Un invitante Ferragosto in musica quello che si propone oggi ai cultori delle sette note. Ricco il cartellone di “Carniarmonie” che ci porta sulle montagne della Valcanale e ad Arta Terme, mentre a Marano Lagunare la rassegna di Euritmica “Borghi Swing” vive le sue due ultime giornate. Sulle frequenze di Rai Radio1 Friuli Venezia Giulia questa mattina c’è, invece, un’altra puntata del riuscitissimo programma “Il concerto che vorrei”. Ma ecco le varie proposte in dettaglio.

E ad Arta c’è Labernier

MALBORGHETTO – “Carniarmonie” regala un doppio concerto per Ferragosto! In collaborazione con il festival “Risonanze” di Malborghetto-Valbruna, stamane, alle 11 in Malga Saisera (in caso di maltempo a Palazzo Veneziano), matinée con il brillante e giovane pianista Alex Trolese, ventenne prodigio alla tastiera, plurititolato e vincitore di premi internazionali, in recital con pagine di Beethoven, Albéniz, Liszt e De Falla, tra fantasie, ballate e tempi di suites, in intesa ideale con l’ambiente per un concerto in pieno bosco. È consigliato vestiario da montagna.
Alle 20.45 invece, a palazzo Savoia, ad Arta Terme, concerto imperdibile con il fantomatico strumentista e compositore Christian Labernier (foto), astro e visionario del chitarrismo contemporaneo che lui investiga sotto varie forme. Labernier proporrà un concerto dal titolo “Contemporary Future” alla sua chitarra undici corde, tra lavori di sua stessa composizione e musiche dei contemporanei italiani Iannitti e Talmelli. Un programma di nuove composizioni create appositamente per questo strumento.
Domani, alle 17, ritorno in Malga Saisera a Malborghetto-Valbruna (in caso di maltempo nella chiesa della Visitazione di Maria e Sant’Antonio), per un concerto che vede protagonisti l’Accademia d’Archi Arrigoni, diretta da Domenico Mason, e solisti di talento: Christian Sebastianutto al violino e Marco Gerolin alla fisarmonica. Concerto en plen air nato dalle sinergie tra “Carniarmonie” e “Risonanze”. Composizioni per ensemble e solisti di Janáček, Haydn e Piazzolla.
Le prenotazioni, necessarie a tutti i concerti, sul sito www.carniarmonie.it, info@carniarmonie.it

Doppio concerto in laguna

MARANO – Secondo e ultimo fine settimana in musica a Marano Lagunare per “Borghi Swing”, la rassegna al cui titolo è stato volutamente aggiunto “Aspettando…” che intende rinnovare l’appuntamento con il borgo marinaro a cui Euritmica tiene moltissimo ma che maggiormente soffre delle regole anticovid per gli spazi e le modalità che a Marano sono possibili. Sarà dunque un’edizione “di passaggio” verso la prossima, in libertà, nel 2021!
Oggi, “Borghi Swing” propone un doppio concerto: alle 20.30 apertura con i Cool Cat 3io (foto), di Matteo Sgobino (voce e chitarra), Francesco Minutello (tromba e flicorno) e Alessandro Turchet (contrabbasso), per un tributo al periodo italiano del grande trombettista Chet Baker; a chiudere i set musicali ferragostani, alle 22, arrivano gli Organ Madness, con Daniele D’Agaro, al sax tenore, Mauro Costantini, all’organo Hammond e Luca Colussi alla batteria, impegnati in un repertorio ad alto voltaggio jazzistico!
La rassegna chiude i battenti domani con la performance della big band The 1000 Streets’ Orchestra & Baretè Quartet, due realtà del Friuli Venezia Giulia musicalmente molto vicine, per un incontro che unisce la raffinatezza del quartetto (Giampaolo Mrach, fisarmonica, Pierpaolo Gregorig, sassofoni, Alessandro Scolz, pianoforte e Mario Castenetto, percussioni) all’esplosività dell’orchestra! Il progetto nasce infatti dall’idea di arrangiare i brani di “Mirage”, l’ultimo cd dei Bareté pubblicato dall’etichetta Barvin di Roma, per un’orchestra che possa accompagnarne al meglio le sonorità. Tutti i concerti sono in forma gratuita e di libero accesso, assistito da personale specializzato. Programma completo e informazioni al sito www.euritmica.it

“Quasi sempre al Verdi”

TRIESTE – “Quasi sempre al Verdi” è il titolo della nuova puntata de “Il concerto che vorrei” – il fortunato programma curato a quattro mani dal regista Rai Mario Mirasola con il musicologo e critico musicale Marco Maria Tosolini – in onda stamane, Ferragosto, alle 11.30 sulle frequenze di Rai Radio1 Friuli Venezia Giulia. Ai microfoni gli studenti Sergio Bernetti ed Elia Zuberti, assieme allo stesso Tosolini e Rino Alessi (foto) come ospite speciale. Il programma prevede ascolti decisamente variegati. La puntata si aprirà con una fantasia del compositore barocco Georg Philipp Telemann eseguita da Zuberti, per poi muovere verso un compositore friulano moderno: Bruno Mansutti. Successivamente, il pubblico avrà l’occasione di ascoltare musiche di Mario Bugamelli: tutti “gioielli” provenienti dalla nastroteca della RAI del Fvg. Da Daniela Mazzuccato verranno, invece, proposte arie da celebri operette di Lehar e Benatzky. Seguiranno poi brani eseguiti da Sergio Bernetti al trombone, di stampo più contemporaneo. La puntata si chiuderà con un brano del Trieste Jazz Ensemble e di Franco Vallisneri.

—^—

In copertina, il giovanissimo pianista Alex Trolese oggi sarà protagonista.

Hits: 83

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento