di Gi Elle

Alla fine ce l’ha fatta Borgo. E il Palio di Cordovado Medievale 2019 passa a questo rione, per cui Belvedere, che l’aveva conquistato l’anno scorso, ha dovuto cedere lo scettro. Borgo, infatti, al termine delle quattro prove in programma (caccia al simbolo, furto delle botti, giostra delle bandiere e tiro con l’arco) è giunto davanti ai rivali di Suzzolins, Villa Belvedere e Saccudello.
La gara del Palio cittadino ha dunque segnato l’apice di un grande weekend appunto con Cordovado Medievale, la seguitissima rievocazione storica in uno dei Borghi più belli d’Italia: un numeroso pubblico, proveniente non solo dalla regione ma anche dal vicino Veneto, ha apprezzato il lavoro fatto dalla Pro Loco assieme a Comune e associazioni, con ben 300 figuranti in costume.

La Notte dei bifolchi del sabato sera, i chioschi con i sapori ispirati all’Età di Mezzo e il mercatino, le esibizioni di falconeria e di acrobazia, armigeri, arcieri e giocolieri nonché giochi in legno di un tempo per i più piccoli hanno affascinato lungo la due giorni i tanti visitatori. Coinvolto tutto il centro cittadino, dal castello fino a palazzo Cecchini. Gran finale , poi, domenica pomeriggio, nel parco Cecchini proprio con il Palio cittadino. Applauditissime, durante le gare, le esibizioni degli sbandieratori cordovadesi, alla pari del corteo del Gastaldo che ha preceduto le sfide.

“Una 34ma edizione da incorniciare – ha affermato il presidente della Pro Cordovado, Mauro Colavitti – che ci ha confermato come il nuovo format intrapreso, in cui si concentra tutto l’evento in un unico ma intenso fine settimana, sia molto apprezzato dal pubblico. I nostri volontari, come sempre, sono stati fondamentali con passione e impegno”.
“Un momento di festa per tutta la nostra comunità – gli ha fatto eco il sindaco, Lucia Brunettin – che con la rievocazione celebra la sua storia, le sue radici e si rafforza in vista del futuro”. “Le novità di quest’anno – ha aggiunto la direttrice artistica Elena Pasqual -, con alcuni nuovi espositori medievali e spettacoli di strada, che abbiamo scelto tra i migliori artisti in circolazione, sono state davvero apprezzate e hanno contribuito a rendere ancora più unica la magica atmosfera del Medioevo cordovadese”.  E ora arrivederci al 2020 per un nuovo tuffo nella storia ancora più avvincente.

—^—

In copertina e all’interno alcune immagini di Cordovado Medievale 2019.

Hits: 36

, , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento