Visits: 3

Gran finale al Teatro Verdi di Pordenone per il progetto di residenza dei 120 musicisti appartenenti alla più famosa e celebrata Orchestra giovanile al mondo, la Gustav Mahler Jugendorchester, che seleziona e raggruppa i migliori giovani musicisti, tra i 18 e i 26 anni, di tutta Europa. Per l’ottavo anno consecutivo la Gmjo è di casa in città con un progetto di alta formazione musicale che quest’anno addirittura raddoppia con due momenti tra maggio e agosto.
La residenza in corso viene suggellata dal grande concerto in programma questa sera, venerdì (inizio ore 20.30), sotto la guida di una delle principali bacchette del panorama mondiale, il maestro Daniele Gatti, direttore che per età, storia musicale, completezza di repertorio, formazione, capacità direttoriali è uno dei podi più ambiti al mondo. Direttore musicale dell’Orchestra Mozart, Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra e direttore principale del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Gatti dal 2024 sarà direttore principale della Sächsische Staatskapelle Dresden. Con questo concerto, parte proprio dal Teatro Verdi il nuovo Spring Tour dell’Orchestra, un prestigioso ed emozionante tour di concerti europei che, dopo Pordenone, vedrà l’Orchestra al Gesellschaft der Musikfreunde di Vienna, al Dresda Musikfestspiele, al Gewandhaus di Lipsia e al Teatro alla Scala di Milano.
Al centro del programma musicale l’alfa e omega della musica di Gustav Mahler, con due delle sue Sinfonie più significative: la Sinfonia n. 1 e la Sinfonia n. 10 (incompiuta) – Adagio. Il Teatro Verdi, con i suoi partner, investe concretamente nella formazione delle nuove generazioni in ambito musicale, basti pensare che questi giovani musicisti saranno poi chiamati a suonare nelle maggiori Orchestre internazionali al mondo proprio per il tipo di percorso formativo che viene svolto durante queste residenze. Pordenone si conferma ancora una volta al pari delle grandi capitali della musica europea, avvalorando un percorso artistico pluriennale particolarmente originale e fecondo.
Seconda tappa del progetto di residenza 2023 attesa ad agosto (tra il 3 e 13) sotto la conduzione di un’altra grande bacchetta, il maestro Jakub Hrůša, tra i più richiesti direttori al mondo della sua generazione. A suggello della duplice residenza, il concerto del 18 agosto al Verdi di Pordenone ancora su musiche di Gustav Mahler (Sinfonia n. 9).

La Gustav Mahler a Pordenone.


Info e biglietti: www.teatroverdipordenone.it; biglietteria@teatroverdipordenone.it, Telefono 0434.247624.

—^—

In copertina, il maestro Daniele Gatti e il tour con la Gmjo nei famosi teatri europei.

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com