Hits: 5

Tre giorni di grande musica tra oggi, domani e lunedì a Trieste e a Udine, ricorrendo in questa prima domenica di ottobre anche la tradizionale festa della Madonna del Rosario che viene celebrata in numerose località del Friuli Venezia Giulia. Ma ecco, in dettaglio, di che cosa si tratta.

La Madonna del Rosario.

TRIESTE – La ricorrenza mariana è celebrata con particolare solennità, accompagnata da bellissima musica, dalla parrocchia triestina della Beata Vergine del Rosario, in piazza Vecchia, che è anche Cappella civica della città. Si tratta della festa patronale articolata nelle due giornate di oggi e domani. Questo pomeriggio, secondo il programma messo a punto da don Stefano Canonico, alle 18 saranno cantati i primi Vesperi, mentre domani si comincerà con la Messa solenne in latino delle 10.30, durante la quale sarà eseguita la “Missa Papae Marcelli” di Giovanni Pierluigi da Palestrina;  alle 18.30, invece, si snoderà la solenne processione nelle vie del centro storico presieduta dal vescovo Giampaolo Crepaldi. Sarà cantato il “Magnificat” di Claudio Monteverdi. Protagonisti in entrambi i riti nella esecuzione delle musiche del ‘500 Orchestra, coro e solisti della Cappella musicale “Beata Vergine del Rosario” con la direzione del maestro Elia Macrì.

Ettore Pelaschiar e Max Zuliani

TRIESTE – Penultimo concerto domenicale in programma per l’Aperitivo Classico al DoubleTree by Hilton, la rassegna cameristica giovane dell’Associazione Chamber Music, programmata negli spazi suggestivi del Caffè Berlam all’Hilton Hotel: domani 4 ottobre, alle 11, a Trieste, in scena le atmosfere di un dialogo musicale novecentesco fra clarinetto e pianoforte, quello proposto dagli strumentisti Ettore Pelaschiar e Max Zuliani, seguendo un brillante programma che prevede pagine di Francis Poulenc, Bohuslav Martinů e Malcolm Arnold. Nato nel 1998, Ettore Pelaschiar è risultato primo nel 2018 all’audizione per l’integrazione dell’organico dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani. Ha la medesima età Max Zuliani, pluripremiato in molti concorsi, perfezionatosi in masterclass con maestri di chiara fama come Siavush Gadjiev, Aldo Ciccolini, Roberto Plano. Prevendite e biglietti presso TicketPoint Trieste – tel. 040.3498276. Dettagli e aggiornamenti sul sito www.acmtrioditrieste.it. Al termine del concerto un brindisi con i musicisti. ZKB sostiene il concerto.

Luisa Sello

UDINE – La settima edizione del Festival Udine Castello prosegue domani 4 ottobre con un concerto presentato dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Sul palco del Palamostre (location alternativa, scelta per emergenza Covid) alle 17 arriva la compagine orchestrale formata dai solisti dell’Accademia Naonis e del Donatello Ensemble diretti da Alfredo Sorichetti, bacchetta riconosciuta a livello internazionale. Il violinista tedesco Burghard Toelke (dell’Opera di Vienna) esegue il Concerto in la minore BWV 1041 di Bach, mentre Luisa Sello, flautista Dynamic e presidente del sodalizio Amici della Musica, ci offre la celeberrima Suite in si minore BWV 1067 di Bach e la trascinante Carmen Fantasy, elaborata per flauto e orchestra d’archi da Francois Borne. Sui leggii degli orchestrali, anche la Holberg Suite op. 40 di Grieg. Il Festival Udine Castello è organizzato dagli Amici della Musica di Udine con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Fvg, PromoTurismo, Comune di Udine, Fondazione Friuli, Fondazione Renati e Club Unesco Fvg. I biglietti sono acquistabili presso il box office del Teatro Palamostre, anche direttamente all’ingresso dei concerti fino a esaurimento posti (15 euro interi, 10 euro ridotti studenti e over 65, gratuito con Fvg Card). Il pubblico potrà usufruire di un prezzo ridotto per visitare i Civici Musei (Musei del Castello, Casa Cavazzini e Museo Etnografico) tramite il coupon da ritirare al desk dei concerti. In tutti i concerti saranno rispettate le norme di tutela sanitaria. Info: www.amicimusica.ud.it

Alfredo Sorichetti

TRIESTE – Entra nel vivo con il terzo concerto affidato all’interpretazione di due grandi pianisti il Festival “Giovani interpreti e grandi Maestri” promosso da Chamber Music Trieste per la direzione artistica di Fedra Florit: lunedì 5 ottobre, al Teatro Miela di Trieste alle 20.30, riflettori sulla performance di pianoforte per Duo affidata ad Antonio Valentino e Claudio Voghera, rispettivamente i pianisti del Trio Debussy e del Trio Johannes. Con queste formazioni hanno vinto importanti riconoscimenti come il Primo Premio 2001 International Concert Artists Guild Competition di New York, il Primo Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Trio di Trieste e il Secondo Premio al Concorso di musica da camera “Gui” di Firenze, oltre al Secondo Premio al “3rd International Chamber Music Competition” di Osaka, Tornano adesso a Trieste per una serata di pianoforte a 4 mani, su musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (Sonata in fa maggiore K.497), Robert Schumann (Bilder aus Osten op.66), Johannes Brahms (Variazioni su un tema di Robert Schumann op.23) e Franz Schubert (Fantasia in fa minore op.103 D.940). Prevendite e biglietti presso TicketPoint Trieste – tel. 040 3498276. Serata che sarebbe piaciuto ascoltare al Duo Jones – De Rosa, dato che viene ripercorso il loro repertorio! Dettagli e aggiornamenti sul sito www.acmtrioditrieste.it. Playing, Stagione 2020 dell’Associazione Chamber Music, è sostenuta dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e da Mibact, Comune di Trieste, Iniziativa Centro – Europea, Generali, Banca Mediolanum, Itas Assicurazioni, Suono Vivo – Padova e Zoogami.

Antonio Valentino e Claudio Voghera

—^—

In copertina, l’omaggio alla Madonna del Rosario a Trieste.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento