di Gi Elle

“Stupendo, un’atmosfera incredibile!”. Sono le parole di Sara Polo, assessore alla Cultura di Grado, a commento del concerto che si è tenuto ieri sera nel Santuario di Barbana, salvando una serata che correva il rischio di essere cancellata a causa del maltempo che, a un certo punto, ha fatto saltare anche la corrente elettrica. Protagonista molto applaudito, nell’ambito di “Musica a 4 Stelle”, il fortunato ciclo che da 37 anni accompagna tutte le estati, il “Trio Italiano di Violoncelli” (Elena Borgo, Federico e Antonio Galligioni). Una formazione veneziana abbastanza singolare, considerando che è composta dalla stessa famiglia – moglie, marito e figlio – che propone nei suoi concerti una prima parte dedicata ad autori del Barocco nostrano e poi trascrizioni di brani che spaziano dal repertorio leggero italiano fino ad arrivare ai più noti successi di oggi.
Ora il prossimo appuntamento sarà il 20 agosto quando, nuovamente nella Basilica patriarcale di Sant’Eufemia, si potranno applaudire le “Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi. Questa, del “prete rosso”, è una pagina fra le più conosciute al mondo, che non smette di appassionare e stupire: il successo è assicurato. Per cui altre emozioni sono in serbo nell’ambito del ciclo musicale organizzato dal Comune di Grado, appunto con la supervisione di Sara Polo e la direzione artistica di Giorgio Tortora.

—^—

In copertina e all’interno tre immagini del concerto sull’isola di Barbana.

Hits: 222

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento