È febbraio e puntuali arrivano i “Faber&Gaber Days”, la prima rassegna concertistica dell’anno per il Folk Cub Buttrio, giunta alla 19ma edizione, che sarà particolarmente spumeggiante con ben cinque appuntamenti e grandi personaggi.
Si parte oggi, 2 febbraio, alle 17, con un doppio concerto al Teatro dei Piccoli di Flambro, patrocinato dal Comune di Talmassons ed intitolato “Giovani cantautori crescono”. La prima parte sarà dedicata ai giovani cantautori friulani Nicole Coceancig  e Alvise Nodale, accompagnati dalla pluristrumentista Veronica Urban, in un set che sarà in parte dedicato alle proprie composizioni e poi alla rivisitazione di alcuni brani di De Andrè. Seguirà il set della pluripremiata cantautrice e pianista siciliana Giulia Mei, che presenterà il suo primo cd “Diventeremo adulti”, prodotto con la direzione artistica di Edoardo De Angelis.
La rassegna proseguirà domenica 9, alle 17.30, all’auditorium Venier, in Comune di Pasian di Prato, co-organizzatore assieme al Folk Club, con il concerto “La Storia” di un artista importante e che, a 84 anni, ha ancora molto da dire: il calabrese Otello Profazio, “voce intima del Sud”. Il suo primo disco è datato 1963. Nel 1974 è “disco d’oro” per aver venduto oltre un milione di copie dell’album ed è a tutt’oggi l’unico cantante folk ad aver raggiunto questo traguardo. Presenterà il nuovo album “La Storia”, pubblicato nel 2018.
Terzo appuntamento domenica 16 con un evento intitolato “A day with Mr. Dylan” in programma dalle 17 al Teatro Garzoni di Tricesimo, grazie alla collaborazione del Comune. Si esibirà la band elettrica della cantante Barbara Belloni che presenterà il suo nuovo cd “Dylan” con la presenza di un ospite illustrissimo come Pippo Guarnera (Napoli Centrale, Rotta, Ligabue, Nannini, Mayall, Taj Mahal ecc.) organista Hammond di fama mondiale. Della partita sarà anche il cantautore blues austriaco Sir Oliver Mally, che aprirà il pomeriggio presentando il suo cd “Sir Oliver Mally plays Dylan”.
Quarto concerto venerdì 21, alle 20.45, nella Sala Comelli, della Parrocchia di San Marco, a Udine, con Henriette sings Cohen”. Ad interpretare le canzoni del grande maestro canadese un quartetto composto dalle norvegesi Henriette Berggren e Siv F. Gunnestad alle voci, la straordinaria sedicenne (fra i finalisti di X Factor Norvegia) Rebecca N. Isaken al violino e lo scozzese Alan Thomson, recente ospite di ‘Madame Guitar’ con il chitarrista degli Jethro Tull, Martin Barre, e per quasi 30 anni bassista di John Martyn. Thomson suonerà la chitarra acustica e le tastiere.
Il concerto finale, lunedì 24, alle 20.45, al Palamostre di Udine sarà un vero e proprio ‘evento’, con la presenza della riformata Banda Gaber, composta dai musicisti che con il grande cantautore scomparso hanno suonato negli ultimi 10 anni di concerti dell’artista milanese. La serata si intitolerà “Chiedo scusa se parlo di…Gaber” e, nel ripercorrere in una quindicina di brani il meglio del Teatro-Canzone, inserirà – grazie all’innesto nella band del bravissimo attore e cantante Simone Baldini Tosi – monologhi inediti scritti l’anno scorso da Sandro Luporini per adeguarli alla realtà odierna. Il concerto gode del patrocinio del Comune di Udine e della Fondazione Giorgio Gaber di Milano.
Visti i tanti concerti ravvicinati, il Folk Club ha deciso di proporli al pubblico con la possibilità di un abbonamento ‘3×2’ e le prevendite saranno aperte dalla settimana entrante all’Angolo della Musica di Udine e da Foto Flash a Tricesimo.

La cantautrice Giulia Mei.

Per informazioni: 3488138003, info@folkclubbuttrio.it o pagina Facebook Folk Club Buttrio.

—^—

In copertina, i friulani Nicole Coceancig  e Alvise Nodale accompagnati da Veronica Urban.

 

Hits: 56

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento