di Lant Ator

Sarà acceso nel pomeriggio di domani 8 dicembre, ricorrenza dell’Immacolata Concezione, in piazza Paolo Diacono, il grande abete donato a Cividale dalla Carinzia e dalle Aziende agroforestali d’oltreconfine. La festosa cerimonia si terrà alle 17 presenti, con gli animatori del Club friulano veicoli d’epoca, autorità locali e austriache, tra cui la vicegovernatore del Land Beate Prettner. A fare da cornice all’evento – che vedrà confluire nel cuore di Cividale un centinaio di persone, oltre al coro di Amlach e alla banda di Seeboden – ci sarà un’esposizione di modelli di auto d’epoca di particolare pregio grazie alla collaborazione di alcuni soci del Cfve, il sodalizio presieduto da Italo Zompicchiatti.

Beate Prettner, vicegovernatore della Carinzia.


Questo, dunque, quando sarà già scesa la sera. A mezzogiorno invece, nella stessa piazza-salotto della città ducale, ci sarà il “frico solidale”, cioè una mega-distribuzione del tipico piatto friulano con lo scopo di raccogliere fondi, prima appunto dell’accensione dell’albero di Natale, da devolvere alle popolazioni dell’Alto Friuli, e in particolare a quelle di Sappada (da appena un anno nella nostra Regione), che hanno subito gli effetti della devastante alluvione di fine ottobre. L’iniziativa è del Comune di Cividale, con la collaborazione di Protezione Civile, Gruppo alpini, Manta sub, Fare Verde Forum Julii e Cucina delle Valli, il sodalizio che ha il compito materiale di cucinare il “maxi-frico”, e Polentars di Verzegnis, oltre che dell’azienda che si è impegnata a fornire gratuitamente le materie prime. Un modo, insomma, per vivere il senso del Natale ormai vicino che ci sprona alla vicinanza, all’amicizia e alla solidarietà verso i più deboli o provati dagli eventi come in questo caso.

 Il Drago, simbolo di Klagenfurt: qui ha sede il Land Carinzia.

 

Quanti presepi
in tutto il Fvg!

Il Friuli Venezia Giulia, in vista del Natale, si è ormai trasformato in un “immenso presepe”. Ce ne sono quasi cinquemila – senza ovviamente contare quelli che sono, o saranno, allestiti nelle case – sparsi per il territorio, dal mare alla montagna, passando per la collina. A Villa Manin di Passariano se ne contano oltre un centinaio, bellissimi, tutti da vedere. E poi ci sono quelli delle più prestigiose sedi istituzionali. Completano infatti il progetto natalizio la mostra “Presepi a Trieste”, realizzata grazie a una stretta collaborazione con la Presidenza del Consiglio e della Giunta regionali, i cui palazzi di piazza Oberdan e di piazza Unità d’Italia sono stati scelti per accogliere altre 16 tra le migliori Natività realizzate da artisti del Friuli Venezia Giulia. Inoltre, nel capoluogo friulano c’è, sicuramente gradita novità, la mostra realizzata nella galleria Tina Modotti (in via Paolo Sarpi)allestita in collaborazione con il Comune di Udine (che sarà inaugurata proprio oggi, alle 18), senza dimenticare poi il Concorso Presepi nelle Scuole Primarie e dell’Infanzia di tutta la nostra regione. Per ulteriori e più dettagliate informazioni vi invitiamo a consultare l’aggiornato sito www.presepifvg.it

 

E da oggi 33 lavori
esposti anche a Udine

Novità a Udine per il Natale 2018: da oggi 7 dicembre (inaugurazione alle 18) al 6 gennaio nella Galleria Tina Modotti, in via Paolo Sarpi, si potrà visitare liberamente la mostra dei Presepi selezionati dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia in collaborazione con il Comune di Udine.  In esposizione 33 tra i più bei presepi che negli ultimi 10 anni sono stati esposti nella rassegna “Presepi in Villa Manin”, curata dallo stesso Comitato regionale Unpli e che sono espressione della passione di vari maestri presepisti i quali, con il loro lavoro artigianale, hanno creato delle autentiche meraviglie. All’inaugurazione saranno presenti il presidente del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, Valter Pezzarini, e per il Comune di Udine il sindaco Pietro Fontanini e l’assessore alle attività produttive, turismo e grandi eventi Maurizio Franz. La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdi dalle 16 alle 19 e il sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (giorni di chiusura il 25 dicembre e 1 gennaio).

L’originale presepe di Graziella Ranieri in vetrina a Udine.

 

Grado e Aquileia, domani
su il sipario su 200 Natività

Conto alla rovescia per le Natività dell’Isola del Sole. Domani 8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione, si inaugurerà infatti la seconda edizione della rassegna “Presepi a Grado e Aquileia”, considerato il successo di pubblico della prima esposizione “diffusa” sui territori dei due Comuni. L’esperienza sarà replicata anche per questa edizione, che supererà quindi le 200 installazioni, dalle più classiche alle più originali, provenienti da diverse regioni italiane ma anche dall’estero. A Grado le opere saranno esposte al palazzo dei Congressi e in centro storico; ad Aquileia nelle vie cittadine e parte a palazzo Miezlik. Come di consueto, il Comune isolano offrirà visite guidate gratuite che consentiranno di ammirare i presepi della città e scoprire le bellezze del centro storico accompagnati dai tradizionali zampognari.  Sempre domani, alle 20.45, nel palazzo regionale dei Congressi si terrà il primo degli appuntamenti musicali inserito nel ricco programma delle feste. Si tratta dello spettacolo “Voci di Natale”, una nuova produzione “made in Grado” ideata da Roberto Tomasini e Luca Corbatto con l’organizzazione di Sogit e la direzione musicale di Francesco Contadini, noto compositore, produttore e remixer che vanta collaborazioni con artisti come Jovanotti, Zucchero, 883, Nek, Elisa, Anastacia.
Il programma di “Grado isola del Natale”  proseguirà nelle giornate successive con tanti appuntamenti rivolti ai bambini, dalle letture e laboratori in Biblioteca ai giochi ed incontri creativi proposti dalla Ludoteca, agli svariati spettacoli e animazioni, sempre all’insegna del divertimento. I Giardini Oransz da domani ospiteranno, inoltre, il sempre amato Luna Park con giostre, attrazioni e chioschi che si fermeranno sino al 6 gennaio, festa dell’Epifania.  A grande richiesta ci sarà nuovamente la pista di pattinaggio sul ghiaccio, che verrà collocata nella scenografica cornice del lungomare Nazario Sauro confermandosi come la più grande pista di pattinaggio affacciata sul mare della nostra regione. Inoltre, tra gli appuntamenti più significativi il Grado Heritage 452, la rievocazione storica dell’antica isola, che domenica 9 dicembre animerà il “castrum” tra luci e suoni, spettacoli, gastronomia e tradizioni gradesi, anticipata dal suggestivo spettacolo di luce “Lux Antiqua” domani in campo Patriarca Elia.

Anche a Grado è giunta l’ora dei presepi: qui uno dell’anno scorso.

 

E a Lignano ritorna
il mega-presepe di sabbia

A Lignano, invece, si rinnova la tradizione del grande “Presepe di sabbia”, un vero e proprio avvenimento che incanta il pubblico durante le feste natalizie. E giungono tantissimi, da tutta Europa, ad ammirarlo: l’anno scorso i visitatori furono oltre 60 mila. Si tratta, infatti, della manifestazione di punta del programma “Natale d’A…Mare”. L’evento mostra a Lignano Sabbiadoro si terrà sulla Terrazza a Mare, sul Lungomare Trieste ed è organizzato dalla Pro Lignano con la collaborazione del Comune.  Ecco quindi alcuni numeri che abbiamo ricavato consultando il sito www.lignanosabbiadoro.com: il presepe viene realizzato con 150 metri cubi di sabbia modellati su una superficie coperta di 400 metri quadrati, fra questi 200 di scultura. La quindicesima edizione verrà sempre posta in fianco al piazzale della terrazza a mare di Lignano, chiamata per l’occasione “Piazza Natale”.  Questa, infine, la programmazione degli orari: dalle 14 alle 18: 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 25 dicembre; 12 – 19 – 26 gennaio; dalle 10 alle 18, 8 – 9 – 15 – 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 24 dicembre, dal 26 dicembre al 7 gennaio, 13 – 20 – 27 gennaio. Altre informazioni sulle visite: Mario Montrone +393397485334. L’entrata alla mostra, si precisa, è con offerta libera.

 

Col Wine Bus a scoprire
lo zafferano del Natisone

Oggi, 7 dicembre, nuovo appuntamento con il Wine Bus con partenza dall’Infopoint di Trieste (via dell’Orologio 1, angolo Piazza Unità d’Italia), alle 16, e dall’Infopoint di Udine alle 17 per arrivare alle 17.30 a Clenia, nelle Valli del Natisone, in un ambiente puro e incontaminato, dove la tradizione e il rispetto per la terra sono ancora un valore essenziale, terreno fertile per la crescita dello zafferano biologico “Oro del Natisone”. Il Wine Bus accompagnerà i partecipanti all’agriturismo Monte del Re per un laboratorio sensoriale dedicato a questa preziosa spezia a cura di Andrea Tanda, agronomo e proprietario dell’azienda agricola Fiore del Natisone. La degustazione di vini sarà guidata da Giovanni Munisso. Una cena all’insegna di autentiche emozioni per il palato: Orzotto allo Zafferano e al “Saporito delle Valli” con Friulano di Rocca Bernarda Doc Friuli Colli orientali 2016, Gnocchi di zucca al cucchiaio, zafferano e i suoi fiori con Speck croccante con Traminer aromatico di Castelvecchio Doc Carso 2016,  Gubana delle Valli del Natisone con Ramandolo “Il Longhino” di Dario Coos Docg Ramandolo 2015. Il rientro a Udine è previsto alle 21.30 e a Trieste alle 22.30. Il prezzo del singolo Wine Bus è di 50 euro.

 

“Laguna in Tecja”:
si parte da Marano

A Marano “Laguna in Tecja”, ossia le crociere enogastronomiche da farsi in giornata sul battello Santa Maria tra la stessa Marano e Grado per altri due sabati e domeniche fino al 16 dicembre, gustando i piatti tipici del territorio a base ovviamente di pesce e di avifauna. Si partirà da Marano, alle 10, davanti alla Vecchia Pescheria (8-9, 15-16 dicembre). Il costo per escursione, aperitivo e pranzo si va dai 50 ai 60 euro. Obbligatoria la prenotazione: telefono +39203396330288; +393396330288 o e-mail: info@battellosantamaria.it

 

“Jotatour” invita
nel weekend a Trieste 

Uno dei piatti più celebri della cucina triestina è senza dubbio la “jota”, una minestra rustica, semplice ma saporita e che specie d’inverno, quando soffia la bora impetuosa, scalda lo stomaco. Un piatto che attinge alla tradizione mitteleuropea, nel quale i crauti e i fagioli sono gli ingredienti principali. Ebbene, organizzato dall’assessorato al turismo del Comune di Trieste, ci sarà anche domani e domenica la bella manifestazione “Jotatour”, che si era già tenuta nello scorso fine settimana. Si tratta di un tour guidato e gratuito alla scoperta della città della bora e, appunto, della “jota”. Al termine del giro, gran finale con gustosi assaggini ovviamente di questa ottima zuppa. La partenza è fissata alle 10 da piazza Unità d’Italia e il giro avrà la durata di un’ora. La manifestazione è proposta nell’ambito della simpatica iniziativa “Jotamata Il sapore della bora”. La ricetta di questo tradizionale piatto triestino l’avevamo pubblicata sempre su friulivg.com il 16 giugno scorso: era l’articolo di Mariarosa Rigotti intitolato “Jota con crauti e fagioli che ricorda l’Impero”.

L’invitante “jota” triestina nella locandina dell’iniziativa.

 

Ecco Cantine Aperte
per i regali di Natale

Natale è ormai alle porte e inizia la frenetica ricerca del regalo perfetto… ma cosa c’è di meglio del ricevere una confezione di prelibatezze enogastronomiche? Se è proprio questo ciò che state cercando, “Cantine Aperte a Natale” è l’evento giusto per voi! Anche quest’anno l’iniziativa del Movimento turismo del vino non si concentra in un unico weekend, bensì durante tutto dicembre. Così,  fino a San Silvestro, avrete sempre la possibilità di conoscere alcune tra le più belle cantine del Friuli Venezia Giulia, potrete scegliere tra numerose iniziative e proposte a tema natalizio e scoprire le fantasiose confezioni preparate ad hoc con selezionate bottiglie per tutte le occasioni oppure composte da biscotti, confetture, dolci e prodotti tipici con il corretto vino in abbinamento. Sempre più spesso, infatti, la bottiglia di vino rappresenta un dono molto gradito per molte occasioni di festa e conoscerne la storia ci permette un emozionante viaggio nei luoghi di produzione delle eccellenze. E sarà proprio il produttore in persona a consigliare il vino per voi e per i vostri amici e parenti, indicando gli abbinamenti più appropriati e le tendenze del momento. Per ulteriori dettagli www.cantineaperte.info

 

Trieste, tesoro sconosciuto
in un Palazzo da scoprire

E’ un bellissimo dipinto a olio di Bernardino Luini, artista di spicco della scuola lombarda profondamente influenzato dalla pittura di Leonardo da Vinci, il “tesoro sconosciuto” protagonista di una mostra che per la prima volta ha visto aprirsi il palazzo della Regione, a Trieste, come sede museale appositamente progettata per ospitare un’opera del patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia. La mostra “Un tesoro sconosciuto in un Palazzo da scoprire” è stata infatti inaugurata nel palazzo della Regione Fvg in piazza dell’Unità d’Italia 1, alla presenza del governatore Massimiliano Fedriga e dell’assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli. Con la mostra – organizzata da Erpac-Ente regionale per il patrimonio culturale della Regione Fvg in collaborazione con il Museo Diocesano e l’Arcidiocesi di Udine, con il sostegno di Fondazione CRTrieste, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e Fondazione Friuli – la Regione intende valorizzare il patrimonio culturale meno conosciuto ed esporlo in sedi istituzionali prestigiose

 

Suggestioni d’Irlanda
domani a Tricesimo

Suggestioni d’Irlanda, l’isola atlantica a ovest di Galles e Inghilterra, domani, giorno dell’Immacolata, a Tricesimo. E’ in arrivo, infatti, il “Guinness Irish Christmas Festival – lo spettacolo originale”, un super concerto che gira l’Europa a dicembre da 22 anni all’insegna della migliore musica irlandese. Da altrettanti anni, grazie all’iniziativa del Folk Club Buttrio, tocca il Friuli come unico appuntamento italiano della manifestazione che, inizialmente, si teneva a Tavagnacco e successivamente è passata appunto a Tricesimo.  L’appuntamento è alle 20.45 al Teatro “Garzoni” con biglietti interi a 20 euro e ridotti a 17: informazioni e prenotazioni al 3488138003 o info@folkclubbuttrio.it

 

Domenica a Nimis
Associazioni in festa

Festa delle Associazioni domenica 9 dicembre a Nimis. Nell’ambito del programma delle manifestazioni natalizie si terrà infatti questo ormai tradizionale incontro dedicato ai sodalizi che, in vari settori, si dedicano a favore della comunità. La festa comincerà alle 14 in piazza con “Conosciamo gli aiutanti di Santa Lucia”. Alle 14.30 via alla staffetta podistica natalizia a cura dell’Atletica Dolce Nord Est; alle 15.30 Letture natalizie in biblioteca per i bambini dai 3 ai 6 anni e alle 17 concerto della Minibanda. Al termine tradizionale accensione dell’antico platano di Nimis, quello che in piazza 29 Settembre è diventato un vero e proprio simbolo del paese pedemontano. Dalle 14 alle 17 sono inoltre previsti giochi in piazza a cura di OraNimis, Cagi e Asd Nimis, con apertura straordinaria della biblioteca. In caso di pioggia, le attività verranno spostate nelle ex scuole elementari.

Il bellissimo platano di Nimis da domenica sarà illuminato da centinaia di lampadine.

 

—^—

In copertina, ecco il “frico” tipico piatto friulano.

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

Hits: 43

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento