Torna in scena a Trieste la Ceman Orchestra, un progetto del Conservatorio Tartini, in collaborazione con condiviso con InCE – Iniziativa Centro Europea, in collaborazione con le Accademie musicali dei Paesi dell’area di riferimento. L’Orchestra, avviata attraverso i lavori del network Ceman – Central European Music Academies Network, aveva debuttato a Trieste nell’ottobre 2018 e prosegue adesso il suo cammino con un organico di una cinquantina di studenti provenienti da undici  Paesi europei, dalla Bielorussia all’Albania, grazie al sostegno della Direzione generale per lo Studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore” del Miur, e con il supporto della Cei.
Appuntamento domani, alle 20.30, al Teatro Verdi di Trieste – Sala Victor de Sabata, per un concerto diretto dal maestro Romolo Gessi, violino solista Giada Visentin. «Il Conservatorio Tartini – spiega il direttore Roberto Turrin – attraverso Ceman Orchestra si propone di consolidare la sua vocazione alla cooperazione internazionale: attraverso il progetto porteremo avanti sinergie con festival musicali ed orchestre dell’area InCE, si potranno implementare l’e-learning e le attività concertistiche in remoto grazie all’utilizzo della tecnologia LoLa, di cui lo stesso Conservatorio Tartini e’ ideatore e promotore».
In programma, per il concerto Ceman, pagine musicali importanti: si parte con Gioachino Rossini e la Sinfonia da L’Italiana in Algeri, quindi Antonio Bazzini con la Fantasia per violino e orchestra sui temi de La Traviata di Verdi, op. 50. Si prosegue con Pietro Mascagni e l’Intermezzo Sinfonico da Cavalleria Rusticana, quindi le Danze Popolari rumene di Béla Bartók, e le Danze ungheresi di Johannes Brahms. E ancora la Danza Slava in mi minore op.72 n. 2 di Antonín Dvořák, per chiudere con Iosif Ivanovici e le sue “Onde del Danubio”, e con Franz von Suppé e la “Cavalleria Leggera”. L’Ingresso è libero senza prenotazione.

Giada Visentin e Romolo Gessi.

La Ceman Orchestra è il frutto dello sviluppo della omonima rete di alta formazione musicale europea, nata per iniziativa del Conservatorio Tartini a Trieste nel 2016 . Le realtà di alta formazione musicale partecipanti sono operative in Austria, Bulgaria, Croazia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Montenegro, Serbia, Bielorussia, Moldova e Ucraina. Per le Accademie coinvolte il progetto Ceman è del tutto innovativo, poichè permette la semplificazione delle modalità di mobilita’ di docenti e studenti, la condivisione di buone pratiche formative ed amministrative, la promozione del patrimonio storico-culturale delle aree coinvolte, la progettazione e realizzazione congiunta di eventi di produzione artistica e di sviluppo congiunto della ricerca musicale.

Il maestro Romolo Gessi è docente di Musica da Camera e Coordinatore del Dipartimento di Direzione d’orchestra, Musica da camera e d’insieme al Conservatorio di Trieste, nonché titolare del corso di Direzione d’orchestra all’European Conducting Academy, al Laboratorio lirico OperaVerona, all’International Young Artists Project e ai Berliner Meisterkurse. È principale direttore ospite dell’Orchestra “Cantelli”, dell’Orchestra Regionale “Filarmonia Veneta”, dell’Orchestra “Pro Musica Salzburg”, è direttore musicale dell’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia e direttore artistico delle “Serate musicali a Villa Codelli”. È stato docente di Direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano, al Centro Lirico Internazionale di Adria e al Corso di perfezionamento europeo di Spoleto. Ha diretto opere liriche e concerti sinfonici in varie nazioni d’Europa e d’America con orchestre e solisti di grande rilevanza internazionale. È inoltre professore ospite all’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, all’Accademia Musicale di Norvegia e al Conservatoire Royal de Mons (Belgio).

Giada Visentin, classe 1998, si è diplomata in violino al Conservatorio Tartini di Trieste con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore sotto la guida del professor Giancarlo Nadai e attualmente frequenta il Biennio Specialistico presso il medesimo Conservatorio con il professor Massimo Belli. Nel 2015 è stata selezionata per partecipare alla Masterclass dell’Accademia dei Solisti Veneti diretta da Claudio Scimone, nel 2017 ha debuttato alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice con il Concerto di Mozart in Sol maggiore KV 216. Nel 2018 ha partecipato ad una tournee organizzata dal CIDIM come solista con la Nuova Orchestra da Camera “F. Busoni” con la quale ha recentemente inciso per Bam Music. Nell’estate 2018 ha ricevuto il Diploma di Merito ai corsi di perfezionamento all’Accademia Musicale Chigiana tenuti da Salvatore Accardo e sotto la sua guida frequenta il corso di alto perfezionamento all’Accademia “W. Stauffer” di Cremona.

INFO www.conts.it

—^—

In copertina e qui sopra la Ceman Orchestra protagonista domani sera al Teatro Verdi di Trieste.

 

Hits: 45

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento