Ci sono due promesse della musica in Friuli.  Si tratta di giovanissimi allievi di The Groove Factory segnalatisi, proprio in questi giorni, agli occhi della ribalta nazionale: il chitarrista Loris Venier e la cantautrice Shari conquistano rispettivamente il primo Live di XFactor e un posto tra i 65 finalisti di Sanremo Giovani 2020. «Mi siete piaciuti molto, ho trovato il chitarrista molto forte, trovo che siate molto bravi», ha detto Mara Maionchi dopo l’esibizione, l’altra sera, al primo Live di X Factor del duo Seawards, composto dall’udinese Loris Venier e da Giulia Benvenuto.

Loris Venier, 21 anni, ha iniziato a suonare la chitarra a 11 e studia a The Groove Factory lo strumento con Gianluca Pavan e canto con Caterina Licata. La sua musica si ispira al rock tradizionale di Led Zeppelin e Pink Floyd. Nel 2014 ha partecipato al cd Suonovivo, nato dal progetto per giovani talenti “Bande Sonore” con la direzione artistica di Bungaro.
Dopo aver stregato nel 2015 i giudici di “Tu si que vales” con la sua intensa e avvolgente voce, avere scritto e poi duettato la canzone “Sale” con Benji e Fede uscita a ottobre, Shari è una dei 65 finalisti di Sanremo Giovani 2020. Si esibirà nei prossimi giorni durante le audizioni al Teatro delle Vittorie, a Roma, di fronte alla commissione musicale. Rimarranno in 30 e si sfideranno all’interno di Italia Sì, il programma del sabato pomeriggio di Marco Liorni. Soltanto 10 di loro avranno accesso alla finale del 18 dicembre in onda su Rai1. Shari, nata nel 2002 a Monfalcone ma cittadina udinese d’adozione dall’età di 10 anni, canta, suona il pianoforte e si cimenta fin da piccola nella scrittura di brani inediti curandone musica e testo sia in italiano che in inglese. Comincia subito a frequentare The Groove Factory, dove oltre a studiare canto con Caterina Licata e piano con i docenti della scuola, partecipa ai workshop di Paola Folli, Roberto Rossi e del cantautore Bungaro.

Intanto, The Groove Factory e Homepage Festival, in collaborazione con Città Fiera, continuano a sostenere il panorama musicale regionale con il contest “Play”, rivolto quest’anno a gruppi e interpreti under 35 che propongono musica inedita. Due categorie per un unico premio: la registrazione di un singolo negli studi della The Groove Factory di Udine e un servizio fotografico professionale, per un valore stimato di 600 euro.
Le iscrizioni sono aperte fino al 31 ottobre: basterà inviare i video delle esibizioni all’indirizzo <ahref=”mailto:play@homepagefestival.com”>play@homepagefestival.com. Sono ammessi i gruppi musicali/singoli artisti che presentino un brano inedito o una cover, in base alla categoria di iscrizione (che andrà indicata nell’oggetto della mail). Non sarà possibile utilizzare basi pre-registrate che sostituiscano interamente l’accompagnamento musicale e i partecipanti devono essere liberi da impegni contrattuali discografici, esclusive artistiche e opzioni di ogni genere. A seguito dell’iscrizione, i partecipanti saranno valutati da una commissione tecnica e verranno ammessi alla seconda fase del contest 10 artisti per categoria. In questa fase i brani verranno valutati dal pubblico (30%) e da una giuria tecnica (70%). Al termine delle valutazioni verranno scelti i 6 finalisti, 3 per la categoria inediti e 3 per la categoria interpreti. I 6 gruppi finalisti si esibiranno nella giornata conclusiva del contest al centro commerciale Città Fiera alla presenza del pubblico sabato 30 novembre. Il giudizio finale sarà affidato esclusivamente alla commissione artistica.

Ecco i finalisti  di “Play 2018”.

Play è organizzato da The Groove Factory e Homepage Festival, main sponsor Città Fiera. Info e regolamento: play@homepagefestival.com

—^—

In copertina, Shari e Loris Venier in una foto di Beatrice de Mori.

 

 

Hits: 43

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento