Hits: 79

“I cieli e la terra passeranno, le mie parole non passeranno”. Oltre duemila anni dopo, la promessa di Gesù continua a compiersi, ma in tempo di pandemia riascoltare le sue parole nella condivisione dell’omelia è più difficile. Per questo, nella speranza di poter riprendere presto la Messa prefestiva del Sabato nella Cappella della Casa dello Studente di Pordenone, don Luciano Padovese, teologo morale e operatore culturale, è protagonista del nuovo ciclo di incontri settimanali dedicati ai Vangeli festivi, promossi da Presenza e Cultura sui canali social del Centro culturale Casa Zanussi di Pordenone Facebook/centroculturapordenone Youtube Cultura Pordenone e sul sito centroculturapordenone.it/pec


L’attualità dei Vangeli non smette di affascinare gli uomini di buona volontà, e d’altra parte spiegava Jorge Luis Borges che “i testi sacri sono come una letteratura fantastica”: ogni domenica la Chiesa risponde alla fame di verità e di pace dei suoi figli proprio con le parole dei Vangeli. Commentare la parola del Signore significa non soltanto confortare e dare forza, ma anche trasmettere a tutti, laici e fedeli, spunti di riflessione legati al quotidiano delle vite in questi giorni convulsi agli albori del Terzo Millennio. Dopo l’appuntamento di venerdì scorso sul tema Incredulità di Tommaso, oggi 16 aprile, la riflessione online, alle 17, riguarderà Il perdono dei peccati: come dono lasciato da Gesù a frutto della sua Resurrezione. Venerdì 23 aprile Il buon pastore: la parabola fondamentale con cui Gesù identifica la sua persona e la sua presenza a beneficio di tutti gli uomini e donne del mondo. Venerdì 30 aprile, infine, Gesù la vite, noi i tralci: un’altra parabola evangelica per dire la stretta comunione del Signore con noi, nel cammino della vita.

Don Luciano Padovese

 Info e dettagli www.centroculturapordenone.it

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento