di Gi Elle

Seconda settimana di settembre a Grado. I “fuochi” estivi sono passati e anche l’Isola si è tuffata nel clima ormai dal sapore autunnale, complice pure il maltempo di ieri e sabato. Ma sono ancora tante le proposte che la cittadina balneare offre ai suoi ospiti che hanno scelto questo mese per le loro vacanze. Passata, infatti, l’afa agostana, settembre regala giornate splendide, limpidissime e dalle temperature molto gradevoli.

Si comincia quindi già oggi con l’ultimo appuntamento con il fortunato ciclo “Musica a 4 Stelle” che propone una serata – auditorium Biagio Marin di via Marchesini, alle 21, ingresso gratuito – tutta intonata alla tradizione dell’Isola: è infatti simpaticamente intitolata “Lettere a un granso poro”. I protagonisti della serata: Mauro Marchesan, Vale Castellani, Ennio Lugnan, Leonardo Tognon, Luciano Cicogna, Andrea Cicogna, Paolo Toso, Aldo Tognon, Claudio Marchesan, Gian Marchesan, Giovanni Stiata Marchesan. Ad “incollare” i piccoli racconti recitati dalle splendide voci di Francesca Arcidiacono e Mario Milosa,  il violoncello di Elena Borgo e il pianoforte di Mariarosa Pozzi.

Ormai si respira clima autunnale.

Martedì 10 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il boreto a la graisana: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10, al ristorante Serenella (via dello Sport 2, Isola della Schiusa). A seguire, degustazione del piatto.
– Grappa & Friends: una degustazione gratuita per assaggiare e scoprire i tanti prodotti della Distilleria Aquileia. Ore 21, Seti Caffé, Centro Storico.
– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli Venezia Giulia. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro alla base a Grado previsto per le ore 18.

Mercoledì 11 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.
– Golf & Grill: presso la suggestiva location del Golf club di Grado. Nel pomeriggio, alle ore 16.45, ci si ritrova per una lezione di golf con il professionista, Luigi Paolillo. Alle 18.00 si disputa una minigara adatta anche per i neofiti e alle 19.00, si chiude l’incontro con un aperitivo e una grigliata di carne presso il “Casone”.

La storica Basilica di Aquileia.

Giovedì 12 – Collio Experience: il bus parte da varie zone di Grado verso Cividale, cittadina medievale, prima capitale del ducato dei Longobardi in Italia. Si prosegue, poi, con una vista guidata in una cantina del Collio. Per le ore 17 è previsto il rientro a Grado.

Venerdì 13 – Boat & bike laguna experience: escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia. Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e infine nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la barca. Il battello Santa Maria parte alle ore 8, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriva alle 10 al Molo Torpediniere di Grado. Da qui, riparte alle ore 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizia l’escursione in bicicletta (percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).
– Sea and Taste: vivere le atmosfere dei borghi più belli d’Italia. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica, per raggiungere Strassoldo: il borgo dei due castelli. Ci si ferma per passeggiare tra rogge, giardini e atmosfere medievali e si raggiunge, per una degustazione, una delle aziende aderenti alla Strada del vino e dei Sapori del Friuli VG. Rientro a Grado previsto per le ore 13.30.

Lunedì 16 – Bus Natura: il bus parte da varie zone di Grado e raggiunge, la mattina, la Riserva Naturale Regionale “Valle Cavanata” per una breve vista guidata; si ferma per il pranzo in agriturismo e, il pomeriggio, prosegue per la vista guidata alla Riserva Naturale Regionale dell’”Isola della Cona”. Rientro previsto, a Grado, per le ore 17.

I bianchi cavalli sulla bellissima Isola della Cona. (Foto Nico Gaddi)

Martedì 17 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il “boreto a la graisana”: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2, Isola della Schiusa). A seguire, degustazione del piatto.
– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli VG. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro a Grado previsto per le ore 18.

Mercoledì 18 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.

Giovedì 19 – Escursione al casone di Mota Safòn: location di molte delle riprese del film “Medea”, di Pier Paolo Pasolini, girato in laguna nel 1969. Partenza da Riva Slataper, alle ore 10. Transfer in barca, visita guidata e piccola degustazione. Per le ore 13.30 è previsto il rientro a Grado.

Mota Safòn in laguna, il set del film “Medea”. (Foto Candotto)

Venerdì 20 – Boat & bike laguna experience: escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia. Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e infine nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la barca. Il battello Santa Maria parte alle ore 8, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriva alle 10 al Molo Torpediniere di Grado. Da qui, riparte alle ore 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizia l’escursione in bicicletta (percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).

Martedì 24 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il “boreto a la graisana”: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2, Isola della Schiusa). A seguire, degustazione del piatto.
– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli Venezia Giulia. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro alla base a Grado previsto per le ore 18.

Il tipico “boreto a la graisana”.

Mercoledì 25 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli Aquileia.

Giovedì 26 – Alla scoperta del Santonego®: degustazione del tipico liquore gradese a base di grappa e di assenzio marino ascoltando l’affascinante storia di questo elisir. Sarà, inoltre, possibile abbinare la grappa ad altri prodotti tipici della laguna come salicornia di Grado o finocchietto di mare. Ore 21., Garden bar dell’Hotel Ville Bianchi, via Dante Alighieri.

La spiaggia imperiale al tramonto. 

Per informazioni e prenotazioni:
Consorzio Grado Turismo
www.grado.it/eventi – experience@grado.it
www.grado.it – info@gradoturismo.org
www.grado.info – turismo@comunegrado.it

—^—

In copertina, “mi tuffo o non mi tuffo?” sembra pensare il gabbiano tra gli zampilli del Lungomare.

Hits: 236

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento