Hits: 5

di Giuseppe Longo

Non è mai stato aperto come adesso il confine tra Italia e Slovenia, a Gorizia. Città nella quale, quasi non te ne accorgi, una “Via” si trasforma improvvisamente in “Ulica”, per dire che non siamo più nella città isontina, ma a Nova Gorica, che pure isontina è soprattutto con la bella frazione di Solkan, bagnata dal “fiume sacro alla Patria” attraversato dallo storico ponte in pietra della ferrovia Transalpina. Un confine che continua ad esistere sulla carta, logicamente, perché pur di due Stati si tratta, ma che di fatto non esiste più perché ormai c’è un consolidato rapporto di collaborazione e intesa fra le due città, che si concreta attraverso numerose iniziative. E, fra queste, quella che maggiormente si qualifica in questi ultimi tempi è la candidatura comune a “Capitale europea della cultura”, l’aspirazione cioè di rivestire fra cinque anni lo stesso ruolo che nel 2019 era stato ricoperto da Matera, la città dei sassi capoluogo in terra di Lucania. Un’aspirazione cui Gorizia e Nova Gorica credono con grande convinzione e fiducia, tanto da aspettare con ansia il “verdetto” che arriverà a pochi giorni dal Natale di quest’anno pandemico che entrerà nei libri di storia.  Un’aspirazione sostenuta con forza anche dalla Regione Friuli Venezia Giulia che attribuisce importanza strategica alla possibilità che la città confinaria venga investita di tale ruolo.

L’assessore regionale Tiziana Gibelli in videoconferenza.

“La candidatura per il 2025 di Gorizia e Nova Gorica, che si presentano come un’unica realtà per il riconoscimento di Capitale europea della cultura, è stata sostenuta dalla Regione fin dal primo momento e lo sarà a maggior ragione ora che siamo alla fase finale. Una candidatura che ha visto la presentazione di oltre 200 progetti di carattere culturale, turistico, sociale, enogastronomico, sportivo. E che viene portata avanti dai sindaci di Gorizia, Rodolfo Ziberna, e di Nova Gorica, Klemen Miklavic, i quali, assieme, hanno evidenziato la stessa volontà di proporre al mondo un’unica realtà che rappresenta il simbolo dei risultati raggiunti, dalla caduta dei confini a oggi”, ha detto infatti l’assessore regionale  alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del secondo libro di candidatura “GO2025 Nova Gorica Gorizia”, nel corso della quale – informa una nota Arc – sono state appunto illustrate le idee progettuali realizzate a corollario della candidatura dalle realtà che animano le due comunità contermini.

“La candidatura – ha aggiunto in videoconferenza l’esponente della Regione Fvg – è un progetto che ricostruisce una comunità a suo tempo improvvisamente divisa e che ora si ritrova su un percorso comune. L’intervento quasi all’unisono dei due sindaci rappresenta un’occasione storica, in quanto ci ha proposto un’immagine che è l’emblema di un percorso condiviso dalla Regione fin dalle prime battute”. “Da parte della Regione – ha concluso l’assessore Gibelli – va rivolto loro il plauso e il ringraziamento per il coraggio con il quale hanno adottato questa iniziativa: rappresenta una gara verso un traguardo che tutti auspichiamo possa essere raggiunto”.

Decisivi, dunque, questi ultimi giorni del complesso iter, per cui ora gli occhi sono tutti puntati sul 18 dicembre, quando dalla giuria internazionale giungerà la tanto attesa decisione. Gorizia e Nova Gorica sono certe di aver fatto le cose per bene – e, appunto, oltre duecento progetti di carattere culturale, turistico, sociale, enogastronomico e sportivo lo stanno a dimostrare – per cui rimangono fiduciose in attesa.  Un conto alla rovescia, insomma, verso l’auspicato, prestigioso riconoscimento che potrebbe incrociarsi con quello altrettanto prestigioso che vede ancora insieme e concordi Italia e Slovenia, con il Collio e la Brda – i territori vitivinicoli delle due realtà confinarie – al fine di ottenere l’ambito titolo Unesco di Patrimonio dell’Umanità.

—^—

In copertina, il Castello di Gorizia che sorge praticamente sulla linea di confine con la Slovenia e qui sopra un’immagine di Nova Gorica.

 

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento