di Gi Elle

Stagione turistica al via alle Grotte di Villanova. Si inaugurano infatti domenica prossima, 8 marzo, gli appuntamenti che scandiranno il 2020 in questo straordinario patrimonio del Friuli Venezia Giulia del quale si celebra il 95° anniversario della scoperta. E proprio la significativa ricorrenza rappresenta uno dei cardini su cui si impernia il ricco programma delle attività organizzate per i prossimi mesi, dopo il notevole riscontro di partecipazione ottenuto dagli eventi che, per la prima volta, hanno costellato il tradizionale periodo di chiusura invernale in queste suggestive cavità naturali dei monti La Bernadia, in Comune di Lusevera, dove vi si arriva sia salento da Nimis e quindi Ramandolo e Chialminis, sia da Tarcento e pure dalla Valle del Cornappo, dopo aver attraversato Monteaperta.

Varie le novità che si aggiungono al “cartellone” ormai ampiamente rodato e consolidato, nel quale rientrano le apprezzate iniziative “Diversamente Speleo”, momenti di meditazione, letture per bambini, concerti, escursioni didattiche ed extra-turistiche e numerose attività in collaborazione con enti e associazioni del territorio: «Sarà una stagione intensa, prodiga di appuntamenti. Un anno speciale, come merita la ricorrenza del 95°», assicura Mauro Pinosa, presidente del Gelgv (Gruppo esploratori e lavoratori Grotte di Villanova), che gestisce la Grotta Nuova. «La circostanza – anticipa – sarà celebrata sabato 16 maggio, con l’inaugurazione di un nuovo percorso turistico, accuratamente attrezzato e illuminato, e con un raffinato concerto di musica classica in grotta. L’evento è inserito nelle manifestazioni ufficiali di contorno al Giro d’Italia, che per la prima volta nella sua storia passerà, martedì 26 maggio, per l’Alta Val Torre. Il nuovo itinerario sarà praticabile tutte le domeniche e nei festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 13.30 alle 17.30, orario dell’ultimo turno».

Tornando alla data dell’avvio di stagione: alla visita nelle affascinanti cavità di Villanova si uniranno, domenica, due interessanti occasioni, una in apertura e l’altra in chiusura di giornata. Per le 10 è in programma la prima visita didattica, “Fossils”, a cura dell’esperto Giordano Marsiglio, dell’Associazione Naturalistica Friulana di Tarcento: un percorso fuori e dentro la Grotta Nuova, alla scoperta di antiche tracce di vita e di testimonianze relative ai “fossili viventi” tuttora presenti nelle acque sotterranee. Ritrovo alla reception, alle 9.45. Nel tardo pomeriggio, invece, verrà proposto uno speciale e promettente momento all’insegna del relax: “EarthBeat”, meditazione camminata condotta da Stefano Dalan di Altronde, permetterà di ammirare i meandri della Grotta Nuova – fino all’imponente Sala del Pozzo – immersi in un’atmosfera magica, scandita dal rumore dell’acqua e dal ritmo del tamburo. Il ritrovo è previsto per le 17.30, alla reception.
Concluderà il calendario degli eventi di marzo l’attesa escursione Off Road “Ta Skriusa Pot”, dedicata a chi è attratto dal mondo sotterraneo e desidera calarsi nei panni – in tutta sicurezza – di uno speleologo: domenica 15 i partecipanti saranno accompagnati lungo l’imponente ramo principale della grotta, seguendo le tracce dell’acqua e dei primi esploratori, che nel lontano 1925 iniziarono le ricerche partendo dal paese. Ritrovo alla reception, alle 9.30.

Il ramo principale con la Sala del Gran-Portone. (Foto Tiziana Angotzi)

Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione e a numero chiuso. Info e adesioni a eventi@grottedivillanova.it – 3478830590 (whatsapp).
Per rimanere informati sulle visite in Grotta Nuova si può visitare il sito ufficiale www.grottedivillanova.it, la pagina Facebook dedicata, iscriversi alla neswletter o contattare la reception (0432 787915 – +39.3204554597). E’ inoltre possibile prenotare visite personalizzate fuori dagli orari di apertura per comitive di almeno 15 persone, scolaresche e centri estivi, a prezzi ridotti (+39.3894488965).

—^—

In copertina, un suggestivo scorcio della Grotta Nuova.

Hits: 93

, , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento