di Gi Elle

Una storia cominciata 64 anni fa e che ora continua, profondamente rinnovata, coniugando tradizione e modernità. E’ quella del gubanificio Dorbolò di San Pietro al Natisone, collezionatore di premi al “Gubana Day” che si tiene ogni anno, a fine inverno, a Cividale.  Un profondo ed elegante restyling del punto vendita dell’azienda di via Alpe Adria è stato, infatti, occasione di festa per le titolari, ma anche per la comunità, orgogliosa che venga così bene mantenuta in vita, e anzi potenziata, una produzione di alta tipicità, espressione dell’antica storia delle Valli.

Il taglio del tradizionale nastro.

Tutta al femminile la piccola ditta artigiana, sorta nel 1955 per iniziativa di Antonietta Onesti andata in sposa ad Antonio Dorbolò,  giunta ormai alla terza generazione. Sono infatti  le sorelle Joelle e Jessica, con la mamma Mercedes, a condurre il rinomato gubanificio valligiano, plurivincitore, come dicevamo, del concorso organizzato al centralissimo Caffè San Marco a Cividale per iniziativa della famiglia di Andrea Cecchini.
Le giovani titolari hanno fortemente voluto il rinnovo del punto vendita che sorge accanto al laboratorio, nel quale, grazie ad un forno risalente a 50 anni fa e ancora perfettamente funzionante, si producono quotidianamente gubane e strucchi per i tanti appassionati di queste autentiche specialità delle Valli, che si sono fatte conoscere e apprezzare anche fuori dal Friuli. Affiancano ora il laboratorio delle gubane anche un panificio e una caffetteria, sempre su iniziativa delle  giovani Dorbolò. Tutto ciò è bene evidenziato nel rinnovato punto vendita i cui lavori di ristrutturazione sono stati seguiti dalla Visual Display di Udine e sono durati quasi tre mesi. Il risultato finale è un locale accogliente e luminoso con tavoli all’interno e all’esterno, in cui tradizione e innovazione ben si armonizzano. In una mensola dietro il bancone fanno bella mostra le confezioni storiche di gubana che hanno segnato la vita aziendale e i suoi progressi dall’origine ad oggi.

Intervenuto al rituale taglio del nastro, il sindaco di San Pietro, Mariano Zufferli, ha avuto parole di elogio per l’investimento realizzato dalla famiglia Dorbolò, alla quale ha espresso il compiacimento della civica amministrazione ma anche quello dell’intera comunità valligiana, grata che delle giovani imprenditrici tengano alto il nome di questo storico lembo di Friuli in Italia e all’estero. E tutto questo unitamente a un augurio di sempre nuove affermazioni e soddisfazioni.

L’esterno del nuovo punto vendita.

—^—

In copertina, le sorelle Joelle e Jessica tengono viva la tradizione della gubana artigianale.

Hits: 962

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento