A Grado il nuovo appuntamento di “Musica a 4 Stelle”, ovvero il concerto intitolato “Premio Luca D’Adamo”, parla italiano perché è italiana la chitarrista vincitrice di uno dei più importanti concorsi di virtuosismi strumentali dedicato al modo delle sei corde, il prestigioso “Altamira Competition” di Gorizia. Sara Celardo, la giovanissima interprete di Campobasso, di soli diciannove anni, ha letteralmente sbaragliato la concorrenza di musicisti di ranking ben più elevato, con una poesia musicale che ha incantato la giuria di quella manifestazione, aggiudicandosi altresì la partecipazione al Festival “Musica a 4 Stelle” con la soddisfazione di essere la prima donna ad esibirsi.
Per il concerto gradese – appuntamento domani, alle 21, nella Basilica di Sant’Eufemia , con ingresso libero –  Sara Celardo presenterà un programma di assoluto rilievo, comprendente alcuni capolavori della letteratura chitarristica ed in particolare il famoso “Capriccio Diabolico” di Mario Castelnuovo Tedesco, uno dei più raffinati compositori italiani che nel 1938 dovette emigrare negli Usa assieme ad altri artisti quali Prokoviev, Rubinstein e Kurt Waill a causa delle famigerate leggi razziali.
“Capriccio diablico” è un brano di assoluta difficoltù strumentale e sono davvero pochi i chitarristi che lo eseguono, soprattutto in giovane età, tuttavia Sara Celardo è notoriamente capace di affontarne con disinvoltura le peripezie. Una grande occasione quindi per ascoltare musica di assoluto rilievo, e in tal senso va l’auspicio del direttore artistico della rassegna, Giorgio Tortora, nei confronti dei giovani chitarristi gradesi, che frequentano l’indirizzo musicale della Scuola Media “Marco Polo”, a partecipare al concerto perché occasione davvero unica.
Ricordiamo che, come sempre, l’ingresso sarà libero; è questa una volontà dell’amministrazione comunale di Grado, con particolare attenzione dell’assessore alla Cultura Sara  Polo, affinché la comunità intera e non solo il sistema turistico possa trarne giovamento ed arricchimento culturale. Un impegno quindi preciso e nobile al servizio del cittadino. Come detto, il concerto si terrà nella bellissima Basilica, concessa per l’occasione dall’arciprete monsignor Michele Centomo, ed è reso possibile per la sinergia con la Regione Fvg, in particolare grazie alla sensibilità del consigliere Giuseppe Nicoli, della Fondazione Carigo  di Gorizia, oltreché – in primis – dell’amministrazione comunale gradese. Inizio alle  21.

La Basilica di Sant’Eufemia.

—^—

In copertina, la giovanissima chitarrista Sara Celardo domani sera in concerto a Grado.

Hits: 414

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento