di Gi Elle

Ecco tre interessanti e pure curiose proposte che arrivano da Casarsa, Palmanova e Udine, legate ai libri di Natale e alla nascita di un gruppo di lettura, a un amato programma radiofonico e a una lezione di yoga per salutare il solstizio d’inverno. Ma scendiamo nei dettagli.

CASARSA – Oggi, alle 20.30, al Teatro comunale Pier Paolo Pasolini, si terrà l’annunciato incontro “Che libro regalo a Natale? Gruppo di autoaiuto per un regalo consapevole” all’interno del programma di Aria di Natale, calendario di eventi natalizi curato dall’assessorato alla Cultura e Territorio della Città di Casarsa della Delizia, attraverso il proprio Ufficio Cultura, assieme all’assessorato alle Politiche giovanili, Pari opportunità e Attività produttive e associazioni locali, a partire dalla Pro Casarsa e Par San Zuan. Si tratta di un originale e imperdibile appuntamento, tra il serio e il faceto, aperto agli interventi del pubblico, nel quale Livio Vianello, lettore ad alta voce e operatore culturale, condurrà con spunti e suggestioni letterarie verso la scelta di un regalo di Natale alternativo. L’incontro trae ispirazione da consuetudini dei Paesi del Nord Europa, come l’Islanda dove la tradizione di regalare libri a Natale si chiama Jolabokaflod e chi riceve i volumi in dono inizia a leggerli già lo stesso giorno di Natale. La serata sarà l’occasione per dare il via al nuovo gruppo di lettura della Biblioteca Civica casarsese, interessante progetto che si svilupperà lungo il 2020. “Infatti – ricorda l’assessore alla cultura Fabio Cristante – non vogliamo fermarci solo a questo incontro prenatalizio che, nei nostri intenti, è solo il primo e anticipa la nascita e crescita di un nuovo gruppo di appassionati lettori, il quale poi si muoverà autonomamente. Per questo a gennaio ci incontreremo di nuovo con Vianello per altri tre appuntamenti, a partire da quello intitolato ‘Il libro che mi hanno regalato a Natale (e come riciclarlo)’, momento di dialogo semiserio che sarà l’ideale continuazione del primo momento del 18 dicembre”.

Livio Vianello

PALMANOVA – Una puntata live direttamente dal Palmanova Outlet Village, un’occasione unica per assistere dal vivo alla diretta di uno dei programmi radiofonici più amati e seguiti dell’emittente Radio Gioconda. La destinazione friulana dello shopping, assieme all’editore di Radio Gioconda, hanno deciso di effettuare una puntata speciale in atmosfera natalizia del programma “Battito italiano live” direttamente dalla piazzetta centrale del Village. L’appuntamento è sabato 21 dicembre, dalle 15 alle 17. Non mancheranno i gadget firmati Radio Gioconda, tra cui l’attesissimo calendario 2020, per i visitatori del Village e ovviamente la musica dei più apprezzati dj e vocalist dell’emittente. In caso di maltempo, l’evento si terrà nell’unità 59/b, dove è stata allestita la mostra “Mondo Martini: la pubblicità come percorso di stile”, realizzata grazie alla collaborazione tra Land of Fashion, Casa Martini e Archivio Storico Martini & Rossi e visitabile fino al 27 gennaio. L’esposizione è incentrata sulle grandi firme della cartellonistica pubblicitaria tra fine Ottocento e gli anni Settanta del Novecento, cui è affidato il compito di raccontare il brand attraverso arte e creatività.

Il Palmanova Outlet Village.

UDINE – Per salutare il solstizio d’inverno, l’associazione Flor de vida di Udine (via Jacopo e Giulio Andrea Pirona 4, Paparotti), sabato 21 dicembre, dalle 18 alle 19.30, proporrà una lezione di Kundalini yoga, condotta da Rajbir Kaur (info e prenotazioni: 333.7992738, associazione.flor.de.vida@gmail.com). Domani, inoltre, è in programma una prova gratuita (dalle 20 alle 21.30) di Iyengar yoga, condotta da Alizia Murador. Il termine solstizio viene dal latino solstitium, che significa ‘sole fermo’. In termini astronomici, in quel periodo, il sole inverte il proprio moto nel senso della ‘declinazione’, cioè raggiunge il punto di massima distanza dal piano equatoriale. Il buio della notte raggiunge la massima estensione e la luce del giorno la minima. Si verificano cioè la notte più lunga e il giorno più corto dell’anno. Le antiche civiltà di tutto il mondo hanno sempre celebrato, nei secoli, il momento del solstizio d’inverno, onorandone i cambiamenti energetici e la prodigiosa spinta evolutiva. Tradizionalmente, l’archetipo del solstizio d’inverno è quello di celebrare la nascita del nuovo sole e questo a livello spirituale comporta onorare la rinascita. «Il nostro maestro Yogi Bhajan – spiega Rajbir Kaur, insegnante di Kundalini yoga – affermava che questo era il momento per ‘cambiare l’olio della nostra macchina’ ovvero durante il solstizio d’inverno e nei dieci giorni che lo seguono il sangue cambia, si rigenera. Attraverso la pratica del Kundalini Yoga, celebreremo questo momento al fine di cogliere questa onda energetica per rigenerarci e ritrovare lo slancio per un nuovo inizio utilizzando tecniche specifiche per questa ricorrenza». L’incontro avrà una durata di un’ora e mezza circa. I posti sono limitati quindi è necessario prenotarsi, con messaggio privato o mail contattando direttamente l’insegnante: «Come sempre vestitevi comodi con abiti bianchi o comunque di colore chiaro. Portate il vostro cuscino da meditazione, se ne avete uno, una coperta per la parte dedicata al rilassamento e una bottiglia d’acqua». Info e prenotazioni: 3337992738, associazione.flor.de.vida@gmail.com

In arrivo il solstizio d’inverno.

—^—

In copertina, la Biblioteca Civica di Casarsa al centro della proposta letteraria di oggi e del nuovo anno.

Hits: 60

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento