Hits: 1

Un fine settimana tutto sul Carso triestino, territorio difficile ma di grande fascino ambientale e naturalistico, oltre a essere importante e rinomato anche sotto profilo turistico e produttivo con il settore vitivinicolo in primo piano che regala grandi vini: i bianchi Malvasia e Vitovska, e il rosso Terrano. Ecco dunque le proposte per sabato e per domenica prossimi.

In Carso con Fai e Curiosi

Prosegue “In Carso con il Fai e Curiosi di natura”, ciclo di escursioni per conoscere il Carso e le sue relazioni naturalistiche e culturali con la città di Trieste. Sabato 19 settembre la delegazione Fai del Friuli Venezia Giulia e la cooperativa Curiosi di natura propongono dalle 16 alle 19, nel Comune di Duino Aurisina, la passeggiata “Da San Pelagio a Slivia, tra vigneti e rocce carsiche”. Una facile escursione per tutti, con letture a tema dal vivo.
Un itinerario ad anello di 5,5 chilometri, con facili dislivelli, con le guide di Curiosi di natura. Si raccomandano scarpe con suola antiscivolo e pantaloni lunghi.
Ritrovo alle ore 15.40 nella piazza-parcheggio di San Pelagio, a Duino Aurisina. È richiesta la prenotazione, entro le ore 16 di domani venerdì, alla mail trieste@delegazionefai.fondoambiente.it. Quota di partecipazione: a partire da 13 euro, con pagamento in loco, dove sarà anche possibile iscriversi al Fai.
Altre informazioni: trieste@delegazionefai.fondoambiente.it (cell. 349 5007950) e curiosidinatura@gmail.com (cell. 340.5569374).

***

Anche il baritono Cossutta

Per le escursioni di “Piacevolmente Carso”, domenica 20 settembre la cooperativa Curiosi di natura propone dalle 9.30 alle 12.30 la visita guidata “A Prosecco, nei boschi sopra Miramare”, tra natura e panorami sul mare, con alcune letture a tema e interventi musicali dal vivo del baritono Enrico Cossutta (foto). Nativo di Monfalcone, Enrico Cossutta ha al suo attivo una più che trentennale carriera in prestigiosi teatri italiani e all’estero, sotto la direzione di Maestri quali Riccardo Muti, Claudio Abbado, Lorin Maazel, Zubin Mehta. Domenica si presterà simpaticamente in alcune citazioni di popolari brani musicali, a tema con l’escursione.
Ritrovo alle 9.10 al monumento ai Caduti di Prosecco (strada provinciale n. 1, vicino alla farmacia), raggiungibile da Trieste con i bus n. 44 e 42. L’uscita è adatta a tutti, ma per il tratto sassoso sono raccomandate scarpe da trekking o con suole antiscivolo.
Pianeggiante e in larga parte all’ombra, il percorso inizia su un comodo sentiero sterrato, tra pini, querce, carpini neri e aceri, passando accanto a doline e grotte. Si costeggerà poi il ciglione dell’altipiano lungo il Golfo, su un sentiero tra pietraie, cespugli profumati di santoreggia e radure che guardano sul promontorio di Miramare e il Castello. Seguirà la possibilità di degustazioni dai ristoratori tipici di “Sapori del Carso”, con un buono sconto del 10%.
Quote di partecipazione: 10 euro interi; 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6 anni. È richiesta la prenotazione all’email curiosidinatura@gmail.com o al cell. 340.5569374. Altre informazioni sul sito www.curiosidinatura.it

“Piacevolmente Carso” è realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – PromoTurismoFVG, il patrocinio di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Banca Etica, Ue.Coop (Unione Europea delle cooperative) e in collaborazione con l’URES-SDGZ (Unione Regionale Economica Slovena), “Sapori del Carso”, i GIT (Gruppi di Iniziativa Territoriale) di Banca Etica di Trieste-Gorizia e Udine.

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento