzare la grande flessibilità e versatilità dello strumento, capace di esprimersi al meglio anche in composizioni non direttamente pensate per questo tipo di organico. Lo dimostra il repertorio selezionato per il concerto odierno che spazierà da Johann Sebastian Bach con l’Arte della fuga BWV 1080 a Russell Peck (Drastic Measure), e da Claude Debussy con la Suite bergamasque a Pedro Iturralde (Suite hellenique), Ludwig van Beethoven dal Quartetto op. 132 sino a Johann Strauss (Perpetuum mobile op. 257).

Ecco il Quartetto di Saxofoni.


Si prosegue venerdì 23 agosto con il Guitar recital del giovane musicista Matteo Chiodini, padovano classe 1998, allievo del Conservatorio Tartini, pluripremiato in molti Concorsi nazionali: 1° premio assoluto ai concorsi “Diapason d’oro” di Pordenone, premiato al “Citta di Palmanova”, al “Giovani musicisti” di Treviso, al “Paolo Muggia” per la miglior interpretazione chitarristica. Si esibirà a Miramare in un florilegio di musiche da Fernando Sor, Johan Sebastian Bach, Mario Castelnuovo – Tedesco e Carlo Domeniconi.

Gran finale sabato 21 settembre con l’Orchestra Laboratorio 6.0 composta e guidata dall’insegnante di jazz e noto strumentista Giovanni Maier. Il repertorio
include arrangiamenti originali degli allievi di brani del repertorio jazzistico classico e moderno, e attraversa diversi linguaggi: il jazz, ovviamente, ma anche il pop, il rock, la musica etnica e la musica contemporanea, conservando inalterato il “mood” creativo ed informale alla base della tradizione afro-americana. In programma musiche di Charlie Haden, Charles Mingus, Tomasz Stanko, Keith Jarrett, Duke Ellington e altri.

I concerti di questa sera e del 23 agosto si terranno in occasione delle aperture serali straordinarie del Museo: è richiesta la prenotazione via mail all’indirizzo eventi.miramare@beniculturali.it fino a esaurimento dei posti disponibili. Il concerto è incluso nel regolare biglietto d’ingresso al Museo: intero 8 euro; ridotto 2 (giovani 18-25 anni); minori di 18 anni gratuiti. Il concerto del 21 settembre si terrà in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, per la cui apertura serale straordinaria è previsto un biglietto d’ingresso al prezzo simbolico di 1 euro per tutti.
Info www.conts.it www.castello-miramare.it
comunicazione.miramare@beniculturali.it

—^—

In copertina, una suggestiva immagine del Castello di Miramare.

Hits: 52

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento