di Giuseppe Longo

Si chiama “sala del Paradiso” uno dei rami più affascinanti della Grotta Nuova. Proprio per la sua bellezza che accosta queste cavità della Bernadia a quelle ben più note di Postumia. Villanova delle Grotte non è infatti famosa come la cittadina slovena, a due passi dal confine, tuttavia ha delle peculiarità, anzi delle preziosità, che meritano d’essere conosciute, apprezzate e quindi valorizzate. Un angolo di Paradiso, insomma.

La magnifica Grotta Nuova.


E nelle imminenti feste pasquali cosa fare di meglio, dopo riti e abbuffate, se non una salutare scampagnata nell’Alta Val Torre per smaltire quella fetta di colomba in più? Vi si può salire sia da Pradielis o Lusevera, sia da Monteaperta (dove c’è la bellissima chiesetta della Santissima Trinità), sia ancora da Nimis, attraverso la bella strada panoramica del monte Bernadia con la quale, lasciata la borgata di Ramandolo, si raggiunge Chialminis: se la giornata è bella fermatevi un momento a guardare la pianura. Vi si aprirà davanti agli occhi un panorama sul Friuli incomparabile, spaziando con la vista fino al mare di Grado e Lignano. Poi, superata la piccola frazione nimense, si arriva proprio a Villanova, altra stupenda balconata su Gran Monte e Musi.

Un “balcone” sul panorama.

In occasione delle festività, la Grotta Nuova resterà infatti aperta al pubblico. Per le giornate di Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e Primo Maggio, il percorso ipogeo sarà visitabile, con orario continuato, dalle 10 alle 18 (ultima visita ore 17.30). «A partire da quest’anno – spiega infatti il presidente del Gruppo Esploratori e Lavoratori Grotte di Villanova (Gelgv), Mauro Pinosa -, sarà sempre possibile visitare la nuova sala didattica adibita anche a galleria fotografica storica, allestita dalle nostre brave guide, dove sono esposte tutte le testimonianze fotografiche della scoperta della Grotta Nuova. Per informazioni è possibile visitare il sito internet www.grottedivillanova.it».
Ma il primo evento della stagione è in programma giovedì 25 aprile, Festa della Liberazione, quando sarà proposta l’escursione con i ragazzi di GO!Bike Tour. Sarà possibile scoprire le bellezze paesaggistiche e sotterranee della zona abbinando una piacevole pedalata in e-bike alla visita sul percorso turistico ipogeo della Grotta Nuova. «L’obiettivo sarà conoscere e scoprire le bellezze naturalistiche e geologiche della Val Torre, del paese di Vigant e Villanova delle Grotte – assicurano Luca e Michele di GO!Bike Tour -. Una giornata all’insegna della natura incontaminata, dei panorami mozzafiato e delle escursioni sotto terra, per visitare le magnifiche grotte che danno il nome al paese, senza dimenticare di assaporare prodotti tipici nei locali della zona. Sarà un’ottima occasione per visitare assieme un territorio, forse ancora poco conosciuto rispetto alla grande bellezza che offre». La partenza è prevista per le 10 dal parcheggio delle Grotte.

Amici della bike alla chiesetta della Trinità a Monteaperta.

Come abbiamo visto, l’itinerario porta anche nella vicinissima borgata di Vigant, in Comune di Nimis, dove a due bassi dalle case che si rianimano soltanto nei fine settimana – in un bosco che d’estate profuma così tanto di ciclamini che di più non si può – si apre il ciclopico “Abisso di Vigant”, che fa sempre parte del sistema carsico delle Grotte di Villanova, e il cui ingresso-portale è stato sistemato e attrezzato consentendone la visita per alcuni metri. Poi, possono proseguire soltanto gli speleologi dotati di idonee attrezzature. E’ interessante aggiungere che le acque del rio che vi entrano scendono attraverso un lungo “canalone” fino a raggiungere il sottostante Cornappo che scende dall’omonimo paesino sul Gran Monte, in Comune di Taipana, dove appunto il torrente nasce da sorgenti purissime.

Ecco il ciclopico “Abisso di Vigant”.


Gli organizzatori assicurano che è possibile partecipare muniti di bicicletta propria oppure la due ruote si può noleggiare direttamente sul posto. Escursione su prenotazione. Per informazioni, costi e prenotazioni (anche delle biciclette) contattare Michele Presot al numero 3200703790 oppure scrivere a info@gobiketour. Buona pedalata!

Hits: 118

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento