di Gi Elle

Da ieri a Grado, con la pubblicazione dell’apposita ordinanza, ha preso ufficialmente il via la stagione balneare 2020 che, come è ovvio, sarà tutta  sintonizzata sulla necessità di rispettare scrupolosamente le norme dettate dall’emergenza sanitaria da Coronavirus. Tra le novità, figurano il recepimento delle linee guida a firma del presidente della Regione Fvg relative alle attività turistiche a cui gli stabilimenti balneari si dovranno attenere per il contenimento della pandemia. Il documento è stato redatto attraverso un confronto con i concessionari e con l’Ufficio Circondariale Marittimo di Grado, che il sindaco Dario Raugna ringrazia per la collaborazione.

Pertanto, dal 23 maggio al 15 giugno prossimo – come informa una nota della civica amministrazione dell’Isola – è consentito operare esclusivamente per fini elioterapici, ciò per favorire un progressivo allestimento degli stabilimenti. In questo lasso di tempo, il servizio salvataggio deve essere assicurato nei giorni festivi e prefestivi, mentre per i restanti giorni si dovrà issare la bandiera rossa ed esporre un cartello di avvertimento ben visibile dagli utenti.
Oltre all’ordinanza dirigenziale, è stata emanata anche l’ordinanza sindacale che riguarda l’accesso alle zone libere del Comune di Grado, che norma i comportamenti idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19. Sarà vietata ogni attività ludico-sportiva che possa dar luogo ad assembramenti, inoltre lo stazionamento sarà consentito solo nelle tre spiagge libere individuate dal Comune (zona Colmata, Città Giardino e Grado Pineta) in cui verranno posizionati dei picchetti di riferimento opportunamente distanziati per consentire agli avventori di utilizzare la propria attrezzatura in tutta sicurezza. Verranno anche affissi dei cartelli in più lingue e garantito un presidio da parte delle forze dell’ordine.
Per i possessori di cani che non volessero usufruire dei servizi appositamente offerti dagli stabilimenti, sono state individuate tre zone libere: due in prossimità di Grado Pineta (dopo punta Barbacale in direzione campeggi) e una a Fossalon, sul Lido delle “conchiglie”.
“Stiamo lavorando – afferma il sindaco Raugna – per offrire un ulteriore servizio di informazione per i nostri ospiti al fine di comunicare le modalità con cui accedere alle spiagge libere e per assicurare un presidio ancora più stringente, sempre coscienti del fatto che solo un atteggiamento collettivo maturo potrà prevenire ogni occasione di contagio. Ora attendiamo gli sviluppi relativi alla mobilità transfrontaliera, poiché sono numerosissimi gli amici austriaci che in questi giorni ci stanno scrivendo per esprimerci la loro vicinanza. Auspichiamo che possano trovare presto una soluzione per poterci raggiungere”.

Altra novità riguarda bar e ristoranti che a Grado potranno chiedere l’ampliamento delle occupazioni di suolo pubblico al fine di potere rispettare con la propria clientela le norme dell’ormai famoso “distanziamento sociale”.  Si tratta infatti di una misura – informa ancora il Comune – per garantire un maggior numero di tavoli e sedie in rispetto delle norme anti-Covid e del Codice della Strada. A partire da questa settimana gli esercizi interessati potranno chiedere l’ampliamento delle occupazioni di suolo pubblico in via telematica e senza che sia applicata l’imposta di bollo. Gli ampliamenti saranno esenti dal pagamento della Tosap, dovranno essere compatibili con il Codice della Strada e dovranno garantire la libera circolazione dei pedoni e delle persone.
“Questa misura – spiega, infine, il vicesindaco e assessore alle Attività produttive e al Turismo, Matteo Polo – si è resa necessaria per garantire un maggior numero di tavoli e sedie rispetto a quelli che le normative anticontagio avevano imposto. Tutelando la redditività delle attività economiche, contiamo che questo si trasformi in una maggior capacità di assumere i lavoratori stagionali. Lunedì renderemo noti maggiori dettagli con una apposita informativa“.

—^—

In copertina e all’interno lungomare, porto e centro storico. Infine, planimetrie delle spiagge libere: Costa Azzurra, Pineta e Sacca.

Hits: 1143

, , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento